giovedì, giugno 30contatti +39 3534242011




La Romeo Menti vince il derby contro il Ciconia

Questo articolo è stato letto 1549 volte

La sesta giornata di campionato di prima categoria girone C,
ragala il tanto atteso derby dell’orvietano. Ciconia contro Romeo Menti.
Guardando la classifica si direbbe una classica partita testa-coda. Ma si sa, i
derby non sono mai scontati e non rispecchiano in maniera più assoluta i valori
in campo. Vince chi ha più motivazioni, prevale la voglia di sentirsi più
forti degli avversari, conta essere più squadra. La Romeo Menti si presenta in
ripresa dopo il pareggio con il Real Quadrelli ma la situzione è veramente
critica. La classifica è infelice e occorrono punti per superare questo brutto
momento. Il Ciconia è nella situazione opposta. Seconda in classifica e in
lotta per la conquista del campionato. Non può assolutamente perdere punti,
altrimenti il divario dalla capolista Pozzo si allungherebbe ancora di più.
Sicuramente qualunque risultato porterà una delle due squadre ad un insuccesso,
anche perché un pareggio non farebbe felice nessuno. La posta in palio è
davvero alta.
Le due formazioni si affrontano al comunale di Sferracavallo, per
l’impraticabilità del “Muzi”, occupato dall’Orvietana, per la sua gara
casalinga. Sicuramente un handicap per i giocatori del Ciconia. Giocare in un
piccolo campo di terra battuta potrebbe avvantaggiare la Romeo Menti in quanto
favorirebbe il loro gioco aggressivo, ma soprattutto ridurrebbe di molto il
divario tecnico che c’è tra le due formazioni.

La cronaca: Il Ciconia inizia la gara con un approccio un po’ approssimativo,
dando l’idea di non credere alle potenzialità dell’avversario. La partita
è molto nervosa, spezzettata dai molti falli. Mr. Baldini costruisce una vera e
propria gabbia per Daniele Polleggioni mettendogli Tiberi alle calcagna e altri
quattro uomini a centrocampo. Nessuna delle due trova ritmo per poter costruire
qualcosa di importante.  La prima azione degna di nota è del Ciconia. Punizione
dalla trequarti. Palla messa in area. Croccolino Gabriele di testa tocca bene
sul secondo palo ma Pietrini dice di no. La Romeo Menti tiene bene il campo, si
chiude e parte in contropiede, sfruttando ogni minimo errore avversario. Proprio
un infortunio difensivo di Croccolino Federico manda Picciolini a tu per tu con
Parisi, ma il portiere respinge.
Il secondo tempo vede un Ciconia più in partita. Le occasioni piovono ma, vuoi
la poca precisione, vuoi le grandissime parate del portiere avversario, la
squadra di casa non riesce proprio a segnare. Si incomincia al decimo con Hoxha,
che, lanciato a rete, prova il pallonetto al portiere,  ma la palla esce di
poco. Poi è Pecci che con caparbietà scarta due avversari, entra in area, tira
ma colpisce il palo. Quindi tocca a Bracciantini che davanti al portiere,
imbeccato benissimo da Polleggioni, sbaglia clamorosamente. Goal mangiato, goal
subito. Si dice. Ed è proprio questo che accade. Con un contropiede micidiale,
la Romeo Menti va in vantaggio. Baldini Moreno sulla fascia mette una palla tesa
sul secondo palo che taglia fuori tutta la difesa. Picciolini si fa trovare
pronto e insacca. Duro colpo per il Ciconia che aveva dominato e fatto la gara
fino a quel momento. Ma si sa, a volte il calcio è beffardo, e forse è bello
anche per questo, perché davvero imprevedibile. Mr. Luzi tenta il tutto per
tutto, porta quattro attaccanti nell’area avversaria tentando almeno il
pareggio. Ma quest’oggi la fortuna non sorride al Ciconia. Su una punizione
laterale Hoxha prende bene il tempo e anticipa di testa il portiere ma
l’arbitro annulla per fuorigioco. La Romeo Menti resiste fino alla fine a
denti stretti agli assalti e raddoppia ancora con Picciolini, che sfrutta una
difesa troppo sbilanciata in avanti siglando il due a zero. La partita finisce
con la felicità dei compaesani di Allerona, che per la prima volta, dopo tanti
anni, riescono a prevalere sulla corrazzata e ambiziosa Ciconia.

Vittoria davvero importante per i ragazzi di Mr. Baldini. Questi punti sanno di
ossigeno per la classifica, conquistati con grande volontà e tanto cuore.
Sicuramente la fortuna ha inciso molto sull’esito della gara. Ma ad essere
obiettivi chi davvero ha lottato per cercare di prevalere sull’avversario, è
stato proprio la Romeo Menti. Si spera che questo grande carattere che li
contraddistingue, esca ogni qual volta scendano in campo e non solo nei derby
con il Ciconia, perché cosi facendo si toglieranno dai bassi fondi della
classifica molto presto.
Per il Ciconia un passo indietro rispetto alle ottime prove disputate. Mr. Luzi
dovrà lavorare molto in settimana per far ritrovare serenità e motivazioni ad
un gruppo che ha molto da imparare. Sicuramente a non sottovalutare
l’avversario. Perché a volte le partite si vincono soprattutto col cuore.

Reti: 30 e 45 s.t. Picciolini

Formazione CICONIA: Parisi, Pecci, Avola, Goretti, Cimicchi (Franciaglia),
Croccolini F, Zappitello M (Luzi), Polleggioni, Croccolino G, Ciuco (Hoxha),
Braciantini.

Mr Luzi

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *