sabato, Giugno 22contatti +39 3534242011
Shadow

Pari con rammarico per l’Orvietana

Un gol annullato a Baffo e altre tre grandi occasioni (contro due nitide del Campitello), ma lo 0-0 non si schioda, peccato perché davanti vince solo l’AMC e poteva essere l’occasione di ricucire con la zona playoff.

ORVIETANA – CAMPITELLO 0-0

ORVIETANA: Perquoti, Antichi, Frellicca, Pallottino (26’pt Baffo), Ammendola, Bigi, Borrello (41’st Ciparchia), Monesi, Borrelli, Bagnato, Casarelli. A disp.: Serrani, Bisti, Ciccone, Tiberi, Di Girolamo. All.: Montenero.

CAMPITELLO: Scorteccia, Rosati (22’st Carusone), Petacchiola, Ratini, Masci, Cavalieri, Donati, Curri, Manni (41’st Federici), Quondam, Pagliaroli. A disp.: Paolucci, Annesanti, Trippanera, Brunetti, Nistoran. All.: Marini.

ARBITRO: Colombo di Perugia (Meniconi di Foligno – Arzilli di Foligno)

NOTE: Ammoniti: Antichi (O); Donati e Manni (C). Angoli: 5-3 per il Campitello. Recupero: pt: 3’; st: 3’

 

Orvietana e Campitello non si fanno del male… o forse sì. Perché il pareggio di fatto non consente a nessuna delle due di approfittare del tutto delle sconfitte di Petrignano ed Arrone e del segno X uscito tra Clitunno ed Amerina. La classifica, in attesa dei recuperi di domenica prossima quando le altre osserveranno un turno di riposo, migliora di poco. Montenero deve sempre fare a meno di Cochi e Vergari, nel Campitello manca lo squalificato Baracchini e Marini solo all’ultimo ha l’ok per schierare Manni. Il caos delle liste compilate all’ultimo costringe Quondam ad indossare un’insolita maglia numero 10.

Padroni di casa che ci provano subito con un tiro cross di Bagnato, il Campitello ha più possesso palla, ma non si fa vedere dalle parti di Perquoti fino al 15’, quando Quondam approfitta di una punizione battuta a sorpresa, ma la sua conclusione va alta. L’agonismo non manca, diversi scontri sono duri, ne fa le spese Pallottino costretto ad uscire appena dopo 25 minuti: al suo posto entra Baffo, con Casarelli che arretra: l’attacco dell’Orvietana guadagna così centimetri, ma perde velocità. Nel finale di tempo le due emozioni più importanti della prima frazione di gioco: prima Ratini trova spazio in area e prova la conclusione a girare che esce di un soffio, poco dopo su angolo di Bagnato, Baffo salta più in alto di tutti e segna, ma l’arbitro annulla per un presunto fallo di Borrelli. Restano grossi dubbi sulla decisione del direttore di gara.

Secondo tempo che inizia con una splendida ripartenza dell’Orvietana: triangolazione Borrelli – Bagnato che la difesa ospite riesce a contenere non senza affanno. Anche Bigi potrebbe concludere da distanza ravvicinata, ma il suo tiro è lento e trova solo calcio d’angolo. Al quarto d’ora ci vuole un’uscita di Scorteccia per dire di no a Baffo lanciato in area dal preciso suggerimento del sempre presente Bagnato: il gol sembrava ormai cosa fatta, ma il portiere ospite sventa tutto. E si arriva quindi ai minuti finali, prima il Campitello viene fermato con Quondam in millimetrico fuorigioco, quindi di nuovo, come nel primo tempo, ecco tutte le emozioni concentrate negli ultimi minuti. Il neo entrato giocatore degli Allievi classe ’98 Ciparchia si ritrova palla a due metri dalla porta, ma è tradito da un po’ di emozione e conclude senza forza con la difesa ospite che sembrava ormai persa, poco dopo anche Borrelli, dentro l’area piccola, spreca tirando debolmente a termine dell’ennesima azione confezionata in coppia con Bagnato. Ma tra questi due pericoli per gli ospiti, anche il Campitello avrebbe potuto segnare: su angolo di Federici infatti, l’ex Curri non arriva a toccare un pallone che ha rotolato davanti alla linea di porta e che chiedeva solo di essere spinto in rete.

Finisce così senza reti una partita ricca di occasioni da gol tra due squadre che solo in quest’ultima fase di campionato stanno provando a riemergere, dopo un girone d’andata deludente. La lotta per entrare nei playoff è ancora aperta, ma molto dipende da cosa accade là davanti dove sembra che il vento sia cominciato a cambiare come dimostrano la seconda sconfitta di fila del Petrignano, il terzo ko consecutivo dell’Arrone e il solo punticino conquistato dall’Amerina nelle ultime quattro partite.

SPOGLIATOI:

Andrea Montenero, allenatore Orvietana: “Tatticamente è stata una delle partite migliori, anche perché disputata tra due squadre che giocano un bel calcio. Sono soddisfatto della prestazione, finalmente ho la squadra come la volevo io, ma non del risultato. Abbiamo avuto infatti tante occasioni, quindi rammarico c’è. Sul gol annullato ho chiesto spiegazioni all’arbitro che dice di aver visto un fallo di Borrelli, ma anche ammesso ci sia stato, Borrelli era molto lontano rispetto a dove è arrivata la palla a Baffo, per me resta una scelta incomprensibile. La pausa ci aiuterà a recuperare gli infortunati Cochi e Vergari. Resto dell’opinione che i playoff siano raggiungibili.”

Luciano Marini, allenatore Campitello:Avevamo tante assenze, ho dovuto mandare in campo giocatori che si sono allenati poco e i giovani avevano anche sulle spalle le fatiche della gara della Juniores del giorno prima. Viste queste condizioni, non posso che essere soddisfatto sia del gioco che del risultato. Dite che rischiamo di non raggiungere i playoff? Vorrà dire che andremo in vacanza prima. In questa partita siamo stati superiori sul piano del fraseggio, ma l’Orvietana ha avuto molte più occasioni, d’altronde con i nomi che si ritrova in rosa è normale che creino molto, comunque il pari è un risultato giusto”.

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com