sabato, Aprile 13contatti +39 3534242011
Shadow

Niente da fare per il VTO, l’ARS vince 2-3 e va in semifinale

Fine della corsa per la Tecnocaravan Orvieto che giunta al tie break in vantaggio di 3 punti si lascia sfuggire la situazione di mano. Le previsione erano per una gara giocata al massimo dal primo all’ultimo punto da parte di entrambe le squadre e le aspettative non sono certamente state deluse: il VTO e l’ARS hanno dato vita ad un match tiratissimo, carico di tensione agonistica e a tratti anche di comprensibile nervosismo. Alla fine hanno avuto la meglio le ospiti che però non hanno di certo avuto vita facile contro un’Orvieto tutto cuore e grinta. Prive del primo allenatore Petrangeli, le cangurine, affidatesi alla guida tecnica di Simone Di Clementi, hanno dato prova di grande orgoglio, alternando però a momenti di fuoco attimi di buio totale: attimi giunti nel momento più sbagliato della partita, al termine del tie break. Fino a quel 14-11 era stato un match colmo di emozioni con le due squadre che hanno lottato a viso aperto su tutti i palloni.

Il Volley Team aveva avuto la caparbietà di recuperare per due volta lo svantaggio mentre le donne di Cacciatore erano state brave e rientrare in campo più concentrate delle orvietane dopo i due pareggi subìti. Quel che suona strano sono i parziali dei primi 4 set, conclusisi con scarti totalmente differenti: se l’ARS ha dovuto giocarseli fino all’ultimo scambio (19-25 e 22-25), la Tecnocaravan ha raggiunto i due pareggi con parziali molto più ampi lasciando addirittura le avversarie sotto di 14 lunghezze nel secondo set e di 10 punti nel quarto (25-11 e 25-15). Al VTO rimane quindi l’amaro in bocca, con la consapevolezza di aver buttato al vento una partita che sembrava poter riaprire i giochi per il passaggio del turno: il tie break ha visto le due compagini appaiate dallo 0-0 al 6-6 con un leggero allungo delle cangurine nel finale che ha permesso loro di andare al cambio campo sull’8-6. La formazione perugina non ha però tirato i remi in barca e si è rifatta sotto subito fino a riprendere le padrone di casa (10-10), ma il pubblico casalingo ha trascinato le ragazze del Volley Team fino al 14-11, come già specificato.

Il destino del match sembrava segnato ma l’ARS ha avuto ancora la forza di reagire e di non darsi per vinto: sul 14-14 la tensione ha raggiunto il suo apice, pubblico e giocatrici sembravano in apnea! Il nuovo vantaggio delle donne della città della Rupe ha ridato fiato alle trombe e alla squadra di capitan Tocca che però ha visto di nuovo pareggiare i conti immediatamente e lo stesso film si è ripetuto nei due punti successivi con il tabellone che segnava 16-16. Il sorpasso e l’allungo decisivo poi azzittiscono il pubblico di casa e danno inizio ai festeggiamenti delle ragazze in maglia blu che approdano così alle Semifinale dove incontreranno la vincente dello spareggio tra Ponte Valleceppi e Gubbio.

I complimenti della società del Volley Team Orvieto alla squadra dell’ARS Perugia che ha dimostrato di meritare ampiamente la posizione di classifica raggiunta nella regular season e un grande in bocca al lupo per la prosecuzione dei Play Off.

TECNOCARAVAN V.T.ORVIETO – ARS PERUGIA = 2-3

(19-25, 25-11, 22-25, 25-15, 16-18)

ORVIETO: Veritieri 21, D’Andreagiovanni 18, Fontanella 14, Tocca 6, Grasselli 5, Valentini Chiara 3, Tozzi (L1), Valentini Irene 2, Frasconi, Zurri – N.E. Pontremoli, Trequattrini, Cecci (L2).

Allenatore: Simone Di Clementi

PERUGIA: Medda F. 16, Hromis 15, Rossi 11, Gigliarelli 7, Cicconi 5, Sacco A. 4, Medda A. (L), Sacco C. 4, Tassini, Renga, Fanelli, Margaritelli

Allenatore: Michele Cacciatore

VTO (b.s. 8, v. 5, muri 7, errori 21)

ARS (b.s. 6, v. 5, muri 5, errori 27)

articolo redatto con la collaborazione di Francesca Ferrara

 

per i tabellini si ringrazia Pianeta Volley

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

2 Comments

  • Marco Gobbino

    Ma io dico ma è possibile che il 90% dei commenti, se escludiamo ovvio quelli dei diretti interessati, debba sempre essere di questo stampo? Si aspettano al varco la varie squadre e appena va male una gara subito a puntare il dito contro. E il volley team deve essere umile, e gli arrapaho devono subire le critiche, e il calcio è meglio che smette e sul calcio a 5 ne abbiamo sentite di tutti i colori… Ma pensate che gli avversari non esistano? Pensate che le squadre che le varie realtà orvietane incontrano non vogliano anch’esse “spaccare il mondo”? Quando il volley team, tanto perché qui stiamo su un articolo che le riguarda ma potremmo fare discorsi analoghi anche per le altre squadre, batteva le prime della classifica al termine di match molto appassionanti dove eravate? E non ci si può esaltare un po’? o tutti umili e cheti dobbiamo essere? E sai che noia! Su tutte le squadre quando ottengono buoni risultati mai un commento di gioia o di supporto, se non ripeto dagli stessi protagonisti che vanno in campo, ma appena perdono tutti a godere delle sconfitte! Ma ben vengano le esaltazioni anche se poi chiaro che il risultato finale del campo è quello che deve mettere tutti d’accordo. Le ragazze sono arrivate seste nel massimo torneo regionale, sarà tutto da buttare?

  • flavio

    Già finita!?!….ma non dovevate spaccare il MONDO???….proclami a destra e a manca…..giocatrici di serie AAAAAA!!!….cercate di essere più UMILI…………!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com