lunedì, Maggio 20contatti +39 3534242011

Shadow

Gara 1 semifinale Play-Off alla Libertas Volley, due ore di autentica battaglia

Le premesse per assistere ad una “pallavolo spettacolo” c’erano tutte ed entrambe le contendenti non le hanno tradite: ci sono infatti voluti ben 5 set prima di decretare la vincitrice di gara 1 della semifinale Play-Off; a spuntarla tra Arredo marmi – In Cucina Libertas Pallavolo Orvieto e Cus Perugia sono stati alla fine gli uomini del duo Ercolani – Marchettini che ora, grazie a questo preziosissimo risultato, conducono la serie sull’1-0.

Nel primo parziale gli orvietani cominciano già a prendere un buon margine di vantaggio portandosi prima sul 7-3 e successivamente sull’11-5 grazie a Bittoni, Morleschi e capitan A. Pasquini; gli uomini di Monaci, anche se non sembrano ancora in partita, si rifanno però minacciosamente sotto sino al 13-11 con Sirci e Bondini. Ma la Libertas non ci sta e, finalizzando gli attacchi di L. Pasquini, aumenta il divario sul 19-13 con i perugini che, nonostante Cappelletti, alla fine sono costretti ad arrendersi sul 25-20.

Anche nel secondo set i padroni di casa appaiono più determinati e, grazie a Bittoni e capitan A. Pasquini, vanno senza troppe difficoltà sul 12-7; il Cus tenta di stare al passo con il solito Cappelletti, ma gli uomini del duo Ercolani – Marchettini non si lasciano irretire e trascinati al centro da Murri e Nocchi continuano a macinare punti arrivando fino al 20-12. Iorio cerca inutilmente di risollevare le sorti dei propri colori prima che L. Pasquini chiuda la pratica sul 25-15.

Sotto 2-0 coach Monaci decide che, pur avendo i suoi giocato una buona pallavolo, è il momento di cambiare inserendo da subito Cipolletti laterale e Miscione al centro. È proprio Cipolletti insieme a Bondini a consentire agli universitari, per la prima volta nella partita, di accumulare un discreto vantaggio (8-4); il sestetto della rupe riesce a risalire la china sino al 9-10 con Nocchi e Morleschi, ma è ancora Cipolletti a mandare nuovamente i suoi sul +4 (13-9). Bittoni e Nocchi cercano di ristabilire la parità che finalmente arriva sul 18-18: da questo momento in avanti è una emozionante lotta su ogni pallone con gli orvietani che grazie a Murri ed a un fantastico muro-punto di L. Pasquini conquistano 2 match point sul 24-22; sembra fatta, ma non sono dello stesso avviso gli ospiti che, prima impattano e poi, in un finale al cardiopalma, riescono ad avere la meglio sul 28-26 e a riaprire dunque l’incontro.

Come spesso accade in questi casi il parziale si rivela conseguenza del precedente: la Libertas accusa il colpo ed il Cus si porta velocemente sull’8-3 non sbagliando praticamente più nulla. Coach Ercolani ridisegna il suo sestetto, ma gli avversari allungano sul 14-7. Bittoni, L. Pasquini e Polloni ci riprovano, ma Cappelletti, Iorio e Cipolletti controllano bene (22-14) prima di conquistare il 25-19 che vale il tie-break.

Vincere!!!…Nei Play-Off conta solo vincere!…una sconfitta per la compagine orvietana significherebbe non solo perdere l’imbattibilità casalinga, ma molto di più: fattore campo completamente sovvertito e prospettiva di giocarsi il tutto per tutto nel ritorno a Perugia; lo percepisce dall’altro lato della rete un Cus che vuole a questo punto provare a chiudere in bellezza la sua rimonta e mettere a segno il “colpaccio”. Si parte sul filo dell’equilibrio, ma sono i perugini ad allungare sul 5-3 con Iorio; coach Ercolani chiama time-out e subito dopo piazza la mossa che si rivelerà vincente inserendo Tassoni in battuta: i servizi precisi e ficcanti del neo-entrato mettono in crisi la ricezione avversaria incapace di rifornire adeguatamente i propri attaccanti, mentre nell’altra metà campo gli orvietani riguadagnano fiducia e sicurezza in difesa e, con Bittoni Murri e Morleschi, rifilano agli uomini di Monaci un parziale di 7-0 che vale il 10-5; è lo strappo decisivo che consente a Pasquini e compagni di involarsi fino al 13-7 prima di fissare lo score sul definitivo 15-9.

Match, dunque, dalla mille emozioni costellato, come già detto in precedenza, da momenti di altissimo valore tecnico e questo va a merito di tutti i protagonisti scesi in campo. Le due compagini si sono dimostrate complete in ogni reparto confermando l’indubbia qualità dei propri organici.

Sarà rimasto sicuramente soddisfatto anche il numeroso pubblico presente che in ogni momento della gara non ha fatto mai mancare il suo apporto con un tifo caloroso ed appassionato.

Ed ora, a poco meno di 48 ore, si replica per gara 2 nel capoluogo umbro in quello che si preannuncia come un vero e proprio scontro all’ultimo pallone con la Libertas che cercherà di chiudere a proprio favore la serie per ottenere da subito un posto nella finalissima per la B2.

L’appuntamento quindi è sabato 29 maggio alle ore 18,30 presso il Pala Pellini.

ARREDO MARMI–IN CUCINA ORVIETO – CUS PERUGIA

3-2 (25/20; 25/15; 26/28; 19/25; 15/9)

ARBITRI: Armando Cammarano e Angelo Pagano di Perugia

ARREDO MARMI – IN CUCINA ORVIETO: Bittoni 27, Cateni, Morleschi 8, R. Muccifuori, Murri 13, Nocchi 9, F. Nofroni, A. Pasquini (C) 6, L. Pasquini 18, Polloni 1, Tassoni, S. Muccifuori (L1), Benicchi (L2). All. Ercolani, V.All Marchettini.

CUS PERUGIA: Bondini 15, Cappelletti 15, Cipolletti 8, Converso, Gullà 2, Iorio 14, Miscione 7, Schepers 4, Sirci 4, Sordini, Tosti (C) 2, Fusaro (L). All. Monaci.

Libertas Volley – CUS Perugia

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com