Coppa Italia Primavera, il Ciconia perde 3-2 ma la semifinale resta alla portata degli orvietani

Questo articolo è stato letto 1744 volte

La Nuova Virgilio Maroso si aggiudica la partita di andata dei quarti di finale di Coppa Italia Primavera. Le due squadre si affrontano per la seconda volta in tre giorni, dopo la partita di domenica valida per il campionato. Il Ciconia si presenta a Terni con una rosa decimata e piena di giocatori provenienti dalla Juniores per l’indisponibilità di alcuni elementi della rosa, tra l’altro molto importanti. Il rischio di incappare in una giornata molto negativa c’era, a cospetto di una squadra, la Maroso, prima in
classifica nello stesso girone degli orvietani, che poteva schierare una formazione molto vicina a quella titolare.
Cronaca: l’inizio per la squadra biancoceleste è difatti un vero incubo. I padroni di casa si portano sul due a zero dopo neanche mezz’ora di gioco, grazie ai goal di Pasini e di Anedda, imponendo ritmi molto alti, efficaci azioni di cambi di gioco ed inserimenti sulle fasce laterali. Il Ciconia, subiti i goal, riesce a contenere gli avversari, ma sono rarissime le azioni offensive che possono impensierire il portiere locale Merendoni. Nel secondo tempo la Maroso riesce addirittura a siglare il terzo goal sempre con Anedda. A questo punto la partita e il passaggio del turno sembrano ormai compromessi. Ma mai abbassare la guardia contro i ragazzi di Mister Luzi, che più di una volta hanno saputo rialzarsi nei momenti di difficoltà. A quindici minuti dal termine della gara Croccolino Gabriele con un bel colpo di testa su azione di calcio d’angolo riaccende le speranze. Poco dopo, Zappitello Massimiliano si procura un calcio di rigore che suo fratello Yuri realizza con freddezza, portando il risultato sul 3 a 2. Nei minuti di recupero l’arbitro concede ai locali un dubbio calcio di rigore, Pasini si presenta sul dischetto con la possibilità di allungare ancora e ipotecare la semifinale, ma non sfrutta il regalo del Signor Camilli di Foligno e manda a lato di Parisi. La partita finisce qui. Bella la reazione del Ciconia, ad un passo dall’eliminazione. Ora ci sarà ancora da lottare, la gara di ritorno sarà giocata ad Orvieto l’11 febbraio e con la rosa al completo sarà tutta un’altra partita.

Reti: Anedda 13’, Pasini 25’, Anedda 20’st, Croccolino G 35’st, Zappitello Y(RIG) 40’st

Formazione Ciconia: Parisi, Loong Fei (Serfinelli), Croccolino F, Zappitello M, Crosta, Goretti Fr, Franciaglia, Goretti Fe, Zappitello Y, Ciuco, Croccolino G.  
Mr. Luzi

Arbitro Camilli di Foligno

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *