sabato, Aprile 13contatti +39 3534242011
Shadow

Martedì 21 il summit di imprenditori per cercare di salvare l’Orvietana

Convocato dal Sindaco Concina si svolgerà presso la sala del palazzo della Fondazione Cassa di Risparmio. Senza un aiuto, la società ultracentenaria rischia di scomparire. Le ipotesi sul futuro e le ultime voci intorno alla situazione dei biancorossi che parlano di un avvicinamento con Tommaso Volpi ex Montevarchi.

 

Debiti, e questo si sapeva. Cifre sicuramente meno importanti rispetto ad altre realtà di Serie D indebitate molto più dell’Orvietana, ma a preoccupare, dopo l’addio del main sponsor Moneti, è il silenzio che si è creato attorno alla società. Insomma non sono tanto le cifre, non più di 350 mila euro con possibilità di dilazionarli a cui va sommato il costo dell’iscrizione e il budget della nuova stagione, ma l’immobilità e la mancanza di risposte, fin’ora, da parte di chi potrebbe dare una mano.

Martedì 21 alle 18.30 al Palazzo della Fondazione Cassa di Risparmio, vi sarà un summit di imprenditori, per la maggior parte orvietani, ma non solo, convocati dal Sindaco al quale la società biancorossa si era rivolta da tempo. Si attendono risposte per programmare il futuro.

L’ipotesi è quella di ripianare il bilancio prima possibile, ma se l’aiuto non fosse cospicuo, anche dilazionando il piano di riassesto in tre anni. Questo però potrebbe voler dire due grandi sacrifici: possibile vendita dei gioielli di casa, gli unici giocatori il cui cartellino è in mano all’Orvietana, sono infatti quelli provenienti dal settore giovanile e quindi per fare cassa si potrebbe cedere qualche calciatore di Orvieto. Quindi programmare la stagione con un budget più che dimezzato rispetto all’ultima annata, con squadra ricca di giovanissimi all’esordio più qualche “amico” che potrebbe venire a giocare ad Orvieto senza richieste onerose, il tutto guidato da uno staff tecnico fatto in casa (si fa il nome di Riccardo Fatone per la panchina). Rischio retrocessione? può darsi ma nel giro di qualche anno i debiti non ci sarebbero più e magari senza debiti potrebbe tornare qualche sponsor in più. Se invece si dovessero trovare maggiori fondi, gli scenari potrebbero cambiare.

Intanto da Montevarchi arriva la notizia, che l’Orvietana non ha né smentito né confermato, di un possibile arrivo ad Orvieto di Tommaso Volpi. Allenatore, poi dirigente, quindi presidente e infine… marito della presidente della società aretina. La moglie di Volpi, che detiente il pacchetto di maggioranza delle quote della società toscana, vorrebbe venderla, malgrado i debiti a Montevarchi superano il milione di euro, e in questo caso Volpi potrebbe liberarsi. L’arrivo di Volpi a Orvieto sarebbe curioso: per il secondo anni di fila l’Orvietana prenderebbe l’allenatore della squadra che ha battuto ai playout, proprio come successo con Marini che prima di arrivare sulla Rupe aveva allenato lo Sporting Terni. In realtà Volpi negli ultimi mesi, per ragioni di salute (doveva operarsi a una gamba), aveva lasciato la panchina del Montevarchi a Bogliari. Ma il nome di Volpi, che ripetiamo al momento è trapelato solo da indiscrezioni provenienti da Montevarchi, potrebbe nascondere dietro l’interessamento di altri imprenditori del Lazio che porterebbero risorse all’Orvietana. Un’operazione quindi più tattica che tecnica. Staremo a vedere.

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

4 Comments

  • x fortuna non esiste solo calcio

    sarebbe anche ora che ve date una ridimensionata,tanto se dovete stà dove state è meglio starci con i ragazzi del posto,e risparmiate .

  • Rino

    ripartiamo da noi orvietani… PANCHINA A FATONE!!!… se arriva Volpi e’ la fine di tutto.. ovunque ha provocato solo casini!

  • critico

    concordo con chicco; facciamo un atto di umiltà, ricominciamo dalle ceneri dando fiducia alle giovani leve sulle quali la dirigenza della società ha sempre detto di puntare. Magari a piccoli passi riusciamo a creare qualcosa di più solido e non di precario come è stato sempre in questi ultimi anni.

  • CHICCO

    RISCHIO RETROCESSIONE ? SI FORSE , MA DEL RESTO NEGLI ULTIMI 2 ANNI ABBIAMO RISCHIATO UGUALE SPENDENDO IN 2 STAGIONI 800 MILA EURO ( QUESTA STAGIONE FINO A 2 GIORNATE DALLA FINE RISCHIAMAVO LA RETOCESSIONE DIRETTA ). FORSE IL PROSSIMO HANNO FACCIAMO GIOCARE QUALCHE NS. GIOVANE RIAVVICINIAMO LA CITTA’ ALLA SQUADRA SPENDIAMO 100 MILA EURO RIPIANIAMO QUALCHE DEBITO , MAGARI ARRIVIAMO TERZULTIMI E CI SALVIAMO A PLAYOUT ( COME GLI ULTIMI 2 ANNI ). CHE DITE MAGARI CI SI PUO’ ANCHE PROVARE ? NON E’ CHE SIA PROPRIO FATACALCIO…….. CHE NE DITE ???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com