sabato, Aprile 13contatti +39 3534242011
Shadow

Primo tempo italiano per Francesco Formica della Orvieto Nuoto 97

Domenica 12 Dicembre al “ 2° Meeting della Capitale” organizzato dalla Aurelia Nuoto, Francesco Formica nei 200 Dorso con 2.15.66 stabilisce il primo tempo italiano attuale, per la sua categoria.

Questo però non è il solo oro conquistato nella manifestazione; Francesco vince anche i 100 dorso con 1.03.61 e i 200 Misti con 2.20.99. L’atleta in entrambe le gare del dorso,addirittura di due secondi sotto il tempo limite nei 200, ha già il pass per i Campionati Italiani Giovanili in corta, in programma a Marzo a Riccione.

Grande soddisfazione per l’allenatrice Donatella Bartolini che ce lo racconta così:”L’imprevedibile, un ragazzo che ti dà sempre più di quello che ti aspetti, ma che vive le sue vittorie con umiltà e semplicità…senza parlarne…un ragazzo brillante,dallo sguardo acceso,curioso e illuminato dall’entusiasmo per la vita..Arrivato in piscina all’età di cinque anni,leggermente scoordinato, pregava la madre di riportarlo a casa.

Pochissimi, allora,avrebbero creduto in lui; in breve tempo però ha collezionato vittorie importanti, mettendo a segno tutti i colpi inferti agli avversari. Il talento di Francesco è una forza della natura che unito ad un giusto allenamento lo porterà sicuramente a grandi risultati; il nostro obiettivo attuale è quello di vincere i Campionati Italiani Giovanili.”

L’allenatrice continua parlando di lui e della situazione critica attuale che stanno vivendo: ”Francesco in questo momento è per noi un raggio di sole che illumina le tante giornate grigie. Non è un bel momento questo per quella parte del nuoto orvietano che, nonostante i risultati e la professionalità dimostrati, è stata messa nel dimenticatoio dalle amministrazioni e quindi, senza spazi acqua a disposizione nella città che ha onorato per tanti anni con i propri risultati, è costretta a far nuotare i propri atleti nelle piscine delle province limitrofe.

Tanti sono i sacrifici che stiamo facendo, gli atleti, le famiglie ed io. Sono comunque contenta di farli per coloro che hanno creduto in me e continuano a farlo. Ringrazio quindi Alessandra, Claudia, Aurora, Francesco, Giulia, Luca, Goffredo, Gabriele, Francesca Alessio e tutte le loro famiglie che stanno tenendo duro in questa situazione difficile; ringrazio il Nuoto Club Terni che ci sta aiutando e collabora con noi e spero per tutti di tovare sotto l’albero il regalo che da un po’ di tempo stiamo aspettando”.To gauge the impact in los angeles, the researchers gathered test scores for 20,000 students who were in 3rd grade during the 1998-99 school year, about two buying essays years into the initiative

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

7 Comments

  • donatella bartolini

    Ciao Monica, credo che il mio intervento sia necessario per chiarire alcuni aspetti che hanno animato le polemiche riportate su questa testata.Per prima cosa ci tengo a dire che comprendo, anche se non giustifico, l’acredine che ha spinto alcuni genitori a fare gli interventi sù esposti. Tutti sappiamo cosa significa la parola monopolio e in questo caso credoche il termine sia calzante; la nostra associazione ha operato sul territorio orvietano per tredici anni con tutte le attività che riguardano l’ambiente natatorio e non ultimo il settore agonistico. Proprio in questo settore, ci tengo a precisare,si stabilisce tra società, genitori, atleti e allenatore una sinergia che è quella che poi porta al risultato. Chi ha quindi ottenuto dei risultati e anche ad un certo livello difficilmente vuole cambiare; ma anche chi non ottiene risultati eclatanti,solo per affezione,può decidere di non cambiare. In tutta onestà,tagiando corto,credo che in questa vicenda della privatizzazione siano saltati dei passaggi fondamentali che vanno a tutela di tutte quelle figure umane che per anni hanno ruotato attorno alla nostra associazione. Stiamo parlando di sport e di ragazzi,in granparte minorenni, che , come tu dici, dovrebbero essere tutelati al di sopra di ogni colore politico od interesse economico. Questo purtroppo non è stato calcolato e chi paga le conseguenze di tutto sono proprio loro che hanno riposto in me la loro fiducia e che per seguirmi sono costretti a fare chilometri per allenarsi. Comunque per spiegare ulteriormente la cosa dovrei entrare in dettagli particolari che richiederebbero spazio e tempo e non è questa nè la sede nè il momento pià opportuni per farlo. Sta di fatto che la Orvieto Nuoto 97 non può, con la sua squadra, entrare nella ex piscina comunale, ora piscina privata. Sono comunque a Tua disposizione se vorrai ulteriormente approfondire l’argomento con la chiarezza e la serietà che da sempre mi hanno contraddistinta.

    Per Orvieto Nuoto 97
    Donatella Bartolini

  • Monica Riccio

    per paolo: posto che la redazione, nella fattispecie il direttore, decide insidacabilmente cosa pubblicare e cosa no, (e non è censura, ma semplicemente ritenere pubblicabile o meno un contributo, e ricordo che il direttore è responsabile civile e penale di ciò che manda on line o in stampa), il commento parla di monopolio e passi, magari ci spiegherà cosa intende dire, e sinceramente vorrei sapere anche io perchè questo ragazzo non si può allenare ad Orvieto. Non passa invece, almeno su questo giornale, l’illazione che il lettore faceva di tipo politico, perchè la politica, da questo giornale deve restare fuori, o almeno deve restare fuori la polemica politica fine a se stessa, quella fatta di ripicche e accuse. Qua se volete parlare di politica potete farlo solo se questo è in relazione ai risultati sportivi e sempre in modo costruttivo. Ricordo a tutti che OrvietoSport vanta moltissimi lettori minorenni, sportivi a cui va il nostro grazie per seguirci sempre e il nostro grazie per vivere lo sport in modo spesso nettamente migliore, me lo lasci dire, dei propri genitori.

  • paolo

    NEL COMMENTO MODIFICATO SI SENTE UNA VELATA ARIA DI CENSURA. PERCHE’ QUESTI RAGAZZI NON SI POSSONO ALLENARE AD ORVIETO E CHE TIPO DI MONOPOLIO C’E’ ALLA SVOLTA? VORREI SAPERE LE MOTIVAZIONI VERE NON LE ILLAZIONI POLITICHE.

  • daniela

    Caro Paolo, forse non sai che alla svolta c’è il monopolio …e poi l’acqua mi dicono che sia anche inquinata!!

    n.b. commento modificato (Monica) – per l’autore e per tutti: OrvietoSport è un giornale sportivo, presunte illazioni politiche non ci piacciono, lo sport è (o dovrebbe essere) al di sopra dei colori politici, specie quando si tratta di giovani e giovanissimi, per cui vi prego di commentare quanto volete ma senza finire nel dibattito politico, non è questa la sede dove scontrarsi su queste cose. Grazie

  • paolo

    Merito all’atleta e la suo preparatore,ma mi chiedo perchè non può allenarsi ad orvieto? La piscina c’è ed è anche poco frequentata per quello che so.

  • mamma di cristian

    Non ho parole per descrivere quello che è stato fatto a questa squadra…tenete duro ragazzi…ma soprattutto tieni duro tu Donatella…vi stiamo aspettando tutti!!!!Sei grande Francesco, non c’è nessuno come te!!

  • onestà

    Forza Donatella!! I denigratori e gli opportunisti “rosicano”. Senza spazi acqua e solo con la volontà, l’impegno e la caparbietà tuoi e dei ragazzi e genitori che hanno deciso di rimanere con te e seguirti contro tutto e tutti…. anche contro quelli che hanno preferito la “comodità” della vicinanza alla qualità dell’insegnamento. Vedrai che presto anche questi verranno…a Canossa; certo se è la comodità che pretendono…più comodo del centro storico!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com