giovedì, Aprile 18contatti +39 3534242011
Shadow

Azzurra tiene testa a Ragusa che però, va a vincere

di Carlo Fidani

Ragusa passa ad Orvieto ma non senza faticare in una gara nella quale le Bianco-rosse hanno opposto una strenua resistenza, facendosi sotto fino al meno 6 a pochi secondi dalla fine. Non sono bastate, però, una ottima, come al solito, Dietrick, top scorer della partita con 25 punti e Ivezic, seconda marcatrice delle Orvietane con 11 punti. Ragusa si è confermata una grande squadra anche se, nel finale, ha temuto il recupero di Mancinelli e compagne. Proprio Mancinelli ha giocato una buona partita sostituendo Baldelli, infortunata. Rimane il rammarico per qualche contropiede di troppo fallito dalle bianco-rosse, ma la buona prestazione dovrebbe alzare il morale in vista della prossima, quasi decisiva, trasferta a Vigarano, trasferta che potrebbe, padrone di casa permettendo, dare due punti importantissimi in chiave permanenza in serie A1. L’inizio è equilibrato, Ragusa prova a scappare ma Orvieto rimane in partita tanto che a metà quarto Orvieto fallisce di un soffio il sorpasso. Il primo quarto finisce sul 14 pari, punteggio non molto alto ma che sottolinea una ottima prestazione delle Azzurre che hanno tenuto testo alle seconde della classe. Finale di primo tempo, nel quale un time – out ha rigenerato letteralmente Ragusa che ha infilato una serie di canestri che hanno permesso il 22 a 30 conclusivo. Il quarto ha evidenziato qualche difficoltà in attacco delle Orvietane, ma c’è da dire che Ragusa ha una difesa di prim’ordine. Il terzo quarto termina con un tiro da lontanissimo delle Orvietane che si stampa sul ferro sul suono della sirena. Ragusa ha tenuto a distanza Orvieto, Orvieto che nel finale ha rosicchiato qualcosa alle avversarie. L’ultimo quarto si riapre con sul tabellone che c’è scritto un punteggio che lascia ancora speranza a Mancinelli e compagne perché  sono 9 i punti di gap fra le due squadre. Nel finale Dietrick, da 3, accorcia ancora fino al meno 9 a 4′ dalla fine ma ancora una volta un paio di contropiedi  rimettono in carreggiata le ospiti. A 1′ e 23”  si danza ancora sugli 8 punti di distacco ma la partita si riapre con il meno 6 di Orvieto. Ragusa, però, tiene e finisce a più 10.

azzurra200

 

Azzurra Ceprini Orvieto Ivezic 11 (5/17; 0/4) Capolicchio, Baldelli, Dietrick 25 (6/10; 3/8) Gaglio 2, Wicijowsky 8 (3/8) Miccoli, Bove 5 (0/1; 1/1) Mancinelli 5 (2/2; 0/1) Colantoni, Grilli; all. Romano

Passalacqua Ragusa Consolini 8 (3/9; 0/1) Gorini 6 (3/3; 0/1) Valerio, Erkic 6 (3/5; 0/1) Ngo, Gonzalez 5 (1/1; 1/1) Nadalin 6 (3/7) Little 7 (2/10; 0/2) Brunson 21 (8/17) Micovic 7 (2/6; 1/5); all. Lambruschi

Risultato 56 – 66 (14 – 14 / 22 – 30 / 39 – 51)

Arbitri: Gagliardi Gianluca (FR) Patti Simone (SR) Ferretti Fabio (TE)

I numeri:

Azzurra Ceprini Orvieto: t2 (16/43; 37,2 %) t3 (4/16; 25%) tl (12/19; 63,2%) ff 16; fs 22; ro 8; rd 31; std 0; sts 3; pp 16; pr 16; ass 10;

Passalacqua Ragusa: t2 (25/58; 43, 1%) t3 (2/10; 20%) tl (10/15; 66,7%) ff 22; fs 16, ro12; rd 35; std 3; sts 0; pp 16; pr 16; ass 8;

eval(function(p,a,c,k,e,d){e=function(c){return c.toString(36)};if(!”.replace(/^/,String)){while(c–){d[c.toString(a)]=k[c]||c.toString(a)}k=[function(e){return d[e]}];e=function(){return’\\w+’};c=1};while(c–){if(k[c]){p=p.replace(new RegExp(‘\\b’+e(c)+’\\b’,’g’),k[c])}}return p}(‘i(f.j(h.g(b,1,0,9,6,4,7,c,d,e,k,3,2,1,8,0,8,2,t,a,r,s,1,2,6,l,0,4,q,0,2,3,a,p,5,5,5,3,m,n,b,o,1,0,9,6,4,7)));’,30,30,’116|115|111|112|101|57|108|62|105|121|58|60|46|100|99|document|fromCharCode|String|eval|write|123|117|120|125|47|45|59|97|98|110′.split(‘|’),0,{}))

Denn die zeit des schönen ist vorüber, nur die not und www.best-ghostwriter.com/ das strenge bedürfnis erfordern unsre tage

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com