giovedì, Luglio 25contatti +39 3534242011
Shadow

Federico Mosconi: due rigori consolidano la zona playoff

Il team di Sferracavallo vince in trasferta contro il Cerqueto grazie a due rigori assegnati nei primi 6 minuti di gioco. Anche due espulsioni per la squadra di Fatone.

 

Promozione B: Cerqueto Calcio – GSD Federico Mosconi : 0 – 2

 

FEDERICO MOSCONI: Mandini – Franciaglia – Fattorini – Croccolino – Antichi – Colurcio – Ranchino – Tota (20st Passero) – Pimpolari – Pagnotta (20st Baldini)– Santo (30st Bonino), a disposizione: Provenzani, Bocchino – Ragno – Antonini. All. Fatone Riccardo

 

CERQUETO CALCIO: Rampini – Cumani – Francioni – Pellegrini – Bazzucchi – Marchi – Monarchi – Gambini – Pascolini – Pecci – Comodi – (a disposizione: Astolfi, Vinciotti, Santioni) all. Nuti Massimo.

 

Arbitro : Cini di Perugia

Note: ammoniti Passero (FM) Espulsi: Passero e Franciaglia (FM) – Pellegrini (Ce)

Reti: 2’pt rig. e 6’pt rig. Pimpolari (FM).

 

GUALDO TADINO: La Federico M. anche nella partita di ritorno col Cerqueto fa bottino pieno con un 2 a 0. Una vittoria che mancava in casa degli sferracavallesi da molto tempo. Questa domenica è stata molto diversa dalle altre. Negli ultimi cinque incontri, Fatone e i suoi ragazzi, sono stati raggiunti sul pareggio o hanno perso negli ultimi secondi del tempo di recupero. Oggi sono tornati alla vittoria nei primi minuti di gioco. Tutta un’altra domenica.

 

Capitan Pagnotta, Bonino e Baldini partono dalla panchina. I primissimi minuti sono fatali al Cerqueto. È il 2’ minuto quando Croccolino con perfetto lancio sulla destra mette la palla sui piedi del “grillo” Pagnotta che disorientando il diretto avversario si invola verso il limite dell’area di rigore, appoggia al “bomber” Pimpolari che all’atto di girarsi per calciare a rete viene messo a terra con un aggancio da dietro. E’ rigore. Si incarica di batterlo Pimpolari e con una conclusione alla sinistra di Rampini sblocca il risultato. Neanche quattro minuti e stavolta l’azione si svolge sulla sinistra. E’ Santo che prende palla sulla fascia salta un avversario, entra in area, ne salta un secondo ma quest’ultimo, lo stesso che aveva atterrato Pimpolari, mette a terra anche Santo. Ancora tiro dagli undici metri. Gli ordini di “scuderia” non cambiano. Batte Pimpolari. Questa volta la palla gonfia la rete sulla destra di Rampini per il 2 a 0.

 

Gli uomini di Nuti rimangono in 10 per espulsione (doppia ammonizione) di Pellegrini. La partita si infiamma. Il Cerqueto prova a rimettere in pari la gara. Questa volta la squadra di Riccardo Fatone non si distrae. Contrasta anche quei pochi attacchi che vengono creati dagli avversari. La Federico Mosconi potrebbe chiudere definitivamente la partita con il “vecio” Fattorini. Pagnotta sempre sulla destra si procura una punizione dal limite, Fattorini si incarica del tiro. Fa esplodere il suo sinistro con la palla che sorvola la barriera. L’estremo Rampini si distende e con una smanacciata mette la palla, destinata sulla destra, in angolo.

 

Nel secondo tempo Fatone mette in guardia i suoi per una possibile ulteriore massiccia reazione degli avversari. La tenuta avviene ma purtroppo, la sana e sincera ingenuità di due giovanissimi, Franciaglia prima e poi Passero, li costringe a raggiunge anzi tempo gli spogliatoi. Per due sciocchezze dettate dall’inesperienza saranno fuori dai campi per la prossima delicata partita con la Subasio.

 

Il Cerqueto proverà con tutte le proprie forze ad accorciare le distanze. E l’unica vera occasione che le permetteva di sperare, la crea circa al 20’st con il numero 10 Pascolini che con un colpo di testa mette in rete la palla lanciata dalla sinistra da Gambini. La sua posizione era però in netto fuorigioco. La partita in pratica finisce qui. Le altre occasioni avute dal Cerqueto non impensieriscono affatto Mandini. Da sottolineare una traversa presa da Passero poco prima dell’espulsione.

 

Facciamo i complimenti a tutti i ragazzi di Mister Fatone per l’impegno, la coesione e la determinazione con le quali affrontano ogni partita in particolar modo quella di oggi. Partita che poteva compromettere la freschezza mentale di tutta la squadra per il proseguo del campionato. Ci sono in ballo i play off. Prestigioso obbiettivo mai raggiunto dal GSD Federico Mosconi in questa categoria.

 

 

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

2 Comments

  • riccardo fatone

    GRAZIE EGI I TUOI COMPLIMENTI SONO SEMPRE GRADITI , SICURAMENTE CI PROVEREMO FINO ALLA FINE A RAGGIUNGERE I PLAY-OFF ,SAREBBE UN TRAGUARDO STORICO E SOPRATUTTO UNA GRANDE SODDISFAZIONE PER LA SOCIETA’ E PER I RAGAZZI CHE LO STANNO AMPIAMENTE MERITANDO. MI AUGURO CHE TRA POCO POTREMO FESTEGGIARE TUTTI INSIEME ,CON UNA BELLA CENA, LA SALVEZZA DIRETTA DELL’OASI ED IL RAGGIUNGIMENTO DEI PLAY-OFF DA PARTE NOSTRA. POI SE QUESTO NON AVVERRA’ , VORRA’ DIRE CHE CI RIMBOCCHEREMO LE MANICHE E ANDREMO AVANTI COMUNQUE ORGOGLIOSI E FIERI DI QUELLO CHE ABBIAMO FATTO , MA COMUNQUE LA CENA TUTTI INSIEME LA FACCIAMO COMUNQUE , ALLA FACCIA DI CHI CI VUOLE MALE!!!!!!!!!

  • egisto

    Finalmente l’incantesimo e’stato spezzato e quello che era mancato nelle ultime partite e’ stato ottenuto. Grande Ric e grandi i tuoi ragazzi,provarci fino alla fine e’ un obbligo a cui certamente non Vi sottrarrete!!! Forza cosi’……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com