lunedì, Maggio 20contatti +39 3534242011

Shadow

A Porano Azzurra ospita il Trieste. Perugia sede della Coppa Italia

Occasione importantissima di riscatto per la Azzurra Ceprini Orvieto questa sera al PalaPorano. Dopo la sconfitta incassata dal team di coach Massimo Romano ad opera della capolista Ragusa, sconfitta immeritata se non fosse altro per la buonissima prestazione delle orvietane, la Ceprini prova a cercare due punti preziosissimi contro la Calligaris Triestina. La squadra giuliana non naviga in buonissime acque: ultimo in classifica a due punti – punti conquistati proprio contro Orvieto all’andata – il team di Nevio Giuliani appare ancora un cantiere a cielo aperto. Dopo il recente annuncio dell’ingaggio della guardia/ala Giovanna Pertile, prelevata dall’Umana Venezia, a Trieste è arrivata anche la pivot statunitense Akila McDonald in sostituzione del pari ruolo Katherine Harry. Un quintetto quello di Giuliani composto inoltre dalla play americana Donica Cosby, dall’ala ungherese Anna Vida e dall’ala/pivot Giuditta Nicolodie. Fanno parte del roster Calligaris anche la play/guardia Stefania Trimboli, l’altra play Giulia Zecchini, l’ala Maria Miccoli, Giulia Gombac, Caterina Bianco e Isabel Romano.

Contro le triestine Azzurra, che è ancora in attesa dell’arrivo della statunitense Joanna Harden, dovrà dare il tutto per tutto perché la classifica delle orvietane ha fame di punti e il dodicesimo posto non è certamente un posto al sole. Intanto per tutte le ospiti momentanee del fondo classifica la notizia del ritiro dal campionato di A1 della Virtus Carispezia Termo, seppur nella sua dolorosa attualità, è fonte di rivisitazione degli obbiettivi poiché con l’addio al massimo campionato da parte del team del presidente Brunetto, le conseguenze per la stagione in corso saranno notevoli. Nessuna squadra infatti retrocederà direttamente, ma dovrà prima affrontare i play-out. Una boccata di ossigeno dunque per una formazione come Trieste che, con i suoi due punti in 14 gare era ormai quasi avviata a sicura retrocessione in A2, e una ulteriore fonte di preoccupazione per Orvieto che restando sola al penultimo posto, e non avendo più la quasi certezza della retrocessione diretta di Trieste, dalle paludi vorrebbe tirarsi fuori al più presto; per far questo servono punti e un successo contro Giuliani potrebbe aiutare, e non poco, a uscire dal pericoloso tunnel che porta ai play-out.

Palla a due a Porano, questa sera alle ore 18.00, dirige l’incontro la terna formata dal 1° arbitro Andrea Longobucco di Ciampino (Roma), dal 2° Gianluca Capotorto di Palestrina (Roma) e dal 3° Silvia Marziali di Roma.

Intanto è ufficiale la decisione Lega Basket Femminile che dopo un’ampia discussione e una situazione di parità al termine della votazione, ha proceduto al sorteggio che ha decretato la PF Umbertide come organizzatrice delle Final Four Coppa Italia A1, che avrà sede al PalaEvangelisti di Perugia il 21-22 Febbraio. “Sono estremamente contento e onorato che sia stato raggiunto questo importante obiettivo– ha dichiarato il Presidente della Pfu dott. Paolo Betti- Ci metteremo subito all’opera per la buona riuscita dell’evento, la cui organizzazione sarà seguita dal nostro dirigente responsabile Lorenzo Scarponi”. Per Umbertide, alla quinta partecipazione consecutiva all’evento, si tratta della seconda organizzazione di questo evento. Anche nel 2011 la società del presidente Paolo Betti si assunse l’onore e l’onere di curare la Final Four, disputata sempre a Perugia. Fu un grande successo, con oltre 2000 persone ad assistere alla finale del 13 marzo tra la formazione allenata da coach Serventi e Schio, qualificatesi superando in semifinale rispettivamente Venezia e Faenza, che vide le venete imporsi per 80-69.

 

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com