martedì, Marzo 5contatti +39 3534242011
Shadow

Basket e arti marziali per bruciare più grassi

Il mensile Ok Salute parla del dimagrimento attraverso lo sport. Per perdere peso la dieta va abbinata all’attività fisica, che va praticata con continuità: in testa alla classifica degli sport bruciagrassi arti marziali e pallacanestro

Che pacchia sarebbe se per dimagrire fosse sufficiente mettere il lucchetto al frigorifero. Basterebbe stare a stecchetto per qualche settimana per vedere scomparire la pancia, le maniglie dell’amore e quei centimetri di troppo che si sono accumulati sulle cosce e sul fondoschiena in mesi e mesi passati a mangiare di tutto e di più. E invece no. La dieta da sola non è sufficiente.

INDISPENSABILE – Come raccomanda l’Organizzazione mondiale della sanità, è indispensabile anche fare attività fisica con continuità: per perdere peso, appunto, ma anche per evitare squilibri che portino, nel tempo, a un’eccessiva riduzione della parte magra (i muscoli) a favore di quella grassa. Come mai? Cerchiamo di capire meglio questi meccanismi. “Quando una persona si sottopone a una dieta dimagrante (ben bilanciata), l’organismo perde peso bruciando al 70-80% cellule grasse, ma al 20-30% anche muscoli”, spiega Maria Letizia Petroni, nutrizionista dell’Istituto auxologico italiano di Piancavallo (Verbania). “Per ripristinare quel 30%, quando poi il regime alimentare torna nella norma e il peso tende a stabilizzarsi, bisogna tenere in esercizio i muscoli, perché solo in questo caso il nostro corpo cerca di ricostruirli. Altrimenti, viene privilegiata la produzione di grasso, ritenuto una riserva importantissima per la sopravvivenza, in base alle regole ancestrali scritte nel codice genetico (che risalgono a milioni di anni fa, quando era cronica la carenza di cibo)”.

SEMPRE ATTIVI – Insomma, solo se i muscoli rimangono attivi scattano i meccanismi biochimici che spingono l’organismo a rinnovarli. “Inoltre, quando il movimento si prolunga per più di 40 minuti, intervengono anche altri sistemi, che portano a utilizzare i trigliceridi per estrarre l’energia necessaria”, aggiunge Petroni. “E anche in questo modo la quantità di grassi si riduce”. Morale, se si vuole dimagrire in modo efficace, duraturo e sano, bisogna darsi una mossa e fare sport. Tranquilli, però: allenarsi con costanza non significa dover diventare atleti olimpici come Andrei Howe, Margherita Granbassi o Filippo Magnini, ma semplicemente ritagliarsi alcuni momenti fissi. “L’ideale è almeno un’ora e mezza di esercizi un paio di volte la settimana”, spiega il medico dello sport Stefano Respizzi, dell’Istituto clinico Humanitas di Rozzano (Milano). A ringraziare non sarà solo la silhouette, ma anche la salute.

PER STARE BENE – Meno ciccia significa anche meno rischi di malanni cardiovascolari o di diabete. La costanza è fondamentale, perché restare magri è più facile che diventarlo. “Nel calcolo delle calorie bisogna però tenere conto in modo preciso della proporzione fra la massa muscolare e il grasso”, ribadisce Michelangelo Giampietro, specialista in medicina dello sport all’Asl di Viterbo. “Sono i muscoli a consumare la maggior parte dell’energia, anche nei momenti di inattività (il metabolismo basale). Sapere quanti sono e quanti ne sono stati persi dopo una dieta è essenziale”. La classifica degli sport che fanno bruciare più calorie, con la frequenza ideale per chi vuole dimagrire e le avvertenze per non fasri male, si apre con una sorpresa: al primo posto ci sono le arti marziali.
Massimo Valz Gris –  Padia said the department is brainstorming on potential solutions, but pay to write my essay from https://essaydragon.com/ there’s no guarantee any of them can be acceptable

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com