mercoledì, Maggio 22contatti +39 3534242011

Shadow

Gli Arrapaho ingabbiano i Leoni

Al PalArrapaho di Porano va di scena la quinta giornata, con gli indiani che ospitano i Leoni di Umbertide.

Dopo l’opaca prestazione, sempre tra le mura amiche, del weekend scorso, gli indiani hanno intenti di rivalsa di fronte al proprio pubblico.

Per l’occasione coach Zen Olivieri conferma i dodici della partita con Ellera, a loro il compito di far ricredere i critici.

Arbitri dell’incontro: “quello della Lola” e “la Lola”.

Al salto a due in campo una new entry nei cinque Arrapaho; oltre ai soliti Trinky “oggipocotranky” Trinchitelli, Leonardo “nonpalleggiotantobene” Battistelli, Jojo “megliosenonpalleggio” Savoia e Valerio “Ciccio” Abet…udite udite…coach Oli pesca dal mazzo delle carte Lollo “sepalleggiononpensoepalleggiotanto” Gulino.

Primo quarto che scorre via liscio con gli indiani che sul finire della frazione si creano un piccolo vantaggio. Protagonista Trinchitelli, imprendibile per gli avversari, ed un Abet solido sotto i tabelloni.Abet indica dove si dovrebbe tirare

Al rientro sul campo, nel secondo quarto, gli indiani mostrano il fianco e gli ospiti si rifanno sotto. Pian piano gli altoteverini rosicchiano il vantaggio e alla sirena dell’intervallo lungo gli indiani guidano di sole tre lunghezze, 23-20. Il punteggio basso rivela le difficoltà degli orvietani nel trovare la via per il canestro.

Tiri contestati dalla difesa e cattiva gestione della palla (alla fine saranno ben 22 le palle perse) fanno schiumare dalla rabbia coach Zen che, negli spogliatoi, prova a risintonizzare la tribù sulle giuste frequenze.

Al rientro sul parquet l’inizio è un copia/incolla del primo tempo, con gli indiani che continuano ad adagiarsi sugli allori nonostante il tabellone consigli ben altro.

A Trinky “oggipocotranky” Trinchitelli saltano i nervi, gli orvietani si smarriscono e gli avversari ci credono, rispondendo colpo su colpo ai pochi canestri di marca Arrapaho. Sarà un timeout di Olivieri a suonare la sveglia per gli orvietani che da quel momento tirano fuori la frusta e imbriglieranno l’attacco degli ospiti.

I Leoni vengono messi in gabbia (rimarranno senza canestri negli ultimi tredici minuti di partita) e gli Arrapaho si prendono il terzo scalpo di questa stagione.

La ricerca della gara perfetta che cementi e rafforzi la fiducia nei propri mezzi è ancora lontana, ma gli indiani sono gente dedita a fatica e sacrifici. Non tutto, però, è da buttare: incoraggiante la prova degli under Gulino e Biagioli (per lui l’ebrezza dei primi punti in maglia Arrapaho, festeggiati con fontane di champagne nel dopo gara); buona la prova di “Ciccio” Abet, che abusa dei suoi chili per fare piazza pulita sotto i tabelloni.

Ora settimana di allenamenti in vista della insidiosa trasferta a Cannara.

Arrapaho Orvieto – Leoni Altotevere Umbertide 54 – 30

Parziali: 17-10; 6-10; 14-10; 17-0

Arbitri: Antonelli e Scipioni

ORVIETO: Bernardini 1, Trinchitelli 11, Abet 9, Quercia 13, Tafuro 1, Biagioli 2, Gulino, Montegiove, Savoia 8, Battistelli 3, Grillo 4, Fogliani 2. All.: Olivieri

LEONI ALTOTEVERE: Pauselli 3, Coletti, Fiorucci, Palazzetti 11, Quiroz Briones 10, Berrettoni 2, Pacini 4, Ragni, Minestrini, Reggiani. All.: Carubini

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com