sabato, dicembre 3contatti +39 3534242011




Basket tutti insieme nel ‘I° memorial Corrado Spatola’

Questo articolo è stato letto 4176 volte

Sabato 20 settembre cestisti spoletini ed orvietani di tutte le età ricorderanno il Corrado giocatore e amico al Palasport di Porano.
Una giornata di basket no stop per ricordare Corrado Spatola, orvietano recentemente scomparso grande appassionato e giocatore di pallacanestro.
E’ molto vivo tra tutti il ricordo del Giugno di quest’anno quando per uno sciagurato incidente stradale moriva Corrado Spatola, colonna del basket spoletino ma anche mai dimenticato giocatore di primo piano nella sua città natale, Orvieto. 

Il “I Memorial Corrado” organizzato dalla società Orvieto Basket, vuole in futuro proporsi come appuntamento fisso per onorare un atleta e un uomo che ha dato tantissimo alla pallacanestro umbra. La manifestazione inizierà con i primi confronti fra giovanissimi cestisti provenenti da Orvieto e Spoleto. A seguire il parquet sarà occupato dagli amici e compagni di squadra di Corrado che daranno vita ad una partita a squadre miste tra chi ha avuto l’onore di calcare i suoi stessi campi. Il culmine, cestistico, della serata sarà raggiunto alle 21,15 quando, dopo un breve cerimoniale con la famiglia Spatola, scenderanno in campo le prime squadre dell’ Aprilia Orvieto e la Giromondo Spoleto. Amichevole di lusso dunque per la squadra allenata da Gianluca Bernelli che farà la sua prima uscita stagionale contro l’Aprilia Orvieto guidata da Giuseppe Zannini. I temi tattici comunque passano in secondo piano in una manifestazione che vuole ricordare Corrado nel modo che a lui sarebbe piaciuto di più, giocando a basket!
“MEMORIAL CORRADO”
In programma a Porano Sabato 20 settembre giornata di Basket “NO STOP”
Programma :
ORE 15.00 giocatori nati ’97 e ‘98
ORE 16.30 giocatori nati ’95 e ‘96
ORE 18.00 giocatori nati ’93 e ‘94
ORE 19.30 giocatori e amici di Corrado
ORE 21.00 piccolo cerimoniale con i parenti
ORE 21.15 incontro amichevole APRILIA ORVIETO – GIROMONDO SPOLETO

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *