martedì, Giugno 25contatti +39 3534242011
Shadow

Azzurra-day. Gara due stasera a Porano, vincere per continuare a sognare

ore 20.00 Porano, ordini di scuderia: battere il Ragusa in gara due e accedere alla semifinale play-off senza ulteriori ritardi. Azzurra Orvieto ha in tasca mezzo biglietto per il turno successivo. Per staccare il definitivo lasciapassare per il sogno più bello, occorre vincere, stasera, al PalaPorano, ci auguriamo zeppo di tifosi, la gara due contro il Ragusa. A Ragusa serviva un miracolo e la Ceprini Costruzioni il miracolo se l’è costruito con certosina pazienza, seguendo per filo e per segno le istruzioni di coach Angelo Bondi. Una vittoria sofferta ma fortemente cercata, voluta e amministrata a dovere quella delle orvietane in terra iblea nella gara uno dei quarti di finale del campionato italiano di basket femminile serie A2 girone Sud. Per il secondo anno la Azzurra Ceprini dunque si piazza in griglia play off promozione verso la A1, stavolta con un quinto posto che poteva anche essere quarto se solo le ragusane non avessero avuto la meglio negli scontri diretti. Ma in play-off è tutto un altro film e le orvietane sono andate a graffiare direttamente nella tana di coach Valentinetti sbancando il PalaMinardi senza pietà con un 41-51 da cartolina mettendo inaspettatamente in ginocchio la Passalacqua Spedizioni. Prova d’appello per le sicule questa sera al PalaPorano, per una gara due che si preannuncia densa di tensione e carica agonistica. Da una parte le orvietane decise a chiudere qui i quarti e salire in semifinale per continuare a sognare, dall’altra le ragusane pronte all’arrembaggio del fortino poranese alla ricerca dell’unico risultato possibile per tornare a Ragusa a disputare la gara tre e dare un senso ad una stagione memorabile.

In casa Azzurra si sta lavorando con la consueta concentrazione; Bondi ha tutto sotto controllo nonostante “qualche acciacco che preoccupa, – dice il tecnico, – i play off nel bene e nel male sono questi, dobbiamo prenderne atto e fare di necessità virtù. Ragusa ha un quintetto di qualità, ma noi ci siamo.” L’infermeria Ceprini, a dire il vero, in questi giorni è un po’ affollata, con un via vai di giocatrici che non sono al meglio e che stanno facendo di tutto per essere presenti stasera. E’ il caso di Angela Ratti, Francesca Rosellini e Alessia “Patty” Scopigno (nella foto) tutte alle prese con fastidi più o meno importanti che in settimana hanno impedito loro di allenarsi a regime.

Dall’altra parte delle barricate Tony Valentinetti spera di poter disporre dell’azzurrina Veronica Minardi da affiancare a Granieri e compagne per tentare l’impossibile e rimettere il tabellone sull’uno pari. A Ragusa infatti tutti si attendono una prova d’orgoglio che riscatti la sconfitta in gara uno. La palla a due è fissata per le ore 20.00 sotto la direzione di gara della coppia di grigi Stefano Giampietro di Chieti (1°) e Francesco D’Arielli di Francavilla a Mare (CH) (2°).

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com