martedì, Giugno 18contatti +39 3534242011
Shadow

Venerdì sera finale col “botto” per il Trofeo Città di Orvieto di atletica leggera

Sarà davvero spumeggiante l’ultima tappa del Trofeo Città di Orvieto di atletica leggera con atleti di livello assoluto al via, ormai consapevoli che al Muzi c’è una pista velocissima e si respira un’atmosfera magica che permette di raggiungere grandi risultati. Senza ombra di dubbio la gara clou sarà quella del lancio del disco con i migliori atleti italiani iscritti. Ci sarà il capolista stagionale Giovanni Faloci, tesserato con le Fiamme Gialle, già azzurro nelle rassegne europee giovanili, lo scorso anno capace di realizzare il minimo per i campionati mondiali di Berlino; a contendergli la vittoria l’atleta di casa il “gigante buono” Diego Centi, attualmente in testa alla classifica del trofeo, davvero in grande condizione, dopo i 54m della prima prova si è migliorato fino a superare i 56m nella seconda prova, e venderà cara la pelle per fare l’enplain e aggiudicarsi tutte le tre tappe. La straordinaria strating list sarà completata da Apolloni, Liorni, Zitelli, Di Marco praticamente quanto di meglio possa offrire il disco italiano; quindi gara da non perdere!!

Non saranno solo le pedane le protagoniste, ma lo spettacolo lo regalerà anche la pista con un 400hs da finale dei campionati italiani con il ternano delle Fiamme Gialle Leonardo Capotosti, fresco di personale portato a 51”19 nel meeting internazionale di Liegi, che sarà la stella sui blocchi con due atleti di spicco a contendergli la vittoria; il rivale più accreditato appare il compagno di squadra e di allenamento Federico Rubeca, forte del 5° posto ottenuto a Grosseto nella rassegna tricolore. Un gradino sotto ci sarà Filipponi, dello Sport Club Catania, vincitore della seconda tappa con un tempo di poco superiore ai 53” e che ha sorpreso tutti gli addetti ai lavori per la sua capacità di giungere ancora in spinta fin sul traguardo in una gara difficile come è quella del giro di pista con le barriere.

Un brivido lungo poco più di 10 secondi sarà rappresentato dai 100m, la gara con G maiuscola dove ci sarà certo da divertirsi con la sfida infuocata tra Valerio Rosichini, attualmente secondo nella classifica generale forte del 10”55 realizzato quest’anno proprio sulla pista orvietana, e la stella di casa Rudy Gandola, che ha annunciato senza mezzi termini di volersi prendere il record regionale assoluto e di voler battere il rivale, forte di un personale di 10”71 fatto lo scorso anno a Rieti. L’atleta orvietano potrebbe essere al via anche con il quartetto della Libertas Orvieto accompagnato da Piergiovanni, Settimi e dal ritrovato Bottai alla ricerca di un tempo inferiore ai 43” nella 4×100.

Velocissimi potrebbero essere anche i 1500m con tanti protagonisti annunciati a contendersi la vittoria, con tre nomi su tutti il “marocchino volante” Haibel Mourad quest’anno praticamente imbattuto che dovrà vedersela con Luca Canu sempre della Libertas Orvieto e con il marchigiano Mauro Marselletti che vanta personali importanti sulla gara che ha reso celebre Hicham El Gerrjou; subito dietro l’umbro Antonio Checcarelli, che in ogni caso rappresenta uno dei migliori atleti della regione.

Il giro della morte sarà come sempre una delle gare più numerose e competitive dell’intero lotto con tre atleti su tutti Di Giambattista, Carlucci e Mattei che dovrebbero contendersi il gradino più alto del podio tutti capaci di tempi intorno ai 48” e con quest’ultimo che, almeno sulla carta, appare favorito forte si un personal best di 46”29…roba da maglia azzurra!

L’ultima emozione la regalerà il salto in lungo con Catania delle Fiamme Gialle che quest’anno ha già saltato 7,89 e che è salito sul gradino più alto al Muzi lo scorso 10 luglio, opposto al toscano Stefano Lisi e a Paolo Piergiovanni, atleta di casa sicuramente più forte nel triplo, ma che dirà la sua anche in questa prova, come sempre.

Insomma non sarà solo disco nella terza e conclusiva tappa del Trofeo Città di Orvieto che ha riportato la grande atletica nella nostra città dopo il rifacimento della pista, ci saranno tante gare di livello grazie alla puntuale organizzazione della Libertas che non si fa mai trovare impreparata negli appuntamenti che contano. Annunciata anche la presenza dell’assessore allo sport Roberta Tardani davvero mai assente a premiare i vincitori del trofeo.

Appuntamento per tutti è per le ore 20 per l’inizio della manifestazione.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com