Mosconi, altra vittoria e Natale in altissima classifica

Questo articolo è stato letto 1307 volte

Un gol di Cioccolo a pochi minuti dalla fine consente ai rossoblu di superare il San Gemini al termine di una gara equilibratissima e con poche emozioni. Vittoria pesantissima che porta gli orvietani, in attesa che si completi tutta la prima giornata di ritorno, nei primissimi posti della classifica.

FEDERICO MOSCONI: Mariani, Paradiso, Cavalloro, Stella, Cioccolo, Sciulli A., Chioccia, Baffo, Serranti, Delli Poggi, Sciulli L.. A DISP. Provenzani, Montefiore, Passeri, Nevi, Spallaccia, Mari. ALL. Pelucchi

SANGEMINI: Bernardi, Li Gobbi, Alberelli, Milioni, Menghini, Ballesi, Fiorilli, Maceria, Martelloni, Mundo, Rocchi. A DISP. Liti, Fabrizi N., Fabrizi F., Giovannini, Sgrigna, Mancini. ALL. Malagoni.

FEDERICO MOSCONI – SAN GEMINI 1-0

Continua il momento positivo per il Federico Mosconi che riesce a conquistare i 3 punti in una gara al dire la verità avara di emozioni. Dopo una prima fase di studio in cui i rosso-blu sono stati più convincenti, il primo tiro in porta della partita è degli ospiti con una punizione calciata debolmente da Menghini. Il primo tempo è tutto qui, da segnalare due infortuni per il San Gemini rispettivamente Alberelli e Rocchi. Nel secondo tempo mister Pelucchi stravolge la squadra, toglie Serranti e Delli Poggi per Ragno e Nevi, dopo 5 minuti è Cavalloro dalla distanza ma un inoperoso Bernardini salva facilmente. La gara resta combattuta a centrocampo e si gioca a ritmi veramente blandi, a tal punto che i due portieri potrebbero anche farsi una partita a carte. Nel finale, ultimo cambio per i padroni di casa entra Passeri per Baffo, mentre la gara sembra ormai indirizzata su uno 0-0 natalizio, al minuto 37° sugli sviluppi di un calcio d’angolo, mischione in area di rigore ospite e alla fine è Ciocciolo a insaccare la rete del vantaggio per i rosso-blu. C’è spazio ancora per l’espulsione di Ballesi reo di aver commesso un brutto fallo su Nevi. Ora la compagine guidata da mister Pelucchi si gode la classifica in attesa delle gare di domenica.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *