domenica, Aprile 14contatti +39 3534242011
Shadow

Super Baffo (4 reti) rilancia il Ciconia

Arriva dopo tre sconfitte consecutive una prova convincente del Ciconia, che batte lo Struttura 87 per 5 a 2 e ritrova tre punti importantissimi per la classifica ma soprattutto per il morale di tutto l’ambiente.

Vero mattatore della giornata è il bomber Alessandro Baffo, autore di ben 4 reti, due di piede e due di testa, che già al 24° del primo tempo aveva messo in cassaforte il risultato siglando il momentaneo 3 a 0. Ottimo lo score dell’attaccante orvietano che con 7 reti si attesta al secondo posto nella classifica marcatori del torneo.

Nonostante le defezioni iniziali di Marchignani, entrato solo nella ripresa, le assenze di Massini Rosati e Franciaglia, e con l’incognita del portiere fino a pochi minuti dall’inizio, Ciucci manda in campo una formazione tutta grinta e sostanza pronta sin da subito a fare propria tutta la posta in palio. Polleggioni viene avanzato a centro campo supportato da un ottimo Filippi e da Pelliccia con Biancalana, buona la sua prova, inserito al centro della difesa a far coppia con Frunza. In avanti tocca a Vita e Hoxha supportare Baffo schierato al centro dell’attacco.

Pronti via e già dopo un minuto è Baffo a realizzare in contropiede il goal del vantaggio locale.

Al 8° è lo stesso Baffo a realizzare il raddoppio di testa su calcio d’angolo, liberato magistralmente alla battuta dai movimenti dei propri compagni.

Lo Struttura 87 sembra stordito ma riesce a reagire e al 12° si procura un calcio di rigore per atterramento in area di Bassetti ad opera di Casalicchio che viene solamente ammonito dal direttore di gara. Batte Caroli ma calcia centrale addosso al portiere che respinge.

Il Ciconia, scampato il pericolo, continua a pressare gli avversari come non si era mai visto quest’anno e al 24° trova il goal del meritato 3 a 0, ancora con Baffo: goal in fotocopia del 2 a 0.

Ottimo primo tempo del Ciconia che meriterebbe anche qualcosa in più per la mole di gioco espresso e per la continua pressione portata agli avversari.

Parte invece forte lo Struttura 87 nella ripresa che al 2° accorcia le distanze con Bassetti che, liberatosi bene al limite riesce a calciare a rete indisturbato appena entrato in area.

Il Ciconia soffre il ritorno degli avversari, accusando quanto speso nel primo tempo,e, complice qualche passaggio errato in fase di ripartenza che potevano chiudere la partita, subiscono al 33° il secondo goal degli ospiti con Ricci che si incunea nella difesa locale e deposita in rete con un tiro angolato.

Nonostante il forcing degli avversari la difesa bianco-celeste non corre grossi pericoli e al 38° è ancora Baffo a scacciare ogni paura realizzando la quarta rete personale appoggiando in rete un passaggio filtrante dalla linea di fondo di un proprio compagno.

In pieno recupero è Marchignani a depositare in rete, direttamente dalla tre quarti, un pallone calciato male dal portiere ospite in uscita fuori area. È il 5 a 2 finale.

Ottima prova dei bianco-celesti che, con una prestazione maiuscola, scacciano via il momento di appannamento in cui si trovavano, e danno nuovo slancio al proprio campionato in vista dei prossimi impegni.

 

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com