giovedì, giugno 30contatti +39 3534242011




Azzurra Orvieto, buono l’esordio a Palestrina

Questo articolo è stato letto 2300 volte

Buono l’esordio (43-33) della Cestistica Azzurra Orvieto sul parquet del pala Flacco di Palestrina nel quadrangolare Trofeo Basket in Rosa dedicato al Presidentissimo Dino Rossi. La compagine orvietana si è misurata con il Defensor Viterbo, squadra di coach Scaramuccia, militante nella stessa serie; tutte le ragazze di coach Bondi, con soltanto tre settimane di preparazione, hanno mantenuto alta la concentrazione e hanno comunque disputato un buon match. Buona la prima di Giulia Fantauzzi, Barbara Granturchelli e Sara Braida, ampio lo spazio dedicato alle giovanissime, tra cui si è distinta Martina Esposito, classe ’91, che ha dato un notevole contributo alla squadra, insieme anche a Rachele Santori ed Alice Cochi, sempre pronta a smistare palloni. E’ stata un ottima occasione anche per i tecnici, per capire su cosa lavorare ancora, prima dell’inizio del campionato, ormai alle porte. ”E’ stata una buona sgambata – commenta il direttore sportivo Paolo Egidi – la squadra ha cercato di mettere il massimo impegno sul parquet. Chiaramente questi sono dei test che ci servono soprattutto per cominciare a trovare un minimo di sintonia tra i nuovi innesti in attesa poi di poter lavorare con il gruppo completo”. Nella gara odierna non è stata schierata Silvia Serano reduce da un precedente infortunio.

Oggi Azzurra Orvieto disputerà la finale con il New Basket Palestrina che, nella seconda semifinale, ha sconfitto il Manhattan Sulmona.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *