lunedì, Maggio 20contatti +39 3534242011

Shadow

Rissa a Chiusi tra ultrà di Pisa e Viterbese dopo un amichevole

Colpi sparati in aria per sedare la rissa. È successo a Chiusi, dove la polizia è dovuta ricorrere alla minaccia delle armi da fuoco per tranquillizzare le tifoserie della Viterbese e del Pisa, che avevano cominciato ad azzuffarsi al termine di una partita amichevole. Ci sono stati 22 fermati, tutti sostenitori della Viterbese, e almeno 10 tra feriti e contusi. Le due squadre erano state impegnate in un triangolare, a cui è stato invitato anche l’Hinterreggio, squadra locale, tutte formazioni di serie D.

LA DINAMICA – In base a quanto ricostruito dalla polizia, prima dell’inizio della partita, fra la tifoseria della Viterbese, che era fuori dallo stadio, e quella pisana, che era dentro, sono iniziati a volare insulti e grida. A quel punto, una ventina di ultrà nerazzurri è uscita dall’impianto sportivo, iniziando lo scontro con il gruppo dei supporter avversari, che erano una quindicina. Nella rissa, oltre a pugni e calci, sono state usate cinture e mazze. Con l’intervento delle forze dell’ordine, i tifosi si sono dati alla fuga: agenti e carabinieri sono riusciti a bloccare subito una decina di viterbesi e a rintracciarne altrettanti, poco dopo, in un’abitazione della zona.

da corriere.itIn fact, the average lead-time for creating a super bowl commercial is between http://writemyessay4me.org six to seven months, and companies spend upwards of $5 million for a 30-second ad

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com