giovedì, Aprile 18contatti +39 3534242011
Shadow

Campionato Italiano di società e promozionale di Atletica Leggera CIP

Il campionato italiano di società e promozionale di società arriva per la prima volta in Umbria. Si tratta di una delle due manifestazioni (insieme al campionato italiano assoluto) più importanti dell’atletica nell’ambito del Cip. Una manifestazione che catalizzerà l’attenzione della stampa e delle televisioni nazionali sulla città sede dell’evento che diventerà la capitale dello sport paralimpico.

La manifestazione porterà a Terni circa 300 fra atleti e tecnici (il numero, a poco meno di due mesi dalla manifestazione, è già di circa 200 unità) che rimarranno in città dal venerdì 21 alla domenica, giorno di chiusura della manifestazione. E’ così garantito anche un importante impulso turistico ed economico per la città.

Saranno in gara tutte le società più forti in Italia (Siracusa, Sempione, Novara, Roma, Bergamo, Padova etc) e gli atleti più forti del mondo paralimpico italiano che avranno la possibilità, su un impianto che ha sempre regalato prestazioni importanti agli atleti, di andare a caccia del minimo per i campionati del mondo dell’International Paralympic Commitee in programma a gennaio 2011 ad Auckland in Nuova Zelanda. Il campionato italiano di società di Terni è infatti una gara sanzionata dall’Ipc (è inserita anche nel calendario internazionale tanto che potrebbero prendervi parte anche atleti di altre nazioni). Verrà a Terni, ospite del Comitato Organizzatore, un Delegato Tecnico internazionale, il greco Evangelos Tasoulas.

Il campionato in programma a Terni prevede l’assegnazione di due titoli tricolori nel settore maschile e di due titoli per quello femminile. Il campionato di società premierà infatti la squadra più completa visto che prevede un massimo di 2 punteggi per gara ed un massimo di 20 punteggi.

Il campionato promozionale di società, invece, la somma di tutti i punteggi conseguiti (anche più di due per gara).

L’Athletic Terni può contare nelle proprie fila su alcuni personaggi di spicco dell’atletica nazionale. Su tutti il ternano Fabrizio Cocchi, atleta ipovedente che vanta al suo attivo 28 titoli italiani e tre partecipazioni alle paralimpiadi (Sydney, Atene e Pechino). Proprio a Pechino ha conquistato il quinto posto nella maratona più veloce di sempre.

Con lui anche il lanciatore Ubaldo Cecilioni che vanta trascorsi eccellenti nel tiro con l’arco ma che in pochissimo tempo ha già saputo mettersi in evidenza conquistando il titolo italiano indoor di getto del peso fra i non vedenti. Cecilioni si sta allenando da meno di un mese a Terni sotto lo sguardo vigile di Alessandra Coaccioli (campionessa italiana del martello e attuale allenatrice di due talenti dell’atletica umbra e non solo, Eleonora Ricci e Andrea Zucchini). Da seguire anche il mezzofondista Cesare Montioni, già campione italiano in varie specialità della corsa: 1500 metri, 5000 e mezzamaratona.

Fra gli atleti già iscritti, da segnalare la presenza di alcuni campioni dello sport paralimpico: Andrea Cionna (campione mondiale e primatista del mondo nella maratona per non vedenti in cui vanta un eccezionale 2h31’59”), Maurizio Nalin (oro alle Paralimpiadi di Atlanta nel pentathlon e con al collo una sfilza di medaglie categoria nelle prove di lanci in carrozzina), Lorenzo Ricci (oro a Sydney fra i non vedenti), Germano Bernardi (plurimedagliato nel getto del peso e del disco in carrozzina), Bernardo Misturini. Con loro anche alcuni giovani emergenti come il lanciatore (in carrozzina) Salvatore Nitto, classe 1987, e la velocista ipovedente Elisabetta Stefanini

ECCO LA MASCOTTE – LE SCUOLE SCEGLIERANNO IL NOME

Per il campionato italiano di società l’Athletic Terni ha realizzato una mascotte. Si tratta di un Drago, simbolo della città. La società si è sempre voluta fortemente identificare con la città. Da qui la scelta del nome Athletic Terni, da qui la scelta del Drago come mascotte.

Ora non resta che scegliere un nome. L’Athletic Terni, in collaborazione con il Dottor Mauro Esposito, coordinatore dell’Ufficio Scolastico, ha dato vita ad un corso. Saranno gli alluni delle scuole a scegliere il nome della mascotte: quattro le scelte proposte: Dragotto, Freccia, SuperDrago e Ridhor. A queste si aggiunge poi la possibilità di selezionare un altro nome che potrebbe essere quello dato alla mascotte. Il nome della mascotte sarà ufficializzato a pochi giorni dalla manifestazione

Per info 393/9756621 (Leonardo Bordoni)Organizing your pins into boards is a great way to organize your order-essay-online.net/ favorites into different categories

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com