venerdì, Aprile 19contatti +39 3534242011
Shadow

Si chiude l’anno agonistico delle Scuole Velta Karate

Con la Coppa Italia, campionato di karate riservato alle cinture colorate organizzato dalla Federazione Italiana Karate, si è chiuso a Terni il 7-8 maggio scorso l’anno agonistico 2010-2011 che ha visto le scuole Velta Karate sempre impegnate e con ottimi risultati.

Nel funzionale Palatennistavolo di Terni, in una gara ben organizzata dalla Karate Calzola locale, si sono affrontati, sui quattro tatami appositamente allestiti, oltre 500 atleti provenienti da tutta Italia, in due giorni di gara: il sabato riservato ai kata (forme), la domenica al kumite (combattimento).

Gli atleti delle Scuole Velta Karate, ottimamente coadiuvati dai loro navigati coach Vitantonio Affatati, Antonio Scognamiglio, Sara Guerrini, Danilo Delfini e Federica Menenti, hanno saputo ben figurare come sempre, nelle varie specialità, divisi in categorie, e diversi di loro, nonostante fossero alle prime esperienze di gare nazionali, sono saliti sul gradino più alto del podio:

Biagini Costanza, Carelli Matteo, Flinta Alice, Rosetto Federico, Rotili Giulia, Rotili Giuliano, Taschini Martina nel kata e Ciambella Mattia, Falco Jacopo, Vinciarelli Davidenel kumite.

Argento invece per Armano Sara, Brunelli Emanuele, Cassano Laura, Dijkman Giulia, Enache Alexandra Simona, Girella Fabio, Ielmoni Chiara, Paladini Carla, Porciani Sofia nel kata e Brunelli Emanuele, Lucarelli Veronica, Maccabruno Manolo, Porciani Sofia, Salucci Federico nel kumite.

Il bronzo è toccato a Botta Emanuele, Caricato Fabio, Coletti Dennis, Mercuri Veronica, Napoli Giorgia nel kata e Botta Emanuele, Carelli Matteo, Caricato Fabio, Della Torre Enrico, Taschini Martina, Valeri Maddalena nel kumite.

Di un soffio ha mancato il podio il bravo Mattia Barbanera nella gara di kumite categoria bambini, che dopo aver vinto ottimamente il primo incontro, è stato fermato da un agguerrito karateka di Civitavecchia.

Tra gli ufficiali di gara convocati per la direzione degli incontri, gli arbitri Sergio Valeri e M. Paola Polegri.Yes, the use of primary sources in lessons diaries, ships’ logs, letters can be wonderful and extremely https://essayprofs.com/ enriching

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com