mercoledì, Febbraio 21contatti +39 3534242011
Shadow

Beffa nel finale per un ottimo Ciconia

Il Ciconia torna da Cascia a mani vuote, dopo aver giocato alla pari per tutta la gara con la squadra che era una delle principali candidate ai play off. Solo una folle decisione del signor Piccinini di Gubbio permette ai locali di portare a casa i tre punti.

Broccatelli, a causa delle numerose assenze, ridisegna la squadra: Dominici torna tra i pali,Selimi terzino destro,con Pezzola,Testaj e N.Cioci a completare la linea di difesa, Filippi N. e Montagnolo centrocampisti centrali, Derna e R.Filippi esterni, Hoxha e Biancarini tandem offensivo.

Prima fase di studio con i locali che faticano molto a fare gioco: il Ciconia chiude  bene gli spazi e riparte con pericolosità. Al 15′ Montagnolo lancia Derna; cross teso in mezzo ma Hoxha è in leggero ritardo e l’azione sfuma.Al 18′ i biancocelesti vanno vicini al vantaggio:punizione velenosa di N.Filippi e palla a lato di un niente. Al 20′ prima occasione anche per il Cascia a conclusione di una veloce ripartenza ma Dominici è ben piazzato e sventa. Al 28’bellissima azione del Ciconia, tutta di prima:palla a Biancarini il cui diagonale viene ben parato dal n° 1 locale. Il  Cascia risponde con un paio di punizioni,che lo specialista Di Pasquale non sfrutta a dovere. Si va al riposo sullo 0-0.

Nella ripresa stesso copione; i locali che palesano  difficoltà nel fare gioco, si affidano spesso al lancio lungo per eludere l’ottimo pressing del Ciconia.E’proprio su uno di questi lanci che il Cascia sfiora il vantaggio:sventagliata sulla sinistra cross in mezzo ed Emili in diagonale colpisce il palo.Ma gli uomini di Broccatelli non ci stanno,e rispondono al fuoco con Hoxha:stacco imperioso a lato di un soffio,e Biancarini che spara addosso al portiere.L’equilibrio regna sovrano fino al 75′ quando l’arbitro decide di estrarre il secondo giallo a Selimi per un normale fallo di gioco.Al 79′ il Ciconia sfiora il clamoroso vantaggio con un gran pallonetto di Hoxha dai 40 metri ma il portiere si supera. Tre minuti dopo il gol che decide la partita:Montagnolo si impadronisce di una palla vagante nella propria area,quando da tergo viene falciato dal n°15 avversario,il quale ruba palla e batte Dominici fra lo stupore generale.I giocatori del Ciconia si scagliano contro l’arbitro, e nel parapiglia generale anche Testaj si guadagna anzitempo la doccia.I biancocelesti nonostante la doppia inferiorità si difendono con ordine,ma il risultato non cambierà più.

 

Broccatelli:”Siamo stati  bravi e accorti sopratutto a livello tattico,in settimana avevo pensato come metterli in difficoltà e devo dire che sono molto soddisfatto per le scelte fatte.Questa squadra non delude mai e gioca ad armi pari contro chiunque.Abbiamo provato a vincerla anche in 10 e devo dire che c’è mancato veramente poco…da domani si pensa al Quadrelli,vogliamo chiudere alla grande questa splendida stagione”

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com