domenica, Aprile 14contatti +39 3534242011
Shadow

Arriva l’Arezzo al Muzi: si attendono risposte dall’Orvietana

Primo vero match decisivo dell’anno, servono punti o la situazione potrebbe tornare quella di un mese fa: giocatori e tecnico di nuovo in discussione? Intanto Marini recupera Pepe, Proietti, Agostini e Bruzzone. Nell’Arezzo Raso verso il forfait.

La tanto sperata svolta di inizio anno per ora non c’è stata, lo 0-0 di Montevarchi è stato un brodino tiepido che poco ha cambiato la sostanza. Le troppe assenze potevano essere una giustificazione, ma non devono trasformarsi in un alibi pericoloso che toglie a tutti le responsabilità. Contro l’Arezzo Marini recupera gli squalificati Pepe e Proietti, peccato che entrambi non figurino nell’undici titolare probabile che dovrebbe scendere in campo secondo il consueto comunicato ufficiale della società del venerdì sera. Solo pretaticca? Probabile anche perché nella formazione in questione non torna nemmeno il conto dei sottoquota. Staremo a vedere, certo che Pepe è stato uno dei migliori giocatori dell’ultimo mese e Proietti in difesa non ha deluso quasi mai. Purtroppo non sembra recuperare il vero pezzo forte della retroguardia biancorossa ovvero Fenucci, per cui la coppia di centrali dovrebbe essere ancora quella formata da Ciccone e Nuccioni. Ma la vera novità sarà rappresentata dall’esordio di Bruzzone, risolto il problema al ginocchio, l’ultimo arrivato in ordine di tempo dovrebbe regalare a Marini finalmente quel punto di riferimento avanzato che in pratica è sempre mancato.

Sarà il primo vero match spareggio dell’anno, ormai passato il giro di boa, ogni scontro diretto potrebbe alla fine rivelarsi decisivo. Si attendono conferme soprattutto sul piano della grinta e della volontà, del fare gruppo, tutte caratteristiche che a Orvieto si sono viste solo ad intermittenza. Intanto non si creda che i venti di burrasca che sono soffiati prima di Natale e che hanno messo in discussione la permanenza in biancorosso di qualche giocatore e dello stesso tecnico Marini siano del tutto passati. La gara contro l’Arezzo se dovesse finire male potrebbe riportare tutto indietro di tre settimane.

La situazione dell’Arezzo è per certi versi in completa antitesi rispetto a quella dell’ultimo avversario affrontato, il Montevarchi. Contrariamente alla squadra di Volpi, partita alla grande poi incappata in problemi societari che hanno causato il fuggi fuggi generale dei giocatori, ad Arezzo l’avvio di stagione è stato un susseguirsi di risultati deludenti che andavano di pari passo con la situazione deficitaria della proprietà. Passata la mano ai nuovi dirigenti ora l’Arezzo ha allestito una squadra che sulla carta sarebbe da prime posizioni, ma i risultati arrivano a singhiozzo. A lungo andare l’Arezzo dovrebbe uscire dalle paludi della bassa classifica, anche perché se così non fosse sarebbero guai seri ritrovarselo come avversario dei playout. Questo per sottolineare come la gara contro gli amaranto è di gran lunga più difficile rispetto a quella appena disputata a Montevarchi. L’Arezzo sembra oggi avere un buon potenziale offensivo, arricchito peraltro proprio da quel Raso per lungo tempo corteggiato dall’Orvietana, mentre i problemi più grossi riguardano la retroguardia che anche mercoledì ha subito tre reti dalla Sestese, che aveva uno dei peggiori attacchi del girone. Mercoledì mancavano sia Bacis che Pecorari, stavolta Pecorari recupera e Coppola lo riposizionerà al centro della difesa. Qualche priblema per Raso che lamenta un’infiammazione al tendine, difficile al momento la sua presenza in campo.

Si gioca domenica 9 Gennaio allo stadio L. Muzi alle ore 14.30

Probabile formazione ORVIETANA (4-2-3-1): Pasquini; Mvuemba, Ciccone, Nuccioni, Frizzi; Chiasso, Ingrosso; Agostini, Panico, Moneti; Bruzzone. All. Marini.

Probabile formazione  AREZZO (4-4-2):): Lancini; Recchi, Sensi, Pecorari, Mencarelli; Terzi, Caleri, Mautone, Rubechini; Ascenzi, Fei. All.: Coppola.

ARBITRO: Naccari di Messina (Sodano e Guida di Torre del Greco).

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com