sabato, Aprile 13contatti +39 3534242011
Shadow

A Uberto Bonucci l’edizione numero 39 della Castellana

Va in archivio la 39sima edizione della cronoscalata della “Castellana” – Trofeo Città di Orvieto portando con sé il ricordo di una due-giorni di motori dal fascino sempre immutato. Nonostante il tempo scorra inesorabilmente sui volti dei protagonisti e le auto diventino sempre più storiche, la Castellana riesce comunque a confermare il proprio appeal, dimostrando anno dopo anno, tutta la forza della sua maturità. Gara tra le più amate nel mondo delle crono-salite italiane, la corsa orvietana è ormai giunta ad un appuntamento ancora più fastoso, il quarantennale. La prossima edizione infatti sarà la numero 40 e per l’occasione l’ “Associazione La Castellana”, sempre impeccabile in gestione del tracciato, sicurezza e ospitalità sotto l’attenta guida degli “storici” Paolo Roselli e Luciano Carboni, si è praticamente già messa al lavoro. Ma la prova appena conclusa è fresca di gloria e per iniziare a lavorare alla grande festa c’è tempo.

Intanto a godersi il podio numero 39, trionfatore della edizione 2011, è Uberto Bonucci su Osella PA/9 vincitore assoluto e miglior tempo nel raggruppamento 3 (vetture fino al 1990 – sport prototipi). Grande favorito della vigilia Bonucci ha saputo amministrare al meglio la propria gara terminando con un tempo globale di 6’22.26 (3’10.10+3’12.16). Nel raggruppamento 2 (auto tra il 1070 e il 1975) a trionfare è stato Tarquini su Porsche 911 SC (7’53.54) e nel raggruppamento 1 (vetture fino al 1969) la palma del più veloce è andata a Arnone su Lotus Elan S1 (7’50.74).

Edizione non troppo fortunata per i piloti di casa che si sono dovuti accontentare di posizioni di metà classifica. Buono come sempre l’afflusso di pubblico lungo i tornanti della S.R. 79 bis Orvietana che in questa edizione ha visto anche qualche incidente di percorso, fortunatamente non grave. Neanche una sbavatura nella direzione di gara; l’ormai collaudatissimo team tecnico dislocato sul percorso ha saputo gestire al meglio la manifestazione garantendo sempre la massima sicurezza dei piloti su strada.

Occhi puntati quindi sul resto del Campionato Italiano e menti ben fisse sul futuro di uno tra i più importanti eventi motoristici dell’Umbria. Da più parti si auspica che la Castellana torni quella di un tempo, auto storiche e auto moderne sotto un’unica bandiera. Chissà che, per i sui primi quarant’anni, la Castellana non si regali un vestito tutto nuovo.

sono disponibili i cd con le foto divisi per auto, chiunque ne volesse una copia contenente le foto della propria vettura in gara può farne richiesta a redazione@orvietosport.it (costo 10 euro)

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com