martedì, Giugno 25contatti +39 3534242011
Shadow

L’Orvietana impatta a Forcoli malgrado la doppia superiorità numerica

FORCOLI – Finisce con un pareggio che a giudicare da come (non) si sono disputati gli ultimi 10 minuti accontenta tutti. Classifica alla mano sia Forcoli che Orvietana non escono dalla zona a rischio, ma con l’orecchio attaccato alle radioline l’ultimo scorcio di partita è tutto un attendere il triplice fischio finale senza farsi del male tra le due compagini. E dire che l’Orvietana ha disputato la prima parte della ripresa in superiorità numerica e gli ultimi 25 minuti addirittura col vantaggio di due uomini a causa dei cartellini rossi che si erano visti sventolare i due giocatori di casa Moriani e Pardossi. Fratini deve rinunciare a Giomarelli e Nuccioni per cui sposta Ciccone al centro della difesa e a sorpresa schiera Nofri e Mazzei in posizione avanzata accanto ad Esposito. Nel Forcoli torna in campo il capitano, quel Moriani che risulta essere uno dei giocatori più forti di tutta la Serie D. Non a caso passano appena quattro minuti e proprio lui sblocca il risultato. Palla da Magnani a Bellocchi, servizio per il Moriani che, da fermo, trova l’angolo estremo facendo carambolare il pallone sul palo e poi in rete. Partita subito in salita quindi per i biancorossi che però si fanno preferire sul piano della manovra. Il Forcoli si limita a difendere il vantagio, ma già al 7′ Ingrosso vede il suo tiro uscire di poco, così come fa Esposito al 12′ dopo aver colpito il pallone di testa. E’ ancora l’Orvietana a sfiorare il pareggio al 25′ quando Ciani obbliga alla deviazione volante Grassia, mentre un minuto dopo Pardossi tira di sinistro mancando di poco la porta. Squadre già allungate e occasioni che si susseguono: al 35′ Bellocchi impegna Mandini, al 39′ la panchina umbra si agita per un contatto in area locale fra Ceripa e Mazzei ma l’arbitro sorvola e al 43′ conclude ancora Bellocchi per i padroni di casa ma senza fortuna. Tante occasioni ma si resta sull’1-0.

Le emozioni non sono però finite nel primo tempo: ciò che accade nei minuti di recupero scalda gli animi in campo e sugli spalti: vengono assegnati tre minuti di recupero al cui termine l’arbitro fa battere un angolo agli ospiti. E proprio a recupero scaduto Ciccone riesce a pareggiare proprio sugli sviluppi del corner dopo un tentativo respinto di Esposito. Proteste dei padroni di casa, fischio finale di tempo e mentre si tornategli spogliatoi arriva il cartellino rosso proprio per Moriani, l’autore del gol e l’uomo più forte della squadra di casa. Di improvviso sembra proprio che il vento si sia messo a soffiare per l’Orvietana: pareggio a tempo scaduto e superiorità numerica. Non solo perché a metà ripresa viene cacciato anche Pardossi per un contatto al limite dell’area con Ingrosso. Prima in dieci e poi in nove il Forcoli lancia spesso Magnani che, da solo, prova a lottare contro la difesa umbra. L’Orvietana però non sembra approfittare della doppia superiorità e si limita a far girare palla cercando varchi, solo al 28′ un diagonale di Ciani spaventa Grassia. Finale senza più sussulti con entrambe le compagini che si accontentano del punticino. Ed ora il calendario propone il derby contro il Deruta che proprio al Muzi cercherà di tenere vive le ultime speranze di acciuffare i playoff, il grande ritorno da avversario di Cioci, che fino allo scorso autunno vestiva la maglia biancorossa, sarà un motivo in più che caricherà questa sfida.

FORCOLI – ORVIETANA 1-1

FORCOLI: Grassia, Ceripa, Parenti, Francesconi (30’st Galluzzi), Nevicati, Niccolini, Pardossi, Moriani, Magnani, Bellocchi, Bonsignori. A disp. Stiavelli, Salonicchi, Consoloni, Cavallini, Cervelli. All. Baraldi.

ORVIETANA: Mandini, Pugnali, Chirieletti, Ciccone, Schicchi, Cersosimo, Nofri Onofri (19’st Nunziata), Ciani, Esposito, Ingrosso (34’st Cenci), Mazzei (39’st Massini Rosati). A disp.: Pasquini, Calveri, Caciolla, Cochi. All. Fratini.

ARBITRO: Maresca di Napoli, coadiuvato da Margheritino di Savona e Lotti di La Spezia.

RETI: 4’pt Moriani, 49’pt Ciccone.

NOTE: ammoniti Ceripa, Galluzzi, Moriani, Ingrosso, espulsi Moriani durante l’intervallo per proteste nei confronti del direttore di gara e Pardossi al 22’st per scorrettezze ai danni di un avversario.

Si ringrazia Andreas Quirici

RISULTATI 34 GIORNATA
ARRONE – SANSEPOLCRO 0-3
CECINA – A. PICCHI 0-0
DERUTA – SANGIMIGNANO 2-2
FORCOLI – ORVIETANA 1-1
FORTIS J. – LUCCHESE 3-2
GAVORRANO – PONTEDERA 2-3
PONSACCO – MONTEVARCHI 2-1
SANSOVINO – PONTEVECCHIO 2-4
SCANDICCI – RIETI 0-2
SESTESE – MASSESE 4-0

 

CLASSIFICA
LUCCHESE 79
SANSEPOLCRO E GAVORRANO 61
SESTESE 60
MONTEVARCHI 57
DERUTA 55
ARRONE 52
RIETI 50
CECINA E PONTEDERA 48
PONSACCO (-1) E SCANDICCI 45
ORVIETANA 43
FORCOLI 41
FORTIS J. 39
SANSOVINO 38
PONTEVECCHIO 36
A. PICCHI 33
SANGIMIGNANO 30
MASSESE (-2) 3

Ponsacco un punto di penalizzazione, Massese due punti di penalizzazione.

Lucchese promossa in Seconda Divisione.

Massese retrocessa in Eccellenza.

 

PROSSIMO TURNO: 35 GIORNATA DOMENICA 26 APRILE ORE 15:00
A. PICCHI – SCANDICCI
LUCCHESE – PONSACCO
MASSESE – ARRONE
MONTEVARCHI – GAVORRANO
ORVIETANA – DERUTA
PONTEDERA – SESTESE
PONTEVECCHIO – CECINA
RIETI -FORCOLI
SANGIMIGNANO – FORTIS J.
SANSEPOLCRO – SANSOVINOThese data fixes https://www.justbuyessay.com/ buy essay online are within reach, as many states already track, but do not report, this information

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com