Giovanni e il suo desiderio di vestire la maglia dell’Orvietana

Questo articolo è stato letto 1347 volte

Nel reparto di Oncoematologia di Perugia, il dg Porcari fa visita al piccolo che sogna di vestire la maglia biancorossa.

L’associazione Giacomo Sintini, campione umbro di volley che ha vinto la sfida contro la Leucemia e gioca nel Trentino volley (domenica scorsa proprio avversario di Perugia) per il secondo anno di fila ha portato doni, proprio per mano del pallavolista, ai bambini ospiti del reparto di Oncoematologia pediatrica. Bambini che avevano fatto le loro richieste di doni qualche settimana prima.

Tra i diversi pazienti del reparto, anche Giovanni, un bambino del comprensorio orvietano, che ha espresso due desideri, dopo aver ricevuto in dono un gioco elettronico:  “Giocare nella squadra della sua città e alla maggiore età arruolarsi nell’Arma dei Carabinieri”. Il primo desiderio si è concretizzato pochi minuti dopo: a rassicurare Giovanni per entrare a far parte del settore giovanile dell’Orvietana, il Direttore Generale del club Matteo Porcari.

“Presto faremo dono a Giovanni della maglia dell’Orvietana – ha spiegato Matteo- e di tutti gli indumenti di gioco biancorossi e poi coinvolgeremo Giovanni, appena sarà possibile e compatibilmente con le terapie, in altre occasioni con la speranza di vederlo presto in campo nel nostro settore giovanile”.

Queste invece le parole di Giacomo Sintini:

Questo è il secondo Natale consecutivo che con la mia Associazione portiamo avanti questa iniziativa per i bambini del reparto dell’ospedale umbro un mese prima di questo periodo raccogliamo le loro richieste e poi, grazie alle donazioni che riceviamo, cerchiamo di esaudire i loro desideri. Lo scorso anno eravamo andati fra le corsie a consegnarli, in questa caso – sfruttando l’opportunità offerta da questa partita – ci è sembrato più bello poter portare i bambini direttamente al PalaEvangelisti, per regalare loro anche una bella partita di pallavolo. Purtroppo non tutti i pazienti possono lasciare l’ospedale, viste le loro condizioni: è per questo motivo che domattina tornerò al Santa Maria della Misericordia di Perugia per completare l’iniziativa e concludere la consegna dei pacchi. Vedere il loro sorriso quando ricevono quello che avevano richiesto a Babbo Natale è davvero una sensazione fortissima; ringrazio quindi tutti coloro che mi permettono di portare avanti questo progetto con la mia Associazione attraverso le offerte che mese dopo mese crescono sempre di più e ci permetteranno di realizzare non solo questa iniziativa ma anche tante altre in favore della ricerca. Grazie a tutti e buon Natale”.

Da un anno e mezzo l’Associazione Giacomo Sintini è impegnata nella raccolta di fondi per la ricerca medica contro Leucemie e Linfomi e per l’assistenza in campo onco-ematologico. Momenti di intensa partecipazione quando Sintini, accompagnato dalla moglie Alessia, dal Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Walter Orlandi, dal Responsabile della S.C. di Oncoematologia Pediatrica Maurizio Caniglia e dalla Responsabile del Servizio delle Professioni Infermieristiche Gabriella Carnio, ha consegnato personalmente i doni ai bambini ricoverati, e che gli erano stati espressamente richiesti oltre un mese fa. Sintini si è intrattenuto con ciascuno di loro, ascoltando le loro storie, incoraggiando bambini e familiari a lottare la battaglia per uscire dalla malattia.

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *