lunedì, Luglio 22contatti +39 3534242011
Shadow

Terza sconfitta consecutiva per la juniores, passa il Flaminia

Finisce 1-5 in casa contro i laziali e quindi contro le prime tre della classifica, incontrate in successione nelle ultime settimane, sono arrivate tre nette sconfitte. Ora il calendario si fa più semplice, l’obiettivo resta sempre entrare tra le prime cinque.

ORVIETANA – FLAMINIA CIVITA CASTELLANA 1-5

ORVIETANA: Pelosi, Di Maio (M. Merge), Pepe (R. Graziani), Pezzola, Staiano, Ancangeli (De Matteo), Grassini, Montagnolo, C. Graziani, Cherubini, Muto. A disp.: Roncella, Sisti, Ramani,. All.: Olimpieri

FLAMINIA CIVITACASTELLANA: Peschechera, Nucci, Galli (Morelli), Redavid, Odore, Turnu, Fernandez, Greca, Raineri, Russo (Lupi), Ridoldi (Catani). A disp.: Roddi, Cesarei, Carosini. All.: Ciambella

MARCATORI: 5’ pt rig. Russo (C), 25’ pt C. Graziani (O), 5’ st Turnu (F), 38’ st Catani (O), 44’ st Fenandez (F), 47’ st Raineri (F)

NOTE: espulso al 13’ st Staiano (O)

La speranza di ottenere punti contro la seconda della classe è durata fino al 13’ della ripresa, quando il cartellino rosso rimediato da Staiano, ha lasciato in inferiorità numerica un’Orvietana che era già sotto per 2-1 nel punteggio. Un avvio di ripresa tra una disattenzione del portiere Pelosi (che sostituiva Barbabella convocato in prima squadra) e appunto l’espulsione, ha dato via libera alla formazione ospite che ha finito per segnarne 5. Gara iniziata subito in salita, proprio Staiano causa il rigore che al 5’ dà il vantaggio ai laziali, ma a metà primo tempo ci pensa bomber Graziani a rimettere in parità le sorti dell’incontro. Il Flaminia è più incisivo in attacco, l’Orvietana punge con qualche ripartenza. Ma ci vuole una mezza papera di Pelosi, anche tanto sfortunato nell’occasione, sul tiro di Tumu per riportare avanti gli ospiti ad inizio ripresa. Il fallaccio a centrocampo di Staiano che lascia i biancorossi in dieci vanifica ogni speranza di rimonta. Catani, Fernandez e Raineri approfittano per rendere ancora più netto il risultato.

Con questa sconfitta la zona playoff è ora distante 4 punti, ma le prime 4 della classifica, Arezzo, Flaminia, Sansepolcro e Sporting, sono state già tutte affrontate (senza però conquistare nemmeno un punto). Il calendario ora almeno sulla carta si fa più agevole e può riprendere la corsa verso la quinta piazza, l’ultima utile per disputare i playoff. Sabato prossimo altra gara interna contro la Pianese.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com