martedì, Aprile 16contatti +39 3534242011
Shadow

Ancora una vittoria di carattere per la Zambelli Tecnocaravan VTO

Ci sono voluti quattro set per avere ragione della Unipol Terni ma anche stavolta le ragazze di coach Moriconi ce l’hanno fatta.

Inizia il Terni con Presciuttini in battuta ed è subito Ricciardi che conquista punto e battuta portandosi poi al servizio, un errore di Chiara Valentini riconsegna la palla alle avversarie ma è sempre Chiara insieme alla sorella Irene che con una fulminante difesa a muro infrange l’attacco delle ternane.

Si prosegue ancora con Chiara Valentini in battuta e Irene valentini che piazza due buoni punti per la propria squadra, dall’altra parte Pecoraioli si fa vedere e soprattutto si fanno sentire i suoi attacchi che più volte colgono le nostre impreparate, ma il punto di svolta del set avviene sul 10 a 8 quando Ricciardi in battuta infila una serie impressionante di aces conquistando praticamente da sola 5 punti prima che Giubila dall’altra parte interrompesse la devastante serie di servizi delle locali.

Sul 17-9 è ancora il VTO protagonista del set facendo punti sia per se che per le avversarie, complici una serie di errori in attacco e in battuta arrivando al 20-14 conquistato dalla solita Pecoraioli che ancora una volta sorprende la difesa locale, ma le ospiti non riescono ad andare oltre questo punteggio, vuoi per la mancanza di concentrazione che porta ben tre punti nel carniere orvietano su errori in attacco di Proietti, Sbardellati e Giubila, vuoi per una letale lucidità nella metà campo orvietana che non lascia spazi alle avversarie, 25-14 è il verdetto del primo set.

Il secondo set inizia con un poca concentrazione nelle file VTO, Ricciardi spara una bordata a rete e subito dopo anche l’attacco di Irene Valentini si stampa sul muro ternano, seguiranno un’invasione per Ricciardi, un pallonetto di Sbardellati e l’ottimo muro ancora di Sbardellati e Giusti per portare la temperatura della palestra a meno cinque, ma il VTO non è squadra che si arrende facilmente e la rimonta comincia con Irene Valentini e Viali subito dopo, un attacco sparato fuori campo ancora della Valentini riporta la battuta in mano a Giusti che sbaglia prendendo la rete in pieno, Chiara Valentini al servizio per le orvietane, doppia per il palleggiatore della Unipol e Sbardellati che schiaccia a rete regalano altri due punti al team Zambelli Tecnocaravan, Irene Valentini supera la difesa terzana e sua sorella Chiara piazza un ace portando il punteggio sul 7-6, Sbardellati mette a segno un altro attacco ma le ragazze di Morioni rispondono con Viali, Ricciardi e Grasselli, 15-9, una azione degna di nota e l’ottima difesa a muro per Giusti e Sbardellati, ma le locali sono ormai in trans agonistica e praticamente inarrestabili proseguono travolgendo una Unipol ormai nel pallone.

In sequenza vediamo un pallonetto di Chiara Valentini che evidentemente incanta anche le Ternane che si limitano ad osservare senza intervenire, Giubila che prende in pieno il nastro, Tocca che realizza un perfetto ace, Ricciardi che con una bordata delle sue costringe le ospiti ad una difesa disperata che non riesce ad evitare che la palla finisca per toccare il soffitto, ed è ancora la volta di Irene Valentini per il 20-12, altri errori nelle fila ternane portano a 23 il tabellone per le orvietane e a parte Sbardellati che riesce a piazzare a segno un attacco, è solo grazie ad errori delle giallo-verdi se il punteggio finale si attesterà sul 25-16.

Nel terzo set rivediamo in campo anche l’Unipol Terni, assente nei primi due, ed è una presenza che si fa notare impensierendo non poco le padrone di casa, Giubile, Benedetti e Pecoraioli e Sbardellati le principali protagoniste di questo set con 19 punti conquistati complessivamente dalle quattro giocatrici il VTO non sta certo a guardare e Ricciardi, le sorelle Valentini, Grasselli, Viali e una Irene Tocca in ottima forma rispondono colpo su colpo in un set tesissimo che sembrava ormai perso sul 20-24 ma la caparbietà delle orvietane riporta il punteggio in parità, 24-24 una difesa sbagliata di Grasselli fa pendere l’ago verso le ternane, ma Viali riconquista palla e va in battuta, qui è ancora Pecoraioli, che in questo incontro ha rappresentato la nemesi per le orvietane, che riporta il vantaggio dalla parte delle ospiti e l’ultimo punto che chiude il set in favore delle ternane per 25 a 27 è purtroppo una schiacciata di Ricciardi che finisce inesorabilmente fuori.

Anche nel quarto set la Unipol Terni c’è ma stavolta le orvietane non lasciano spazio e concedono pochissimo alla compagine avversaria, Irene Valentini, Chiara Valentinie viali imperversano per tutto il set coadiuvate dall’ottima Tocca che non sbaglia nulla e riesce a piazzare anche un pallonetto che gela la difesa ospite.

25-21 il finale del quarto e definitivo set, che porta ancora tre punti nelle casse VTO, anche in questo incontro si è visto bel gioco, grinta, la conferma che la squadra tiene bene anche con un sestetto rimaneggiato a causa delle assenze forzate di Cerbella e Veritieri.

Zambelli Tecnocaravan VTO – Unipol Terni 3 – 1
(25/14) (25/16) (25/27) ( 25/21)

ZAMBELLI TECNOCARAVAN VTO: Ottobrini, Macari, Ricciardi 17, Tocca 4, Gentili (L1), Veritieri,Valentini C 15, Grasselli 5, Cecci (L2), Valentini I 10, Valeria Viali 13, Trequattrini, Cerbella. All. Moriconi Alessandra. 2°All Andrea Acciacca.

Ace 7 – Errore Battuta 7 – Punto Muro 5

UNIPOL TERNI: Giusti, Pecoraioli, Giubila, Presciuttini, Andreani, Benedetti, Mastini, Agusto, Sbardellati, Proietti, De Ciantis, Bartolucci (L). All. Pietro Re Dionigi – Ruben Posati

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com