mercoledì, Febbraio 21contatti +39 3534242011
Shadow

Ciconia sciupone, il Montefranco passa di misura

Un rigore al 20’ della ripresa decide la sfida di Montefranco. Risultato non meritato per i biancocelesti dopo aver dominato per tutto il tempo. Broccatelli cambia gli esterni d’attacco nel 4-1-4-1: Derna e Biancarini prendono il posto di Hoxha e R.Filippi, ritorna capitan Croccolino al centro della difesa. Parte fortissimo il Ciconia  che prende in mano le redini del gioco costringendo il Montefranco ad abbassare il baricentro. La prima palla gol è di Biancarini intorno al 15’ che, dopo un ottimo movimento, spara sul portiere; pochi minuti dopo è Selim a sciupare da pochi passi su imbeccata di Derna. Al 28’ eccezionale percussione di Franciaglia, gran botta dai 18 metri e la palla si stampa sulla traversa. Al 36’ ancora Ciconia: Biancarini si invola sulla fascia, pennella per Derna che, da sottomisura, anche grazie all’intervento di un difensore, mette fuori di un niente. Il Montefranco alleggerisce con alcuni contropiede che non impensieriscono più di tanto. Il primo tempo termina con il rammarico per i gol mancati.

Al rientro in campo i locali si scuotono e mettono alle corde il Ciconia. Dominici è decisivo in almeno due occasioni; i biancocelesti rimangono spesso schiacciati e faticano a ripartire. Al 18’ Croccolino rilancia corto sui piedi dell’attaccante esterno dei locali, il quale parte velocissimo verso la porta e viene steso ingenuamente da N.Cioci. Cotini trasforma ed è 1 a 0. Broccatelli effettua due cambi nel giro di 2 minuti, prima Hoxha prende il posto di Derna poi R.Filippi quello di Biancarini. Il Ciconia si spinge in avanti ma le forze cominciano a mancare e gli avanti sono poco precisi.

Il finale è del Ciconia col Montefranco tutto dietro a difendere, ma il risultato non cambierà.

Broccatelli: ’’Dispiace tornare a mani vuote dopo aver giocato un  primo tempo del genere in casa della seconda della classe,ma purtroppo a questo gioco vince chi fa gol e noi, soprattutto fuori casa, di gol ne facciamo veramente pochi. Sicuramente manca cattiveria sottoporta ed esperienza nel gestire le gare nei momenti caldi.’’

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com