sabato, Aprile 13contatti +39 3534242011
Shadow

Finale A1 di atletica al Muzi, a vincere è l’organizzazione Libertas

Eccellente organizzazione, prestazioni di livello internazionale e grande risposta di pubblico: questo è il bilancio dell’importantissimo evento ospitato dalla città, reso possibile grazie all’efficienza e alla passione della Libertas Orvieto e del suo vulcanico presidente, Carlo Moscatelli.Per quanto riguarda le gare grande performance di Emanuele Di Gregorio (Libertas Catania/Aeronautica Militare), già reduce da un quinto posto mondiale nella staffetta 4×100, che a Orvieto ha ottenuto la vittoria nei 100 e nei 200 rispettivamente con 10’’54 e 21’’20. Ottimo anche il risultato di Marco Lingua (Libertas Catania/Fiamme Gialle), un roboante 74,51 nel lancio del martello, mentre l’italo-albanese Eusebio Haliti (Rocco Scotellaro MT) si è imposto senza troppe difficoltà nei 400hs con 54’’03; tra le donne spicca la prestazione di Margherita Mangani (CUS Bologna/Fiamme Gialle), 2’11’’94 negli 800.

La classifica finale ha decretato il trionfo del CUS Palermo seguito dal CUS dei Laghi-Atletica Varese, mentre tra i club femminili l’Enterprise Sport & Service Benevento l’ha spuntata sull’Alteratletica Locorotondo.

Tutti i risultati a questo indirizzo

foto: Andrea Mortini
video: Alta Definizione Orvieto TV

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com