mercoledì, Maggio 22contatti +39 3534242011

Shadow

Ciconia, un solo cuore e tre punti d’oro

Contro tutti. E’ così che il Ciconia ha lottato nella gara, che lo ha visto contrapposto al Montefranco, nella prima partita del 2014 e del girone di ritorno. Una lotta contro gli elementi, pioggia e vento l’hanno fatta da padroni; contro uno svantaggio, arrivato su calcio di rigore, dopo soli tre minuti di gioco; contro le numerose decisioni di un direttore di gara spesso in confusione e complessivamente in giornata no; contro una momentanea superiorità numerica degli avversari, dopo che Frizzi, ammonito due volte nel giro di quarantacinque secondi, è costretto a lasciare anzitempo il terreno di gioco; contro una squadra quadrata, determinata, esperta e ben disposta in campo. Ha lottato col cuore, col carattere e con tanta caparbietà e, alla fine, ce l’ha fatta.

Siamo al terzo minuto, gli ospiti si accingono a tirare il primo corner del match; la palla spiove in area, un giocatore del Montefranco va a terra, per l’arbitro è rigore. Lo realizza Nobili, che potrebbe tarpare subito ali e morale ai padroni di casa, che invece reagiscono alla grande, trovando il pareggio sei minuti dopo su azione, partita da Frizzi sulla fascia sinistra, passata per Croccolino, che serve Dami, il quale insacca la palla del pareggio. Il Ciconia, tanto coraggio e determinazione, mette in difficoltà il Montefranco: ci prova con Derna, il cui tiro è deviato in angolo, poi con Santo, che lascia andare uno splendido rasoterra, fuori di un millimetro e infine con Croccolino, che viene servito in area dalla tre quarti, si trova da solo davanti al portiere, ma spizzica male la palla di testa e Marcelli para.

Il Montefranco, dall’altra parte, sfiora il gol del vantaggio al ventisettesimo, su calcio di punizione, con il pallone che attraversa tutto lo specchio della porta e si spegne sul fondo.

Nel secondo tempo, il copione non cambia: gli ospiti  provano a colpire ed i locali li fermano e innescano le ripartenze, con il solito Giani, che, a centrocampo, spezza sul nascere qualsiasi velleità avversaria. Il Montefranco colleziona numerose punizioni dal limite, grazie anche ad altrettante discutibili decisioni aribitrali, ma ogni tentativo si esaurisce in un nulla di fatto, per merito anche della difesa biancoceleste, dove Derna, Franciaglia, Dini e Frizzi elevano muri e Dominici si fa trovare sempre sul pezzo.

Al settantottesimo, anche Broccatelli resta impigliato nella tela sapientemente intessuta dagli avversari e risponde ad una provocazione della panchina del Montefranco con un’altra provocazione che, a lui, costa l’uscita anticipata. E, nello stesso momento in cui il tecnico orvietano si avvia ai margini del campo, Croccolino viene servito in area e riesce, complice forse la deviazione di un difensore, ad insaccare di testa, per il vantaggio dei padroni di casa.

Gli ospiti inanellano falli, di cui uno, a gioco fermo, costa loro l’espulsione diretta di Giacchetti, peraltro già ammonito. Ristabilita la parità numerica, il Ciconia tira il fiato, non concedendo più nulla agli avversari ed, anzi, sfiorando al quaranteseiesimo, il tre a uno, con Dami che, a due metri dalla porta, riesce clamorosamente a calciare fuori un pallone che aspettava solo di essere ribadito in rete.

Tre punti nel fodero, quindi, che, per come sono venuti, ne varrebbero almeno sei e che mettono i biancocelesti con le spalle al sicuro, a sette punti dalla zona playout.

Domenica prossima, il team di Broccatelli sarà impegnato in trasferta a Trevi, squadra lontana di otto lunghezze, ma che oggi è riuscita nell’impresa di battere sul campo amico addirittura il Real Quadrelli, quarto in classifica.

A fine partita, così Broccatelli: “Abbiamo iniziato l’anno nel migliore dei modi, con una vittoria di grande carattere. La squadra ha sofferto ma ha lottato, soprattutto quando siamo rimasti in inferiorità, tanto da raggiungere il meritato vantaggio. Vincere in rimonta dà morale e fa crescere l’autostima della squadra, ma sinceramente preferirei qualche volta sopportare minori patimenti.”

FORMAZIONI

Ciconia: Dominici, Derna, Franciaglia, Dini, Giani, Frizzi, Pepe, Massini Rosati (42’ st. Palmucci), Santo, Dami, Croccolino G. (33’ st. Baldini). All: Broccatelli

Montefranco: Marcelli, Giubilei, Giacchetti, Di Biagi, Toretti, Migliorini (36’ st. Leonardi), Sinibaldi, Nobili, Palmieri, Di Leonardo, Falchi. All: Mauri

Arbitro: Sig. Marco Di Loreto di Terni

NOTE

Ammoniti: Giani, Dami, Franciaglia e Frizzi (C); Di Leonardo, Giacchetti, Nobili, Palmieri (M)

Espulsi: Frizzi e Broccatelli (C), Giacchetti (M)

Corner: 6-1 per Montefranco

Recupero: 1 min. primo tempo; 5 min. secondo tempo

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com