venerdì, Aprile 19contatti +39 3534242011
Shadow

Oasi sempre più su. Monterubiagliese in cerca di punti

Le squadre cominciano contratte, d’altronde la posta in gioco è elevata per entrambe. La gara non è bella, il ritmo è blando e le occasioni da gol scarseggiano. Alla metà della prima frazione di gioco, però, a sorpresa, la Monterubiagliese segna il gol dell’uno a zero sfruttando al meglio uno dei rari errori commessi da Dionisi in questa stagione. Ma il vantaggio dura davvero poco. Infatti, dopo pochi secondi, arriva la rete del pareggio con Valeriani che finalizza uno schema da calcio di inizio ottimamente eseguito.

La partita continua sui binari di un sostanziale equilibrio e solamente quando l’Oasi riesce ad alzare sensibilmente il ritmo di gioco ecco che lafinisce in seria difficoltà una Monterubiagliese comunque attenta e grintosa.

I ragazzi di Seghetta sembrano però poco brillanti, spesso appannati e stranamente nervosi. Come manna dal cielo arriva, però, per loro il gol del vantaggio proprio all’ultimo secondo del primo tempo. Bravissimo è Settimi che si libera sulla fascia lasciando partire un violento tiro che viene deviato in rete da uno sfortunato tocco di un giocatore avversario. Un gol importantissimo, soprattutto perché serve a placare l’eccessiva concitazione con cui ci si affannava in cerca della rete del vantaggio.

Al rientro dagli spogliatoi,  si vede un’Oasi diversa, più tranquilla e con maggiore personalità. In pochi minuti gli orvietani si portano sul cinque a uno grazie ai gol di Nobu, Andrea Bellini e del solito Valeriani. La Monterubiagliese sembra alle corde ma non si arrende e con uno scatto di orgoglio alza il proprio baricentro mettendo più volte in seria difficoltà gli ospiti.

Oltre alla rete del momentaneo cinque a due, infatti, la squadra di casa crea ottime occasioni da gol approfittando di un momento di pericoloso sbandamento del gruppo di Seghetta (momento che coincide con i dieci minuti in cui piove, come volevasi dimostrare). Ma un po’ per fortuna, un po’ per la bravura di Prosperini si riesce a mantenere un rassicurante vantaggio. Anzi, negli ultimi minuti l’Oasi segna anche la rete del definitivo sei a due grazie ad un tiro da posizione impossibile del giovane Cuini al secondo sigillo nelle ultime due gare. Il punteggio finale non rende merito però ad una Monterubiagliese mai arrendevole e sempre aggressiva.

(Fabrizio Mencarino)

Battuta d’arresto tutto sommato scontata per la Monterubiagliese contro la capolista Oasi. Un 2 – 6 che infin dei conti ha espresso i valori di entrambe le squadre ma che ha comunque fornito spunti interessanti per i padroni di casa che per un tempo sono riusciti a tenere testa alla compagine di Sferracavallo portandosi dapprima in vantaggio e chiudendo sul 1 – 2.

Nella seconda frazione però gli uomini di Egisto Seghetta hanno ingranato la marcia giusta guidati dal talentuoso Nobuyuki Hayashi e hanno messo al tappeto la Monterubiagliese. Nulla cambia in classifica generale (il Canale sconfitto rimane fanalino di coda) certo è che da qui alla fine del campionato la Monterubiagliese deve cercare autonomamente di mettere al sicuro il distacco dalla coda della classifica e non sperare nei risultati altrui.

Appuntamente per Sabato prossimo, con la trasferta insidiosa sul campo dell’Omnia.

(Francesco Iacobelli)The question raised here is https://eduessayhelper.org/ how we should proceed

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com