sabato, Marzo 2contatti +39 3534242011
Shadow

Due portieri ko, l’Orvietana alza bandiera bianca a Massa

Si infortunano Serrani e poi Barbabella (che resta in campo), i biancorossi non possono lottare ad armi pari.

MASSA MARTANA – ORVIETANA 2-0

MASSA MARTANA: Farinelli, Giubilei, Monghini (29’st Scassini), Tavoloni, Ferretti, Arcangeli, Angeli, Ratini, Manni (38’st Trequattrini Loris), Nulli Costantini, Innocenti. A disp.: Santini, Cecchetti, Valeri, Trequattrini Luca, Bernacchia. All.: Ferretti.

ORVIETANA: Serrani (36’pt Barbabella), Frellicca (33’st Mollichella), Vergari, Vallefuoco, Chiasso, Franciaglia, Casarelli, Carioti, Papatolo, Cherubini (17’st Cochi), Pimponi. A disp.: Palotti, Passeri, Ammendola, Ciccone. All.: Scarfone (squalificato).

ARBITRO: Zimbardi di Perugia (Panfili di Gubbio – D’Alicandro di Gubbio).

MARCATORI: 38’pt e 22’st Manni (MM).

NOTE: Espulso Franciaglia (O) al 14’st per condotta scorretta. Ammoniti: Ferretti, Angeli, Manni, Nulli Costantini (MM), Vergari, Franciaglia, Casarelli, Carioti, Papatolo (O). Angoli: 7-4 per il Massa. Recupero: pt: 2′; st: 3′.

La partita di Massa era iniziata con mezza squadra fuori, Pagnotta e Catalano squalificati, Antichi e Ciccone infortunati e La Vecchia nemmeno convocato ( in regime di silenzio stampa nessuno ci ha spiegato il motivo, anche se pare che Alessandro nell’ultimo allenamento, disputato a porte chiuse, abbia accusato un fastidio e dopo 15 minuti si sia fermato). Già le premesse non erano perciò delle migliori. Poi il ko consecutivo dei due portieri, prima Serrani, quindi Barbabella che è rimasto in campo ma faticando a reggersi in piedi, hanno spianato la strada al Massa Martana.

Scarfone e Cioci sono squalificati, l’unico col patentino di allenatore in panchina è Ciccone (tesserato comunque come giocatore) ma contrariamente alle altre volte che Gianfranco si sia trovato in panca con l’allenatore squalificato (era successo nel secondo tempo di Campitello, ma anche ad inizio stagione) stavolta non si è mai alzato dalla panchina, lasciando il compito di portavoce di Scarfone a Matteo Porcari, che figurava come allenatore nella distinta consegnata ai giornalisti in tribuna stampa.

Tante assenze e modulo tattico rivoluzionato: difesa a 4 con Frellicca, Franciaglia, Vallefuoco e Vergari davanti a Serrani. Linea mediana con Casarelli e Cherubini ad agire sugli esterni e Chiasso – Carioti in mezzo. Davanti Pimponi titolare accanto a Papatolo.

Il Massa ha più dominio territoriale ma arriva al tiro solo dai calci piazzati: al 12’ ci vuole una gran parata di Serrani su Manni. L’Orvietana si fa pericolosa con due colpi di testa di Pimponi e Carioti da calcio d’angolo, ma sono conclusioni deboli. Anche Chiasso ci prova da calcio piazzato, ma manda alto. Ed ecco il primo portiere che va ko al 35’: Serrani non ce la fa e deve entrare a freddo Barbabella subito chiamato a rispondere a una punizione di Manni: tiro potentissimo ma centrale, il portiere appena entrato non riesce a metterci le mani: il Massa si ritrova in vantaggio a fine primo tempo.

Nessun cambio ad inizio ripresa, ma dopo 4 minuti anche Barbabella rimane a terra. Fasciatura alla coscia anche per lui, decide di rimanere a giocare, ma cammina in pratica con un piede solo. Si preferisce lasciarlo comunque in porta, piuttosto che sostituirlo. Poi arriva l’espulsione di Franciaglia. Non c’è più partita, ogni tiro verso Barbabella rischia di essere più pericoloso del dovuto. E di fatti un tiro di Manni viene di fatto lasciato dall’estremo difensore biancorosso che non può farcela ad intervenire, è il 2-0. I biancorossi, in dieci, in qualche occasione sporadica provano anche a rifarsi pericolosi, ma il Massa controlla fin troppo bene la gara che le consente di mantenere il primato in classifica.

L’Orvietana invece si ritrova ora al quarto posto a meno 4 dalla vetta, tallonata dall’Olympia Thyrus. In pratica delle prime cinque in classifica hanno vinto tutte tranne i biancorossi. Biancorossi che hanno sempre perso con le altre 4 squadre in testa alla classifica: Amc, Massa, Campitello e Olympia.

Domenica prossima impegno casalingo contro la Nuova Gualdo Bastardo, squadra in crisi fino a un mese fa ma che ha inanellato diverse vittorie nelle ultime domeniche.

Ovviamente il silenzio stampa proclamato da qualche giorno (a cui ha fatto seguito anche la novità degli allenamenti a porte chiuse) non ci ha consentito di raccogliere interviste. Pare che il presidente Biagioli abbia rinviato alla prossima settimana, dopo la partita contro la Nuova Gualdo Bastardo eventuali decisioni da prendere, quando sarà aperto anche il mercato, ma non sono escluse novità nei primi giorni di questa settimana.

La frenesia, dopo la terza sconfitta di fila tra campionato e coppa, resta. Le soluzioni rimangono due, da una parte quella proposta dall’allenatore Scarfone (che ancora deve scontare altre due giornate di squalifica) e condivisa dal dg Matteo Porcari (che aveva di fatto consigliato a Biagioli il nome di Scarfone su consiglio di Arcipreti in estate) e forse anche dal ds Cioci, che si sta allineando su questa posizione:  rivoluzione nel parco giocatori con fino a 5 nomi che rischiano di essere tagliati, la famigerata lista di epurazione di Scarfone insomma resta lì sul tavolo. Dall’altra parte, la scelta più semplice: l’esonero di Scarfone. Ora la palla passa al presidente.

 

PROMOZIONE B – 11ª GIORNATA

Amc 98-Olimpia CollepepePantalla 2-1

Assisium-Real Virtus 1-1

Ferentillo-Arrone 0-0

Grifo Cannara-Campitello 1-3

Massa Martana-Orvietana 2-0

Nuova Gualdo Bastardo-Torchiagina 2-0

Olympia Thyrus-Bevagna 1-0

Strettura 87-Amerina 1-3

 

CLASSIFICA

Massa Martana e Amc98 25

Campitello 24

Orvietana 21

Olympia Thyrus 20

Assisium e Arrone 16

Olimpia CollepepePantalla 15

Nuova Gualdo Bastardo 13

Torchiagina, Bevagna e Real Virtus 12

Ferentillo e Amerina 11

Grifo Cannara 8

Strettura 1

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com