martedì, Luglio 16contatti +39 3534242011
Shadow

Un gol annullato nega il pareggio all’Orvietana

Classifica alla mano la vittoria della Lucchese sembrava scontata e peraltro consente ai rossoneri la prima vera fuga in testa a questo campionato. Ma l’Orvietana, brava e fortunata a non soccombere nella prima frazione di gioco, ha più volte rischiato il pareggio nel secondo tempo. Fratini, vuoi per i tanti assenti, vuoi per gli impegni ravvicinati, è costretto a fare turn over, ma la scelta di scendere in campo con due punte serve anche a dare un input ai propri giocatori: niente barricate, bisogna provare a giocarsela contro tutti. Ecco che in campo va dunque la stessa difesa di mercoledì, ancora orfana di Pugnali, in linea mediana viene schierato Calveri sulla destra, mentre Esposito e Cioci formano il tandem offensivo. Nella corazzata rossonera c’è una vecchia conoscenza dell’Orvietana, quel Gabriele Scandurra che anni fa regalò gol ed emozioni ai tifosi biancorossi. Si gioca allo stadio “Porta Elisa” davanti a circa 1200 spettatori e i primi dieci minuti sono un calvario per l’Orvietana. [foto all’interno]Due volte Pera e una volta Venturini sfiorano subito il vantaggio, costringendo Mandini ad erigersi come migliore in campo. Al 24’ Galli parte in evidente posizione di fuorigioco, ma l’assistente non se ne avvede, l’attaccante viene messo giù dalla difesa umbra probabilmente in area di rigore, ma l’arbitro forse confuso per le proteste per il netto fuorigioco assegna salomonicamente la punizione dal limite. Mandini dee ancora superarsi sul tiro a girare dello stesso Galli. La gara è a senso unico, l’Orvietana non riuscirà a fare un tiro in porta per tutto il primo tempo, ma col passare dei minuti riesce ad alleggerire la pressione toscana. Ma a pochi minuti dal termine della prima frazione i rossoneri trovano la zampata vincente. Pera scambia il pallone con Galli, superando Nuccioni, e il bomber di casa insacca con un piatto di sinistro: per lui è il terzo gol nel giro di 8 giorni. Il primo tempo termina senza altri sussulti e nella ripresa Fratini decide di tornare al vecchio modulo. Come spiegherà nel post partita lo stesso allenatore, con due punte risulta difficile tenere il centrocampo e paradossalmente l’Orvietana riesce ad attaccare meglio con una punta sola. Dentro dunque Ingrosso e Rubechini per Cioci e Calveri. Ed in effetti la gara cambia improvvisamente. Dopo quattro minuti ecco il primo pericolo corso dalla Lucchese: Esposito riesce a penetrare in area ma conclude a lato, al 21’ ancora Esposito si incunea da destra e costringe all’uscita disperata Costa che gli respinge il tiro a botta sicura. La Lucchese si accorge di stare a rischiare troppo e intorno alla mezz’ora fa la voce grossa: da una palla rubata a centrocampo partono veloci i due neo entrati Panepinto e Belluomini con quest’ultimo che si vede negare il gol dalla traversa. Ma il finale è tutto biancorosso, con tre punizioni dalla trequarti conquistate dagli orvietani che rimandano pericolosi palloni in area avversaria. A meno cinque dalla fine, proprio sugli sviluppi di un calcio piazzato di Ingrosso, sul secondo palo sbuca più in alto di tutti Schicchi che di testa insacca in rete. Per l’arbitro sarebbe gol, ma lo stesso assistente che nel primo tempo aveva sorvolato sui due metri di fuorigioco di Galli nell’occasione del mancato rigore alla Lucchese, stavolta è lesto a sbandierare l’offside che annulla il pareggio orvietano. Un fuorigioco stavolta forse per questione di centimetri. Punti zero, ma l’Orvietana del secondo tempo vista in casa della capolista sembra essere migliore di quanto dica la classifica. Ora però il calendario mette in programma la prima vera gara delicata dell’anno: la Fortis Juventus che verrà a Orvieto sabato prossimo è una diretta concorrente per la salvezza, potrebbe essere l’occasione buona per rilanciarsi o la conferma che ci sarà da lottare per evitare gli ultimi posti.

LUCCHESE – ORVIETANA 1-0

LUCCHESE (4-3-3): Costa; Di Paola, Mariotti, Venturelli, Bova; Vannucci, Mocarelli, Biviglia (9’st Meola); Scandurra (23’st Belluomini), Pera (20’st Panepinto), Galli. A disp.: Lenzi, Cini, Trevoci, Inglese. All.: Favarin.

ORVIETANA (4-4-2): Mandini; Chirieletti, Nuccioni, Schicchi, Ciccone; Calveri (4’st Rubechini), Cersosimo, De Fraia (20’st Ciani), Cochi; Esposito, Cioci (1’st Ingrosso). A disp.: Nulli, Pugnali, Massini Rosati, Fini. All.: Fratini.

ARBITRO: Di Giudici di Latina.

MARCATORE: 39’pt Galli (SL).

NOTE: Spettatori totali 1172, ammoniti: Di Paola (SL), Cochi (O); angoli: 11-2 per la Lucchese. Recupero: 1’pt, 4’st.

Si ringrazia www.tifolucchese.com per le foto gentilmente concesse

 

RISULTATI:

Cecina – Sestese 2-2

Deruta – Sansepolcro 1-1

Forcoli – Massese 3-2

Fortis J. – Pontevecchio 2-0

Gavorrano – Sangimignano 5-1

Lucchese – Orvietana 1-0

Montevarchi – Rieti 0-1

Ponsacco – A.Picchi 1-1

Sansovino – Arrone 0-0

Scandicci – Pontedera 2-1

 

 

CLASSIFICA:

Lucchese 28

Deruta, Sestese 24

Montevachi 23

Arrone, Gavorrano, Ponsacco 21

Rieti, Sansepolcro 19

Scandicci 18

Forcoli 17

Cecina 16

Pontedera, Pontevecchio 14

Fortis J. 13

Orvietana 9

Sangimignano, Sansovino 8

A. Picchi Livorno 7

Massese (-1) 3

 

PROSSIMO TURNO:

Armando Picchi Livorno – Forcoli

Lucchese – Montevarchi

Massese – Sansovino

Orvietana – Fortis Juventus (sabato 15 ore 15:00 diretta RaiSportPiù)

Pontedera – Arrone

Pontevecchio – Scandicci

Rieti – Deruta

Sangimignano – Ponsacco

Sansepolcro – Cecina

Sestese – Gavorrano

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com