sabato, Aprile 13contatti +39 3534242011
Shadow

Arrapaho … adesso è il sogno!

Campioni, campioni, campioni. Con il risultato di 66 – 63 sulla Giromondo Spoleto, la Arrapaho Basket Orvieto conquista il primo posto nel campionato FIP Promozione. Una vittoria bella, sudata, meritata e tutta da gustare per un team a cui nessuno avrebbe dato un centesimo di fiducia. E invece, tra alti e bassi, vittorie e sconfitte, questo gruppo di eroi ha saputo regalare alla città di Orvieto l’ennesimo momento importante di questa stagione straordinaria.

Tornemo a parlare di loro analizzando la gara e ascoltando i protagonisti, ora è solo festa, gioia e felicità.

(fotogallery a cura di Francesco Russo in allestimento)

ARRAPAHO 66 GIROMONDO SPOLETO 63

Giromondo: Ceccaroni 4, Pinto n.e., Luzzi D. 14, Campana, Celesti, Sartini 5, Luzzi M. 18, Clementi 2, Bartolucci 1, Cappelletti 19, Perugini, Bellini. All.: Bernelli.

Arrapaho: Brunori, Bernardini, Fratini N. 2, Pimpolari 18, Baciarello 4, Borri 10, Petrini 4, De Angelis 6, Mattioni 2, Federici 2, Tafuro 2, Pedichini 16. All.: Guerriero.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

31 Comments

  • Marco Fazi

    Quello di prima era da parte della socetà, questo è il mio.
    Complimenti. grandi grandissimi.
    Per la velocità in cui siete riusciti ad affermarvi per il modo in cui fate sport e ne parlate, poi conoscendo molti di voi quando ancora praticavo questo sport sento di dirvi che siete dei ……..!!!!
    Ora vi sfido ad un match quando e come volete con di noi, fatemi sapere.
    Un complimenti anche al vostro mister, ciao Marco quando vi serve qualcuno di peso fammi sapere.
    PS. Io la polo alla fine te l’ho data me te perchè non mi proponi niente del vostro ?.

    Ciao

  • Roberta Farina

    Hai ragione Binda….

    Sono indecisa tra il Fiacco e Petrini…. So andata per esclusione…

  • Binda

    Roberta, guarda…secondo te chi si potrebbe mai accanire con tanta dovizia e tanto zelo nel rompere i cosiddetti al solito Brunori? Pensaci un attimo eeeeee… tana!!!

  • Roberta Farina

    Penso che il post scritto da Arrapahto sia una battuta ironica con il solo scopo di procurare una risata… Non gli e’ riuscita molto bene visto che anche io leggendola non ho affatto sorriso… Suggerisco solo a chiunque scriva in maniera provocatoria o ironica di metterci la faccia, Ops , volevo dire nome e cognome… Penso che ognuno di noi sia abbastanza maturo per poterlo fare… Comunque rinnovo ancora i complimenti a tutti, allenatore, presidenza, preparatore, dirigenza e a tutti i giocatori junior o senior che siano, perché ognuno di loro ha dato corpo, anima e cuore… Siamo fieri di voi….

  • Tifoso arra

    sei sempre il solito sempre pronto a criticare,e questa battuta idiota te la potevi risparmiare,stai attento ad incontrare i vecchi ti potrebbero fare un mazzo tanto.

  • arrapahto

    ok pedichini,ok borri,ok baciarello,ma brunori no!!dai brunori?!?!no brunori no…no brunori proprio no!!…..poi “esperti e navigati senior di lusso” era piu facile dire “i vecchi che erano 37 anni che non giocavano un campionato fip”….brunori no!!

    brunori no…

  • spoletino

    effettivamente dopo aver toccato il fondo della classifica il gruppo di promozione è stato supportato da quattro senior (Sartini, Clementi, Campana e Perugini outsider della c2)che ha permesso loro di arrivare addirittura primi nel girone. Poi alle fasi finali si sono finalmente decisi di gettare nella mischia due giovanissimi play (di cui un sedicenne molto talentuoso) che sono bastati ad affrontare degnamente una finale contro una squadra molto più esperta.

    Di nuovo complimenti ragazzi speriamo di incontrarci di nuovo il prossimo anno.

  • JOHN CONNOR

    Concordo in pieno con l’amico spoletino, dicendo una finale di promozione con due squadre fortissime come Spoleto e Arrapaho è una cosa rarissima da vedere.
    L’unica cosa è che mentre di Spoleto si sapeva che era una squadra mostruosa per questa categoria, dove i 9/12 hanno giocato quest’anno in C2, e ripeto ancora una volta che praticamente avevate una squadra dello stesso livello di quella che ha affrontato Marsciano, visto che qui mancavano, Pecci e Petrosino, ma nei play off di C2 avete dovuto fare a meno di Cappelletti e Luzzi che sono due giocatori altrettanto fondamentali e che erano presenti alla Cupola domenica.
    Il mio voler descrivere l’eccezionale valore dello Spoleto, squadra ricca di giovani prospetti e molto ben allenata vuole servire per far capire ai lettori orvietani, che un pò snobbavano questa squadra degli Arrapaho, l’impresa eroica che hanno compiuto e il livello raggiunto da questi ragazzi, che si hanno avuto passati importanti nel basket sia a livello di prima squadra che di settore giovanile, ma venivano da molti anni di inattività ed è per questo che è stata un’impresa straordinaria perchè vi assicuro che è difficilissimo ritrovare quello spirito agonistico, quella voglia di vincere, quella voglia di giocarsela contro un avversario giovane , preparatissimo e fortissimo come lo Spoleto.
    Quindi Complimenti allo Spoleto squadra veramente ottima, ma stracomplimenti agli Arrapaho!

  • tifoso arrapaho

    Pedichini Borri Baciarello Brunori non sono giocatori esperti sono giocatori vecchi…….ovviamente è una battuta e forza arrapaho

  • spoletino al seguito

    nel rinnovare di nuovo i complimenti alla squadra orvietana, confermo con piacere l’innesto nelle ultime gare dello spoleto di giovanissimi under ( anche classe 1995) nel gruppo di promozione (rarissimo in questi campionati) che però non hanno giocato nella c2 doveè prevalsa la linea supersenior con Pecci(miglior relazizzatore del girone), Petrosino e Brunamonti determinanti per questa categoria. Comunque congratulazioni di nuovo agli Arrapaho che hanno vinto meritatamente questa promozione grazie all’indispensabile apporto degli esperti e navigati senior di lusso come Pedichini, Borri, Baciarello e Brunori giocatori che hanno calcato per anni campionati superiori.
    Forza Arrapaho, forza spoleto al prossimo anno

  • Andrea Ciccio Bernardini

    È proprio strano come una cena possa caricarci a mille, presidè era meglio che ci pagavi le vacanze
    Al mare spendevi meno ricordati che Gino e Pimpo magnano per sei
    Grraannddiissiimmoo Presidente di parola
    Per noi hip hip AUGH!!!

  • il presidente

    è verità.Che squadra, come gli ho promesso una cena si sono rigenerati e il pimpo si è prima concentrato,su dove andare a cena, e poi a caricato tutti dicendo”dobbiamo vincere non per noi ma per la cena”.SPETTACOLARI

  • giancarlo

    Con i complimenti più sinceri e rallegramenti vivissimi per una stagione da sogno.

    Giancarlo Giacomini
    dirigente responsabile Cestistica Azzurra Orvieto

  • JOHN CONNOR

    Il miglior modo per congratularsi e per rendere onore agli Arrapaho è quello di far capire la forza della squadra avversaria durante la finale, infatti più è forte l’avversario e più sarà importante la vittoria.
    Vorrei sottolineare il fatto che gli Arrapaho hanno giocato e vinto praticamente contro la stessa squadra che ha disputato i playoff di C2 sempre nello Spoleto, perché dovete sapere cari lettori che Spoleto ha due squadre una in serie C2 e una in serie D, ma visto che tutti i loro cestisti hanno il doppio tesseramento hanno deciso di portare a questa Final Four molti dei ragazzi che hanno disputato i play off in C2 , e tanto per darvi un’idea del loro potenziale vi dico che il giorno prima nella semifinale hanno dato 44 punti a Trestina che era una delle squadre più ostiche del campionato e chi era riuscito a vincerci l’aveva fatto solo con pochi punti di scarto.

    Questo per dire che i ragazzi dell’Arrapaho e la giovane società Arrapaho, hanno fronteggiato la massima espressione del basket di una città come Spoleto che ha un grande passato e che per l’occasione ha schierato ottimi giocatori di C2 e giovani molto interessanti (alcuni di loro hanno partecipato a raduni nazionali) che sicuramente si ritaglieranno un futuro importante in questo sport, per cercare di vincere a mani basse questa manifestazione , ma per nostra fortuna non ci sono riusciti!
    A differenza di quello che voglio farci credere gli Arrapaho, i ragazzi orvietani sono una squadra vera ,fatta di giocatori tosti oltre che da persone straordinarie e lo hanno dimostrato sopratutto in questa occasione!
    Quindi complimenti agli Arrapaho che hanno raggiunto un grosso obbiettivo sportivo e una vittoria veramente importante!!!

  • Pimpo

    Ora vi devo svelare un segreto: in realtà noi non si voleva vincere. A metà gara però il presidente è entrato nello spogliatoio, ci ha guardato e ha detto “se vincete pago la cena per tutti!”.
    E’ stato un po’ come il liquido magico di MJ in SpaceJam!

  • il prsidente

    Grazie a tutti veramente, marco, damiano,fulvio,cristiano,giacomo,carlo,leonardo,cristiano,walter,rexinald,federico,marco,nicolò,gianni,andrea e simone. Sono veramente fiero di essere il vostro presidente.E ora organizzate questa cena che ve la meritate tutta.

  • fabrizio.tre

    …….alla fine l’avete spuntata !!!….alla fine avete dimostrato che se si vuole ottenere un risultato, quel risultato va costruito giorno per giorno, con pazienza, fatica, impegno e che, pur mantenendo quello spirito ludico con il quale siete nati,la vittoria è bella ma non è tutto…..vi eravate persi ad inizio anno ma vi siete ritrovati….avete faticato un po’ di più per arrivare primi ma ne è valsa la pena !!! Bravo il coach ” pro bono “, grande il Presidente (ce l’ha nel sangue !!) e superlativi questi ragazzi-giocatori-dirigenti che il basket orvietano non aveva mai perso. Adesso, ultimo atto di una stagione da incorniciare, tutti impegnati per il Torneo dei Quartieri, deve essere una grande festa nel mitico “palazzetto” all’aperto che ci ha fatto crescere, bisogna onorare al meglio il nostro amico Corrado. Non possiamo farci niente….noi la vita la vediamo a “spicchi” e se accostiamo la palla all’orecchio, sentiamo il rumore che fa quando accarezza la retina dopo un tiro centrato da tre…..siamo un po’ tutti “Arrapha-i” di basket !!!

  • Flavio Zambelli

    Complimenti a tutta la squadra e al Coach Marco Guerriero ,per il risultato ottenuto, che valorizza ancor di piu’ lo sport orvietano in tutta la Regione.

  • LUISA

    A!!!! DIMENTICAVO SPERO CHE IL PROSSIMO ANNO CI DARANNNO LA POSSIBILITà DI GIOCARE A CICONIA O CONTA SOLO IL CALCIO???????????????

  • LUISA

    LA SOSTENITRICE ARRAPAHO,QUASI SEMPRE PRESENTE,DA QUANDO SIETE NATI COME ARRAPAHO.GRAZIE GRAZIE GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE
    SONO STATE 2 SERATE INDIMENTICABILI,MI SONO SGOLATA FINO ALL’ULTIMO MA CHE SPETTACOLO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! COMPLIMENTI A TUTTI ,CHE SODDISFAZIONE!!!!!

  • El Quince

    Il subcomandante ha già menzionato tutti coloro che meritavano di essere ringraziati. Non posso fare altro che accodarmi e salutare ed accogliere con piacere le congratulazioni di Stefano (che è stato presidente di tutti noi) a nome della squadra.

    Your home away from home. Giocare in casa senza essere nel proprio palazzetto. Che tifo ieri sera…grazie Roby 🙂 !!!!!!!!!

  • Simone Brunori

    Arrapaho…nome strano per una squadra di basket…però lo è!
    Io sono uno degli ultimi arrivati, prima vi conoscevo solo per la fama che vi precedeva, quella degli ex giocatori che tra piadine ed esta-thè ogni tanto giocava qualche partita in quel di Bolsena…
    Poi sono venuto a vedere qualche partita ed ho ritrovato la voglia(qualcuno direbbe:ma non potevi sta a casa?) di rimettermi le scarpe da basket (qualcuno direbbe:sempre meglio di quelle colorate che porti!).
    Però purtroppo per voi ho deciso ugualmente di venire a giocare….e voi me lo avete anche permesso!
    Le ambizioni di quest’anno erano grandi…confrontarsi in un vero campionato regionale!
    Allora inizi a pensare che in fondo in fondo non hanno tanta voglia di scherzare…figure dirigenziali, allenamenti tecnici, allenamenti di atletica alle 21 di sera tutte le settimane…una vera grande società!
    Ed a quel punto ti rendi conto che devi dare il massimo, nel rispetto di chi studia e torna per allenarsi, di chi lavora e viene ad allenarsi(chi pianta i paletti e viene ad allenarsi), di chi ti allena, sia sotto il lato tecnico che atletico e non prende un Euro!, questi sono i motivi che fanno degli Arrapaho una grande famiglia ancor prima di una grande squadra!
    Poi arrivano le vittorie, a volte anche le sconfitte, ma l’obbiettivo prefissato rimane sempre lo stesso, arrivare fino in fondo, con la stessa serietà del primo giorno, e dimostrare prima a noi stessi, e poi a chi ha sempre il dito puntato contro di te, che siamo veri giocatori, ed il campo ce ne ha dato conferma…CAMPIONI!!!
    Le cosa da dire sarebbero talmente tante che non basterebbe un giorno per scriverle tutte, ma basta guardare i nostri occhi che sorridono di gioia per capire tutte le emozioni che quest’anno ci ha regalato e che spero abbia regalato a voi.
    A voi che avete creduto in noi, che ci avete seguito, che ci avete sostenuto, insultato, deriso…se siamo arrivati a questo risultato è anche grazie a voi!
    Il mio personale grazie va invece a tutta la squadra che mi ha permesso di provare tutte queste emozioni e di alzare il trofeo!

  • Maggie

    Anche dalla Puglia un solo grido: I love ARRAPAHO! ^_^
    Ho sempre creduto in voi e sapevo che centimetro dopo centimetro sareste riusciti a tagliare il traguardo da primi!
    Ho fatto bene. Sapevo che dietro alla vostra simpatia si nascondevano 15 leoni che amano e vivono per il basket! Le passioni e i sacrifici vengono sempre ripagati, anche quando si ha tutto il mondo contro! Ancora complimenti!

  • Stefano Biagioli - Presidente Orvieto Basket

    Tutto l’Orvieto Basket si complimenta con gli amici Arrapaho per l’impresa compiuta, un altro grande risultato per il basket, un altro successo per tutto il movimento e per questo sport che ci accomuna e cresce sempre più grazie alla presenza di giocatori Orvietani DOC. Bravi e continuate così!
    …e ora tutti al TORNEO DEI QUARTIERI !!!!!

  • Roby

    Ieri sera ero a Terni, sugli spalti!!!!
    Ho sudato, sofferto ed urlato fino all’ultimo secondo, all’ultimo canestro!
    Vi ringrazio, veramente, di cuore per avermi regalato una pura, vera e grandissima emozione!!!

    BINDA GRANDISSIMOOOOOOOOOO!!!!!!!!

  • pietro

    EROICI e’ dire poco,ma lo sport pulito e da far vedere ai nostri figli e’ questo,tantissimi auguri per la prossima stagione da chi vi conosce da sempre.Speriamo che il comune e chi di dovere abbia capito.

  • Il sognatore Marcos

    Grazie a tutti …. grazie a chi non ha mai smesso di urlare sugli spalti del palazzetto più caldo del mondo, grazie a chi per un anno intero ci ha sopportati facendoci correre tutti i martedì, grazie a chi ha messo anche solo 1 euro comprandoci ogni tipo di stupidaggine vi abbiamo proposto con il logo Arrapaho. Grazie a chiunque abbia riso al solo sentir nominare il nostro nome, grazie a chi si è portato le corperte contro il freddo per vederci a venire a Porano, grazie a chi non ci ha concesso il palazzetto “perchè noi siamo degli amatori del basket”, grazie a chi ci ha definito giocatori “da zonetta” o “ex giocatori”. Grazie al Presidente che ….ora dovrà pagare la cena….Grazie alla famiglia Guerriero. Grazie a Damiano Paloni (tutti ci stiamo chiedendo il motivo per cui ringraziare Paloni, però alla fine gli Arrapaho li ha inventati lui….quindi qualcosa di buono nella vita l’ha fatta. Grazie a tutte le donne Arrapaho che hanno sopportato dei deficenti in pantaloncini che tutti i fine settimana andavano nei campi più sperduti dell’Umbria. Grazie per aver alimentato un sogno…… e si sà… i sognatori sono degli invincibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com