sabato, Aprile 13contatti +39 3534242011
Shadow

Il pilota Emanuele Pirro ospite della Castellana

Sobria e coinvolgente, per gli amanti lo sport delle quattro ruote, la serata organizzata dall’Associazione della Castellana, con ospite d’onore Emanuele Pirro, accompagnato dalla consorte Marlene. Il pilota romano, con antiche discendenze orvietane, non è venuto meno alle qualità che lo hanno sempre contraddistinto nella lunga carriera, costellata di successi in tutte le specialità dell’automobilismo sportivo, con punte d’eccellenza rappresentate da 5 vittorie e nove podi complessivi nella mitica 24 ore di Le Mans, la gara di durata più famosa al mondo. Pirro, unico fra i piloti italiani, vanta, inoltre, la partecipazione a due stagioni mondiali in formula 1, il ruolo di collaudatore delle McLaren di Ayrton Senna e Alain Prost e può fregiarsi dei titoli di campione italiano, europeo e mondiale in altre specialità che vanno dalla categoria “turismo”, alla formula Fiat Abarth, ai kart. Successi che non hanno intaccato una spontaneità ed una semplicità che restano immutate.

 Doti affiorate anche nella serata orvietana, con le quali si è subito accattivato la simpatia ed hanno messo a proprio agio i tanti appassionati orvietani che hanno aderito all’invito dell’Associazione motoristica orvietana. Ne è uscita un’escursione a 360 gradi nello sport automobilistico e le risposte fornite dal pilota hanno soddisfatto in pieno le curiosità dei singoli interlocutori. Fra i presenti, gli assessori allo sport del Comune di Orvieto e della Provincia di Terni, Carlo Tonelli e Giampaolo Antoniella, i delegati CSAI di Terni e Viterbo Paolo Rosselli e Massimo Vezzosi, il presidente della scuderia Orvieto Corse Silvano Laschino, i promotori del Karting Club Orvieto Carlo, Pino Picciaia e Paolo Ferretti, Tonino Camilli in rappresentanza dell’Associazione Piero Taruffi. La vitalità del movimento motoristico orvietano è stata messa in risalto, nel saluto agli intervenuti, dal presidente della Castellana Luciano Carboni il quale, aderendo ad un’idea progettuale del plurivincitore di Le Mans, adesso non più impegnato a livello agonistico, ha auspicato una maggiore integrazione fra entità motoristiche delle diverse specialità, anche di zone limitrofe, attraverso iniziative intese a rafforzare il movimento. Pirro, compatibilmente con le esigenze dell’Audi, di cui è “ambasciatore” nel mondo, e gli impegni personali, ha lasciato intravedere la possibilità che sia un’AUDI R8 la vettura apripista della Castellana 2009, in programma il 2 Agosto.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com