domenica, Aprile 21contatti +39 3534242011
Shadow

L’Orvietana sfiora l’impresa: un’ora in dieci contro lo Spoleto che si impone 3-2

Gli uomini di Volpi in vantaggio con Dimilta, sfiorano il 2-0 con Chiasso, poi Venerelli viene espulso e lo Spoleto domina. Pasquini salva almeno quattro gol, Malagnino fa una sfortunata autorete e nella ripresa Gammaidoni ribalta il risultato, sembra fatta ma Alterio appena entrato pareggia. Nel finale il gol che evita i calci di rigore.

VOLUNTAS SPOLETO – ORVIETANA 3-2

VOLUNTAS SPOLETO (4-4-2): Caracci; Falzone, Ingiosi, Schettino, Nonni (33’st Fusaro); Camilli (27’st Piernera), Cassetti, Cesari, Pero Nullo; Di Giuseppe, Gammaidoni (42’st Tomassini).

A disp.: Lazzarini, Cianfruglia, Coccia, Fedeli. All.: Brevi.

ORVIETANA (4-3-1-2): Pasquini; Di Maio, Del Nunzio, Ciccone (1’st Cioci), Felici; Malagnino, Chiasso, Francesconi (22’st Alterio); Caligiuri; Venerelli, Dimilta (8’st Frizzi).

A disp.: Barbabella, Lanzi, Cozzolino Variale. All.: Volpi.

ARBITRO: Gozzi di Siena

MARCATORI: 20’pt Dimilta (O), 42’pt autorete di Malagnino (O), 18’st Gammaidoni (VS), 24’st Alterio (O), 36’st Cesari (VS).

NOTE: Espulso Venerelli al 33’pt (gomitata a un avversario). Ammoniti: Del Nunzio (O), Schettino (VS), Cesari (VS).

Esce subito dalla Coppa Italia l’Orvietana costretta a disputare il preliminare in trasferta sul campo di una delle favorite per la vittoria finale. Sorteggio sfortunato ma prestazione gagliarda dei biancorossi di Volpi che sceglie di mandare in campo un attacco giovanissimo: Dimilta e Venerelli. Esordio anche per il difensore centrale appena arrivato Del Nunzio.

E l’Orvietana va subito in vantaggio proprio grazie a Dimilita che ruba palla ai centrali spoletini e si invola verso Caracci superandolo. Il primo gol ufficiale della stagione è il suo. Dimilta aveva segnato anche nella prima amichevole di Castel Giorgio contro i calabresi del Cittanova Interpiana. Neanche un minuto e Chiasso sfiora il palo con una conclusione dalla distanza. La risposta dei padroni di casa si fa attendere circa dieci minuti, è infatti la mezz’ora quando Pero Nullo batte un insidioso calcio di punizione che costringe Pasquini a respingere di pugno. Ma poco dopo cambia tutto: Venerelli rifila un colpo proibito a Falzone e si becca il rosso diretto, lo Spoleto approfitta della superiorità numerica e sfiora il gol sia con Di Giuseppe, para Pasquini, che con Gammaidoni che sfiora la traversa. Il gol è nell’aria e il pareggio però è sfortunato per gli uomini di Volpi: da angolo di Pero Nullo Malagnino devia involontariamente la palla che finisce alle spalle del proprio portiere . Ormai sembra un monologo della squadra di casa, Gammaidoni di testa sfiora il gol a pochi minuti dalla fine del primo tempo.

Con la squadra in dieci uomini, Volpi a inizio ripresa fa una mossa a sorpresa: fuori un difensore, Ciccone, dentro un attaccante: Cioci, ma pochi minuti dopo ecco Frizzi per Dimilta per ristabilire gli equilibri. Ma il tempo si apre come si era chiusa la frazione precedente: Gammaidoni di testa va di nuovo vicinissimo al gol, ci vuole un super Pasquini per lasciare il risultato sull’1-1. Lo Spoleto continua a guadagnare punizioni che Pero Nullo trasforma sempre in palle pericolosissime, ancora il portiere dell’Orvietana deve intervenire di pugno. Ma poco dopo Pasquini nulla può sull’ennesimo scambio Pero Nullo, Gammaidoni, stavolta l’attaccante insacca. Poco dopo ancora miracolo di Pasquini su Pero Nullo. Sembra una gara a senso unico ma Volpi gioca la carta Alterio e dopo due minuti la punta ruba palla a Ingiosi e riporta in parità l’incontro. Come d’incanto si risveglia l’Orvietana che torna a farsi pericolosa con Caligiuri che sfiora la traversa. Allora Brevi inserisce un altro attaccante, Piernera, per Camilli. Lo sforzo, oltre un’ora in inferiorità numerica con temperature che sfiorano i 40 gradi però si fa sentire eccome e lo Spoleto evita i rigori a nove al termine: solita rimessa lunghissima con le mani di Schettino da fallo laterale, Gammaidoni sfiora di testa quanto basta per far arrivare la palla all’accorrente Cesari che insacca.

A fine gara il ds Cianciulli non è certo amareggiato:

“Devo fare un grosso plauso a tutti i ragazzi, giocare contro una squadra come lo Spoleto come abbiamo fatto oggi è un buon segnale. Finché siamo rimasti in 11 contro 11 non abbiamo rischiato quasi niente, siamo andati in vantaggio abbiamo sfiorato il 2-0, poi l’espulsione di Venerelli ha condizionato tutto. Lui è saltato con le braccia tese, è stato furbo il difensore avversario a far pensare all’arbitro a tutt’altro tipo di intervento. Giocare più di un’ora in inferiorità con questo caldo e contro questo avversario poteva finire male invece abbiamo riaddrizzato la partita e subito un gol a pochi minuti dalla fine. Da rivedere qualche giocatore, ma la squadra c’è, voglio vedere quando torneremo qui in campionato come andrà a finire”.

COPPA ITALIA DI SERIE D (incontri delle sole squadre del Girone E)

Turno preliminare:

Pontevecchio – Sansovino 3-0

V. Spoleto – Orvietana 3-2

Deruta – Sporting Terni 0-2

Trestina – Pierantonio 0-1

Primo turno (domenica 28/8):

Forlì – Sansepolcro

Sporting Terni – Todi

Pontevecchio – Group Castello

Pierantonio – V. Spoleto

A. Arezzo – Pianese

Zagarolo – Gaeta

Viterbese – Flaminia C. Castellana

2 Turno: entrano in gioco anche Castel Rigone e Pontedera

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

14 Comments

  • Filippo Gamba

    Primo tempo ottimo, senza l’espulsione chissà come andava a finire! Mi piace questa Orvietana, ha grinta e non molla. Quando la condizione sarà migliore ne vedremo delle belle! Bravi a tutti!

  • Marco Gobbino

    Ragazzi ma ci fate apposta o cosa? giuro che non pubblico più commenti con orrori ortografici ripetuti, una lettera può sfuggire a tutti in tastiera ma così no dai!

  • CAIO

    per orvietese doc . che volpi abbia letto la partita a memoria (non ha nessun senso, semmai BENE ) non sono proprio daccordo . il cambio di ciccone con cioci in inferiorita’ numerica non e’ poprio stato il massimo …. non a caso dopo il cambio la diefesa a ballato da far paura !!! se rimaneva invarito per come stava lo spoleto ieri si poteva sempre arrivare al goal, come del resto e’ successo, ma avremmo subito molto meno .

  • pippo

    Peccato per quell’espulsione (e l’autogol) ma il carattere e la grinta non sembrano mancare era meglio poter giocare un’altra partita vera prima del campionato speriamo che il 4 settembre al Muzi ci sia la stessa determinazione!

  • Marco Gobbino

    Lo so ma se dopo non pubblichi i commenti, ti dicono che li censuri. Come fai fai male! la redazione non ha nemmeno tanta voglia di correggere l’ortografia! il commento di Orvietese non era offensivo, elogia la squadra e l’allenatore, se dopo non lo pubblicavamo poteva pensare che non ci piacevano i suoi giudizi che invece sono rispettabilissimi. Chiediamo a Orvietese.doc di stare più attento le prossime volte!

  • orvietano attento

    credo che sia meglio non pubblicare commenti con tanti errori ortografici come quelli che fa orvietese doc. visto che è il secondo commento che scrive senza mettere nessuna H (io credo che ovviamente lo faccia apposta!!!) sarebbe meglio dare un out out a certi personaggi onde evitare che sul web si leggano certi orrori…non mi sembra corretto soprattutto nei confronti della redazione!
    Grazie alla redazione per l’opportunità di dire la mia!

  • osservatore

    I ragazzi a quanto pare hanno grinta e carattere e non è poco, co 40 gradi in 10 contro una delle più forti perdere solo a 10 dalla fine significa che l’attaccamento alla maglia c’è e paresse poco!

  • CARLO

    dal commento del sig zinci ” non ho capito che ruolo ha” un anno a Deruta e spoleto affari suoi” sembra che la gara l’ha fatta solo lo Spoleto e poi la rete non l’ha segnata Frizzi ma Alterio
    Devo dire che lo Spoleto e’ una buona squadra e avanti con la preparazione, ma l’Orvietana ha dimostrato di essere una squadra equilibrata e compatta, sicuramente nel campionato fara la sua parte

    NOTA DELLA REDAZIONE: immagino che il lettore si riferisca a quanto uscito oggi sulle pagine del Corriere dell’Umbria

  • orvietese doc.

    o visto una grande orvietana nel primo tempo, poi espulsione di venerelli a condizionato la partita, il nostro allenatore a letto la partita tatticamente a memoria, abbiamo un grande allenatore, forza orvietana.

  • gino

    NON HO VISTO LA PARTITA MA DAL COMMENTO DI GOBBINO E DALLE PAROLE DEL DIRETTORE SEMBRA PROPRIO CHE L’ORVIETANA A GIOCATO UN OTTIMA PARTITA , FORSE SFORTUNATA . IL DIRETTORE PARLA DI GIOCATORI DA RIVEDERE… A CHI SI RIFERISCE????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com