giovedì, Maggio 30contatti +39 3534242011

Shadow

Scelto l’allenatore, parte la macchina organizzativa dell’Orvietana

Giovedì mattina Luciano Marini è stato per tre ore a colloquio con lo staff biancorosso, visionati oltre 40 nomi di giocatori, ipotizzate tre o quattro rose composte per valore economico e tecnico. Per il ruolo di ds scelta la soluzione interna: sarà Paolo Lanzi, promosso dal settore giovanile alla prima squadra.

Tutta la mattinata di giovedì Luciano Marini la ha passata ad Orvieto esaminando quelli che potrebbero essere i nomi della prossima squadra biancorossa. Confermati i giovani Pasquini, i gemelli Nulli e gli altri del settore giovanile (Crisanti, Lanzi, Muccifori, Burchielli, Tiberi, Frizzi di ritorno dalla Ternana), quasi scontata la permanenza dei vari Nuccioni, Ingrosso e Ciccone, si cerca ora di convincere Benedetti, Rovella, Rispoli e Bronchi tra i protagonisti dell’attuale stagione. Poi sarà caccia alle novità con Marini impegnato a disegnare quel 4-2-3-1 che dovrebbe essere il modulo tattico della squadra. Ma ovviamente si dovrà tener conto del budget che in momenti di crisi economica come questi non è certo tra i più cospicui. Comunque il nuovo tecnico si è subito mostrato molto entusiasta del progetto e sta lavorando in prima persona.

Ancora da ufficializzare il resto dello staff tecnico, ma sembra scontata la conferma di Marco Loddo come preparatore dei portieri, anche gli altri protagonisti di questa ultima stagione potrebbero continuare a lavorare con Marini.

Intanto la società ha deciso di non cercare un nuovo direttore sportivo, dopo l’addio di Baglioni. Sarà Paolo Lanzi a ricoprire questo incarico, coadiuvato da Matteo Porcari, figlio di Massimo che invece continuerà ad occuparsi di settore giovanile insieme a Riccardo Fatone, direttore tecnico e sportivo, e Gianluca Melone.

Come ogni anno, ormai un appuntamento fisso divenuto quasi un atto scaramantico, sono giunte sul tavolo del consiglio le ennesime dimissioni del Presidente Alessandro Paci, dimissioni respinte all’unanimità. Si stanno comunque cercando nuovi consiglieri, anche giovani, per rinvigorire l’assetto dirigenziale, inoltre è probabile anche la nomina di un addetto stampa. Quando tutto sarà formalizzato, giocatori, tecnico e dirigenti verranno presentati alla stampa, prima del ritiro previsto per fine luglio.

Intanto l’entrata come sponsor di Gianni Moneti, patron del Pianoscarano, seconda squadra di Viterbo, ha fatto sì che si allacciassero ancora più stretti i rapporti con questa società, caratterizzata da un ottimo settore giovanile e la cui prima squadra milita nel campionato di Promozione laziale.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com