domenica, Aprile 21contatti +39 3534242011
Shadow

Colpaccio del Volley Team a Perugia. Stracciata la fortissima Ars

Grande, grandissima prova della Tecnocaravan a Perugia. Le ragazze di coach Petrangeli, salite nel capoluogo per disputare una gara dignitosa al cospetto di una delle forze del girone, dagli addetti ai lavori indicata come una delle squadre meglio accreditate per la vittoria del campionato, non solo ha ben figurato ma ha addirittura strappato la gara alle perugine. 

Nel primo set si vede subito un grande Volley Team. Su tutti ottima la prova di Scurti (nella foto), Veritieri e della giovane Agnese Tozzi, migliore in campo. Alcun errori nel finale del primo set lasciano il parziale alle padrone di casa. Dal secondo set dominio assoluto del campo per Orvieto che sovrasta con un gioco spumeggiante le padrone di casa che rimangono sbigottite dall’urto del VTO.

La Tecnocaravan Volley Team Orvieto fa il colpaccio ed espugna il PalaPellini dell’ARS Perugia. Le orvietane continuano così la loro lenta risalita verso i piani alti della classifica, indovinando la loro quarta vittoria consecutiva.

Tre punti che valgono quasi doppio se si considera il valore dell’avversario che però, per qualche motivo, non ha dato impressione di essere quel rullo compressore che in molti pensavano fosse realmente, soprattutto in casa, dato che nessuno era mai uscito dal Palazzetto di via Pellini con una vittoria.

La Tecnocaravan ha sicuramente avuto una serata sì, tutti i meccanismi sono risultati ben oliati e sia la difesa che gli attacchi sono stati quasi sempre quelli giusti. Ancora qualche errore di troppo, soprattutto a inizio gara, per le cangurine che non possono considerarsi insoddisfatte per la grande prova. Da sottolineare la straordinaria prestazione di Agnese Tozzi, libero ritrovato dopo alcune prestazioni sottotono nella prima parte del campionato. Proprio la numero 2 del Volley Team ha dato il là negli ultimi due set alla vittoria finale della Tecnocaravan VTO. La partita è stata giocata da entrambe le squadre con grinta e determinazione, la differenza è sembrata essere proprio nello stato di forma delle 2 compagini. Match che come era previsto da tanti è molto combattuto fin dai primi scambi: una grande Veritieri per il VTO e un altrettanto brava Francesca Medda tirano le loro squadre fino al 4-5, seguito da tantissimi errori sia da una parte che dall’altra.

I due tecnici chiamano Time Out ma il primo set sembra essere segnato dagli sbagli, più o meno gravi, che vengono commessi soprattutto in difesa. Continua a picchiare duro Veritieri, accompagnata da capitan Scurti, mentre per l’ARS provano a controbattere Hromis e Medda. Il parziale è equilibratissimo, il fiato è sospeso fino al 20-20. Altri 2 errori per il VTO che concede così un buon margine alle perugine e Petrangeli oltre a chiamare il suo secondo tempo di sospensione, subito dopo prova a mettere dentro Irene Valentini e Angelica Frasconi per Irene Tocca e Sara Veritieri. Ma i risultati non arrivano e ancora Hromis sigla il 25-21 finale. Se la squadra della Rupe parte in ritardo in campionato, lo stesso fa in questo match: nel secondo parziale infatti salgono sugli scudi capitan Scurti e D’Andreagiovanni che trascinano le loro compagne fino al 3-10. Cacciatore sospende e abbassa i ritmi, due errori del Volley Team Orvieto e due aces della solita Francesca Medda fanno recuperare qualche punto alle padrone di casa che si rifanno sotto (7-10), ma una grande Martina D’Andreagiovanni insieme ad una splendida Agnese Tozzi in difesa fanno rialzare di nuovo la testa alle ospiti che rimangono ancora in vantaggio seppur contrastate dall’ottima accoppiata Hromis-Medda (13-15). Ancora una serie di errori di qua e di là stavolta soprattutto in battuta portano il punteggio sul 18-20 e poi ancora la numero 1 orvietana coadiuvata da Zurri e Veritieri consegnano la vittoria al VTO che pareggia i conti (19-25).

Terzo parziale ancora equilibratissimo in avvio, con le due squadre a lottare punto a punto . Gli errori calano vistosamente almeno nella prima parte del set e la tecnica prende il sopravvento: una grande serie in battuta di Veritieri (9 servizi consecutivi per lei), condita da alcuni grandi punti di capitan Scurti lanciano le atlete di Petrangeli sul 4-11. Coach Cacciatore non può far altro che utilizzare entrambi i Time Out a sua disposizione che danno respiro alle sue atlete. La solita Medda, ancora lei, prova ad arginare la supremazia orvietana (10-14)che però si rivela troppo grande in questa fase di gioco. Da qui in poi tornano in campo molti errori che abbassano il livello tecnico della partita e alzano ritmi e tensione. Le cangurine si fanno recuperare fino al 16-19 e coach Petrangeli pensa bene di sospendere il set. Si rientra in campo e i valori tornano quelli visti fin qui con il VTO che fa tutto da solo: 2 errori e un punto di Hromis è il massimo che viene concesso alle perugine che devono cedere alle veloci di Zurri e Chiara Valentini. A mettere il sigillo al terzo set ci pensa ancora Veritieri (25-19). L’ultimo parziale è quello più tirato, con un susseguirsi di emozioni che fanno sobbalzare sui seggiolini i presenti al PalaPellini.

L’ARS Perugia sembra essere cambiata, le ragazze in campo sembrano avere una determinazione molto diversa da quella fatta vedere nei set precedenti. Tanto che partono così bene da andare in vantaggio 9-5. Il VTO sembra leggermente in bambola ma Agnese Tozzi è davvero insuperabile e con difese strepitose e grinta da vendere fa tornare sotto le cangurine, rinvigorite dalla sua prestazione (14-12) L’aggancio sembra dover arrivare da un momento all’altro e capitan Scurti fa da trascinatrice a tale obiettivo. Il pareggio è opera di un errore della formazione di casa (16-16). Cacciatore non esita un istante a chiedere il suo secondo Time Out in 5 scambi ma la Tecnocaravan VTO è rientrata a pieni giri in partita: D’Andreagiovanni e Chiara Valentini mettono a terra alcuni punti importanti, poi Veritieri segna il 22-24. Le perugine sono innervosite e demoralizzate, l’ultimo punto che le condanna alla disfatta è frutto di un loro errore. Una grande prestazione per il Volley Team Orvieto che continua la sua risalita: ad una sola giornata dalla fine del girone di andata le atlete orvietane si piazzano a metà classifica a quota 24 punti. I Play Off sono ormai a portata di mano e nessuno vuole rinunciarci.

ARS PERUGIA – TECNOCARAVAN ORVIETO 1-3
25/21 19/25 19/25 22/25

ARS PERUGIA: Medda F. 17, Rossi 12, Hromis 10, Gigliarelli 9, Sacco C. 5, Sacco A. 2, Medda A. (L), Fanelli 1. N.E. Tassini, Cicconi, Margaritelli, Renga. Allenatore: Michele Cacciatore.

TECNOCARAVAN VTO: D’Andreagiovanni 19, Scurti 16, Veritieri 13, Valentini Chiara 9, Zurri 5, Tocca 3, Tozzi (L1), Valentini Irene, Frasconi, Grasselli. N.E. Trequattrini, Trippanera, Cecci (L2). Allenatore: Francesco Petrangeli.

Arbitri: Alessandro Arcangeli Carosi e Fabio Piergiovanni.

Intervista a cura di Pianeta Volley

But this is what needs to be done if we’re to find original source page answers to our education woes

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com