Nonostante la pioggia battente grande successo per la prestigiosa Rok Race CUP

Questo articolo è stato letto 2095 volte

Neanche il maltempo è riuscito a fermare lo spettacolo al Circuito Internazionale di Viterbo. E’ stata infatti una grandissima giornata di gare quella svoltasi domenica 21 giugno presso il rinomato tracciato viterbese. A darsi battaglia sulle impegnative 16 curve della pista gli oltre 100 kart della categoria Rok arrivati a Viterbo da ogni parte d’Italia per aggiudicarsi l’importante titolo nazionale della Rok Race CUP. Le competizioni sono state rese ancora più interessanti a causa della pioggia, caduta copiosa, per tutto l’arco della giornata. Gli spettatori, abbandonati gli spalti, si sono rifugiati all’interno della struttura per non perdersi lo spettacolo. I primi a scendere in pista per disputare la prestigiosa finale nazionale sono stati i giovanissimi piloti della classe Mini Rok. La gara, dominata dal piccolo fuoriclasse romano Gigi Calafato, è stata l’unica che si è potuta disputare su pista asciutta.

Le emozioni sono continuate con i giovani campioni della Junior Rok, ma la loro competizione è terminata con tre giri di anticipo a causa delle avverse condizioni meteorologiche. A vincere la classe Junior è stato il pilota Gabriele Volpato, che è riuscito a gestire al meglio il suo kart sulla pista letteralmente allagata. Dopo oltre quaranta minuti di stop, stabiliti dal direttore di gara a causa del maltempo, è iniziata la spettacolare gara della classe Rok. 15 giri da cardiopalma che hanno lasciato con il fiato sospeso tutti gli appassionati. Trionfatore della classe Rok uno straordinario Luca Bagattino, ribattezzato per l’occasione “uomo della pioggia”. Il giovane pilota pavese con la straordinaria prestazione si è aggiudicato il titolo nazionale classe Rok. L’ultima gara della giornata ha visto protagonisti i piloti della classe Super Rock e in particolare uno scatenato Simone Cianconi che è riuscito a vincere distaccando di oltre 6 secondi il diretto rivale Alessandro Vantini. Stupendi premi per i primi sei classificati di ciascuna classe in competizione. I vincitori del titolo nazionale si sono aggiudicati, oltre ad un potentissimo motore Vortex, l’iscrizione al prestigioso International Final 2009. Pienamente soddisfatti del Circuito Internazionale di Viterbo gli organizzatori che hanno promesso di tornare presto su questo tracciato con nuove ed entusiasmanti finali Rok.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *