lunedì, Luglio 22contatti +39 3534242011
Shadow

I primi passi della nuova Orvietana, Cardarelli già un caso?

Senza Nuccioni, Ciccone e con molti giocatori in prova i biancorossi cedono 0-1 alla Narnese.
L’ex Foligno e Deruta firma e poi ci ripensa, ma Fratini assicura: “E’ a tutti gli effetti un giocatore biancorosso, tornerà più motivato di prima”.

ORVIETANA – NARNESE 0-1
ORVIETANA primo tempo (4-3-1-2): Coletti; Pugnali, Nulli F., Schicchi, Bronchi; Cersosimo, Ingrosso, Gentili; Mariotti; Enyinnaya, Capacci.
ORVIETANA secondo tempo: Nulli S.; Zugarini, Nulli F., Picaria, D’Angelo; Arcioni, Seumou, Troisi; Cochi, Montalbano, Corsi. All.: Fratini.
NARNESE primo tempo (4-2-3-1): Schiaroli (35’pt Taddei); Proietti, Fortunati, Vitelli, Pachella; Faiola, Silveri; Ciani, Fabiani, Virgilio (33’pt Saulli); Michelini.
NARNESE secondo tempo: Taddei, Rini, Cavalieri, Tirafili, Accorroni, Persichetti, Capotosti, Saulli, Sensini, Santi, Iacoponi. All.: Trippini.
ARBITRO: Srafinelli di Castel Giorgio.
MARCATORE: 9’pt Faiola (N)
NOTE: Pomeriggio caldo, spettatori circa 80.

La prima amichevole stagionale non sorride all’Orvietana per il risultato, peraltro insignificante, ma consente a Fratini di appuntare le prime note sul taccuino. Squadra ancora troppo ricca di giocatori in prova e orfana della punta centrale, vera chimera di questi primi giorni di ritiro presso lo stadio “Vince Lombardi” di Castel Giorgio. Tanti i nomi finiti nel mirino, ma vuoi gli ingaggi troppo onerosi, oppure affari che sembravano chiusi, vedi il caso Porricelli, poi svaniti improvvisamente, sta di fatto che Fratini è ancora senza terminale offensivo.

Questa settimana probabilmente si faranno le prime scelte definitive sciogliendo la riserva su chi resterà e vestirà la maglia biancorossa in questa stagione del centenario e chi invece dovrà accasarsi altrove. Intanto sembra traballare una delle poche certezze di questo avvio di stagione. Alessio Cardarelli, strappato al Deruta dove il Foligno lo aveva lasciato in prestito la scorsa stagione, dopo aver firmato ed essere così stato tesserato ufficialmente, è risultato assente da giovedì scorso nel ritiro biancorosso. L’allenatore Fratini ha parlato di un paio di giorni di “riposo”, mentre il ds Baglioni è stato un po’ più ironico definendo “crisi mistica” la situazione del giovanissimo giocatore, da molti considerato un talento e uno dei migliori colpi che l’Orvietana aveva piazzato fin’ora sul mercato. Credere a un ripensamento ora che tutte le carte sono state depositate sembra difficile, l’allenatore ha garantito che Cardarelli tornerà sin dai prossimi giorni più carico e motivato di prima, sta di fatto che la sua assenza alla prima uscita stagionale contro la Narnese ha fatto più scalpore di quella, meno grave per leggeri affaticamenti, della coppia di difensori Nuccioni e Ciccone.

Proprio la difesa, orfana dei due titolari, ha lasciato qualche dubbio, anche se visti i pochi giorni di ritiro e i carichi della prima fase di preparazione che prevede soprattutto lavori atletici e non tattici, non è il caso di lanciare alcun allarme. Per il resto da risolvere anche il capitolo portiere, Lavorini assente alla prima amichevole per un piccolo disturbo, ha dato via libera a Coletti che nei 45 minuti disputati non è stato fortunato viste le due mezze papere di cui una ha causato il gol. Presentarsi così non aiuta!

Fratini a seguito di tutto questo ha mandato in campo una difesa con Fabio Nulli e Schicchi centrali, l’inossidabile Pugnali a destra e Mirko Bronchi sulla fascia opposta. Sicuramente convincente la prova del giovane proveniente dall’Arezzo. In mediana ecco Ingrosso nella sua solita posizione davanti alla difesa, Cersosimo e la novità Gentili, anche per lui le prime impressioni sono state positive. Senza attaccante centrale Fratini schiera Mariotti, altra nota positiva, dietro le punte che sono Capacci e Enyinnaya, vecchia conoscenza del calcio italiano.

A parte Mariotti, Arcioni, Bronchi e Gentili tutte le novità e i giovani visti in campo nella ripresa sono in prova. I giocatori della Narnese però si trovano meglio in campo infatti per otto undicesimi la squadra di Trippini è la stessa che si è qualificata ai playoff di Eccellenza qualche mese fa e la maggiore amalgama si vede eccome. La gara si decide già dopo nove minuti. Michelini ruba palla a Nulli si invola in area ma la sua conclusione è deviata in angolo, sugli sviluppi del corner la difesa ribatte e Faiola dalla distanza prova la conclusione che finisce in rete grazie ad una indecisione di Coletti. Fabiani poco dopo sfiora il raddoppio presentandosi davanti a Coletti ma concludendo a lato. Nell’Orvietana i calci piazzati di Cersosimo e i cross di Enyinnaya creano qualche pericolo all’attenta retroguardia narnese. Nella ripresa largo ai giovani, a parte il neo acquisto biancorosso Arcioni, e subito i ritmi sembrano più alti. Voglia di mettersi in mostra, magari di conquistarsi un posto in squadra, sta di fatto che la gara è più divertente anche se le reti restano inviolate. Troise, Cochi e Montalbano sfiorano il pareggio per l’Orvietana.

I prossimi appuntamenti saranno mercoledì 5 ad Acquapendente contro l’Olbia, formazione di Seconda Divisione, quindi il quadrangolare “Trofeo Braca” di Torgiano sabato e domenica prossimi. Chissà se intanto in settimana si conoscerà qualche novità in merito al raggruppamento di questa stagione e alle compagini che ne faranno parte. E chissà soprattutto se nel frattempo la rosa biancorossa si arricchirà di qualche nome nuovo andando così a definire in maniera più chiara la squadra che Fratini guiderà in questa nuova avventura.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com