sabato, Marzo 2contatti +39 3534242011
Shadow

L’Orvieto Basket bissa il successo dell’andata sulla Grifo Latte

La Grifo Latte Prontogreen inizia il girone di ritorno con il piede sbagliato, perdendo in casa lo scontro diretto con Orvieto. Una partita cominciata male per i ragazzi di coach Antonelli, che per 25 minuti non riescono a trovare il ritmo giusto e si ritrovano in affanno a dover inseguire per tutto il match. Come da copione è Varriale il primo ad andare a referto per gli ospiti: l´ala dell´Aprilia segna cinque punti di seguito, ma poi nel corso del match non riuscirà ad essere altrettanto efficace. La prima autentica accelerazione è invece opera di Barrocal che infila tre triple consecutive trascina emotivamente la sua squadra.

Coach Antonelli attinge a piene mani dalla sua panchina, alla ricerca di adrenalina ed energia difensiva,ma quando anche Preda e Negrotti la mettono dai 6,25 la situazione si complica un bel po´. In campo si rivede, dopo lo stop dovuto allo stiramento ai muscoli pettorali, anche Luca Paleco, la cui prestazione è proprio in linea con quella della squadra: parecchie difficoltà all´inizio a liberarsi e a trovare i suoi tiri, poi una bella folata dopo l´intervallo, quando l´inerzia sembra cambiare repentinamente a favore dei ponteggiani.  Sono suoi, infatti, e di un ottimo Casuscelli i canestri che rimettono la Grifo Latte Prontogreen in carreggiata. Tanto più che Orvieto deve rinunciare ad uno sfortunatissimo Guazzeroni. Il centro dell´Aprilia nel tentativo di tenere in campo un pallone, era finito pesantemente contro le strutture di bordo campo, ma era comunque riuscito dopo qualche minuto a riprendere il suo posto in campo, prima di essere costretto a dare definitivamente forfait per una distorsione alla caviglia.

Le squadre sono ora a contatto, e quando Moruzzi segna sulla sirena del terzo quarto per il -3 (44-47) la gara sembra tutta da giocare. In realtà, però, la Ponte Vecchio comincia a dover fare i conti con la fatica: Casuscelli ha speso molto, ed è ora guardato a vista da Negrotti e compagni, che dopo aver congestionato a dovere l´area nella prima parte, sono ora molto più aggressivi sul perimetro per evitare le conclusioni da tre punti. C´è quindi più spazio per le penetrazioni ed in effetti Moruzzi prima e Gualtieri poi ne approfittano, trovando il varco giusto. Ma è in difesa che cominciano ad aprirsi le prime falle, ed il primo ad approfittarne è De Lutiis, che grazie al suo dinamismo si fa trovare nelle situazioni di transizione e al rimbalzo in attacco. Bastano un paio di palle perse, e Orvieto è di nuovo davanti a poter amministrare. Paleco la mette ancora da tre, ma è un Picciaia davvero positivo a segnare dal palleggio il più classico dei canestri taglia-gambe. Per arginare le folate degli ospiti i ponteggiani sono costretti spesso al fallo, e con i tiri libero i bianco-rossi possono allungare ancora.  Nelle ultime battute è pressing e fallo sistematico, ma la gara è già virtualmente in archivio, e i due punti vanno meritatamente agli ospiti.

Le interviste di fine gara

Coach Antonelli, l´avvio stentato ha condizionato poi tutto il match.
“Purtroppo abbiamo sbagliato l´approccio alla partita. Difficile dire come mai, se sia stata la tensione per una partita importante, oppure ci siamo fatti condizionare dalla prime azioni, che non sono andate a buon fine. Sta di fatto che non ci riusciva niente, e dopo un po´ abbiamo perso fiducia”
Cos´è cambiato dopo l´intervallo?
“Come capita spesso è bastato che ci entrasse qualche tiro, perchè ritrovassimo l´energia anche per difendere. Abbiamo scelto per qualche minuto uno schieramento più leggero con quattro piccoli e siamo riuciti a tornare a contatto. Poi però ci è mancata un po´ di lucidità e abbiamo fatto un paio di errori che ci hanno di nuovo affossato”.
Anche Luca Paleco conferma le parole del coach.
“Per qualche minuto proprio non sono riuscito a trovare confidenza con la partita. Poi è andata meglio, ma loro nel finale hanno dimostrato più energia e convinzione. Peccato, erano due punti importanti, eravamo convinti di riprenderci quelli dell´andata, quando avevamo perso di un soffio nel finale. E invece non siamo riusciti a giocare come speravamo”.

Ponte Vecchio – Orvieto    61 – 73
Parziali: 13-16, 12-19, 19-12, 17-26

Arbitri: Venditti di Roma e Desideri di Viterbo
Ponte Vecchio: Paleco 18, Caracciolo, Gualtieri 2, Scarabattoli, Orazi 9, Casuscelli 17, Cavallaro, Venditti 4, Urbini, Moruzzi 11. All. Antonelli
Orvieto: Berrocal 17, Salucci 2, Picciaia 6, De Lutiis 16, Preda 5, Borri 1, Negrotti 11. Olivieri 1, Guazzeroni 6, Varriale 8. All. Zannini

 

fonte: BASKETACADEMY – 11 gennaio 2009

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com