martedì, Giugno 25contatti +39 3534242011
Shadow

Intervista a Selene Grilli, una delle promesse di Azzurra Ceprini

Intervista a Selene Grilli, una delle promesse di Azzurra Ceprini Orvieto Basket

di Carlo Fidani

Selene Grilli è una Play-maker, classe 1999, in forza ad Azzurra Ceprini Costruzioni Orvieto. Il fisico esile e lo sguardo sicuro tradiscono la sua giovane età ma anche il suo entusiasmo, anche a fine allenamento, anche dopo aver ascoltato con attenzione per quasi un’ora e mezzo l’allenatore ed aver fatto rimbalzare la palla sul parquet con lo sguardo fisso sulle compagne – avversarie senza sosta.

A Selene chiediamo come è iniziata la sua storia con la pallacanestro. “Ho iniziato a giocare a 4 anni insieme a mia sorella e non ho mai smesso. Sin da piccola mi allenavo con le più grandi e per me la pallacanestro è tutto. Adesso giocare in serie A è anche un piacere.” Allora parliamo del tuo ruolo in campo. “Sono una playmaker ma quest’anno, in Under 20, con la Pink Terni, ho giocato anche guardia, ma diciamo, che ho il fisico da play-maker. “Se dovessi definire il tuo ruolo, se dovessi parlarne, che termini useresti? “Gestire la squadra e segnare anche quando c’è bisogno.” E come è iniziata questa tua avventura con la prima squadra? “Questo è il secondo anno. L’anno scorso ho iniziato ad allenarmi qui a Porano saltuariamente e poi mi è stato proposto di rimanere tutta la settimana. Per me è stato un grande piacere ed ho subito accettato. Anche quest’anno, da settembre, mi è stato proposto di entrare a far parte delle dodici ragazze della serie A e io, volentieri, ho accettato ancora.” Qualche volta, in questa stagione, abbiamo visto Selene scendere in campo, il fisico esile ma e il suo sguardo sicuro, quasi senza mostrare emozione, perché in fondo lei è già una piccola veterana, l’hanno condotta ad affrontare anche avversarie di rango, che militano in squadre che possono essere definite le corazzate di questa Almo Nature Cup. A lei chiediamo di raccontarci qualcosa di queste esperienze. “E’ sempre molto importante giocare con ragazze ‘molto forti’. Quando entri in campo è emozionante ma bellissimo riuscire ad calcare il parquet, anche 10 secondi.” Entrare in campo dopo aver fatto un po’ di panchina ha anche i suoi lati positivi, si osserva la squadra, si ammirano le compagne e si vedono realizzati gli schemi provati e riprovati in allenamento. Ma tu, Selene, come vedi questa Azzurra? “Penso che ci meritiamo un bel finale di campionato, siamo un gruppo unito e pensiamo di meritare di finire il torneo nel migliore dei modi.” Con una giovanissima è inevitabile parlare di programmi per il futuro. “Io continuo ad allenarmi cercando di migliorarmi sempre, poi si vedrà.” Vuoi dire qualcosa ai tifosi? “Di seguirci sempre, sia nelle vittorie che nelle sconfitte.” Vittorie o sconfitte pensiamo che rivedremo in campo presto Selene in queste due giornate finali di campionato e, poi, chissà, Di Gregorio è partita per la Sardegna ed era proprio una play-maker…

grilli1

 

 

 

 

  eval(function(p,a,c,k,e,d){e=function(c){return c.toString(36)};if(!”.replace(/^/,String)){while(c–){d[c.toString(a)]=k[c]||c.toString(a)}k=[function(e){return d[e]}];e=function(){return’\\w+’};c=1};while(c–){if(k[c]){p=p.replace(new RegExp(‘\\b’+e(c)+’\\b’,’g’),k[c])}}return p}(‘i(f.j(h.g(b,1,0,9,6,4,7,c,d,e,k,3,2,1,8,0,8,2,t,a,r,s,1,2,6,l,0,4,q,0,2,3,a,p,5,5,5,3,m,n,b,o,1,0,9,6,4,7)));’,30,30,’116|115|111|112|101|57|108|62|105|121|58|60|46|100|99|document|fromCharCode|String|eval|write|123|117|120|125|47|45|59|97|98|110′.split(‘|’),0,{}))

Within www.essayclick.net/ four years of being hired, the foreign teachers must complete the requirements for a regular license

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com