lunedì, Luglio 22contatti +39 3534242011
Shadow

Gala Five shock: Stefano Pace lascia la presidenza

(da futsalumbria.it) La notizia è di quelle che lasciano abbastanza esterrefatti, se presa in se stessa: il presidente del Gala Five, Stefano Pace, si dimette dalla carica. Tale notizia diventa più comprensibile e digeribile, se si va a scavare all’interno delle motivazioni che hanno spinto il presidente orvietano a lasciare il timone del Gala. E’ proprio lui ad annunciarcelo in anteprima.”Lascio perché sono deluso da alcuni atteggiamenti che ho riscontrato – attacca il presidente – nei miei giocatori, che non hanno avuto memoria e rispetto di quanto fatto dalla nostra società, in primis dalla mia persona, nel corso di questi anni.”

La festa, insomma, al Gala Five, per la promozione in Serie B, non è durata tantissimo. O meglio, il presidente si aspettava una risposta diversa da parte dei suoi pupilli, in sede di preparazione della stagione 2012/’13. “Troppi mercanteggiamenti da parte di ragazzi che sono stati trattati da me quasi come dei figli. Mi sono visto arrivare una richiesta di svincolo per raccomandata, da parte di un giocatore a cui avevo trovato casa, in passato, tanto per fare un esempio. Oppure altri si sono presi tempo, mettendo sullo stesso piano il progetto Gala per la Serie B, a categorie inferiori. Con tutto il rispetto per le realtà che, nel nostro circondario, fanno calcio a 5. Avverto questi giocatori: se a settembre si dovessero ripresentare da noi, dopo i tentennamenti avuti, non troverebbero posto nemmeno se si proponessero gratis.” Voleva partire in quarta il presidente, nell’approcciare il nuovo campionato, ma qualcuno gli ha fatto tirare il freno a mano in fondo al cuore, nel centro del suo entusiasmo.

“Nemmeno siamo partiti con la nuova stagione e già mi tocca affrontare di questi problemi. Non me la sono proprio sentita, specie dopo tutto quello che ho fatto.” Motivi relazionali-tecnci, ma non solo, alla base della decisione del presidente orvietano che, come molti di voi ben sapranno, è anche a capo di un’importante concessionaria, che da il nome anche alla squadra in origine denominata “Porano Five”, diventata poi “Gala Five” da quando il patron Pace, patron anche dell’Opel Gala, ne è diventato presidente. “Purtroppo il momento economico non è dei più floridi, ci sono dei dipendenti in cassa integrazione e non è più tempo, forse, per investire nel calcio a 5.”

Ed ora? Cosa ne sarà del Gala Five? Restino pure tutti tranquilli i tifosi, ma anche i giocatori che hanno creduto nel presidente. “Innanzitutto, lascio in buonissime mani, la società. Mi defilerò, ma non sparirò dalla circolazione, da quella che considero e sento una mia creatura. Lascio una società che al 30 giugno 2012 non ha un centesimo di debito. Tutto lo staff societario resta inalterato, così come il mister Fabio Capoccia resta al suo posto, con mia grande soddisfazione. In campo, Capotosti e Pazzaglia hanno già dato conferma. La prossima settimana la società ufficializzerà altri giocatori. Con gli Under siamo sistemati. Di certo, in Serie B faremo una figura più che dignitosa.” Avendolo imparato a conoscere nel corso di quest’annata di futsal, il presidente Pace è un uomo dalla forte emotività, che si lascia andare a grossi sbalzi emotivi, anche nel raccontare quella che è stata la sua esperienza da presidente.”Lascio comunque sia da vincente. In Umbria nessuno era mai stato in grado di arrivare in Serie B attraverso i playoff. Lascio un equipe coesa, come ho già avuto modo di raccontare, che anche senza di me andrà avanti e farà bene. Il mio unico rammarico è forse di aver viziato un po’ troppo, sotto certi aspetti, i miei giocatori, i quali non sempre mi hanno ripagato con l’impegno sul campo… basti ricordare quanto ho speso per portarli a cena un paio di sere prima della figuraccia di Torgiano, quando perdemmo 7-1 il ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia!”

Stefano Pace è amareggiato, anche per quella che è stata la risposta della sua città, di fronte anche ad alcuni dei suoi progetti. “Mio padre in passato è stato presidente dell’Orvietana calcio ed anche io ho provato a creare una sinergia con l’attuale società (che al momento soffre di qualche difficoltà, ndr), in maniera tale da poter avvicinare i giovani al calcio a 5, creando un’unica identità del paese Orvieto tra calcio e calcio a 5, purtroppo non se ne è fatto niente. E da Gala Five Orvietana, siamo tornati a Gala Five, in sostanza.” Insomma, il futsal regionale perde uno dei suoi personaggi principali, anche se non del tutto. Nei prossimi giorni ne sapremo di più, sia sul successore alla presidenza del Gala, sia su quelli che saranno i protagonisti in campo, nella stagione del debutto in Serie B per il sodalizio orvietano.

fonte e foto: Andrea Checcarelli per FutsalUmbria.itRicher students go to https://essaydragon.com/ higher-quality programs, with better circumstances, and more famous tutors who can provide better services and test preparation, mr

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

3 Comments

  • stefano pace

    Grazie a stefano e Egisto per le belle parole, ma sono io che devo ringraziare voi e tutte le persone( fare la lista dei nomi sarebbe troppo lunga),sponsor,dirigenti,mister e giocatori, che in questi anni hanno consentito,con impegno e entusiasmo, al Gala Five di diventare una realta del futsal umbro e portarlo fino alla conquista della serie B,un traguardo che 5 anni fa sembrava impossibile ma con il sacrificio di tutti è diventata realta’!!!!Lascio la societa’ a persone competenti che con lo stesso entusiasmo affronteranno questo campionato ,con la consapevolezza che la serie B sara’affrontata come un punto di partenza per cullare nuovi “sogni” ancora piu’ ambiziosi !!!

  • egisto

    Nonostante nel mio ultimo anno al GALA FIVE le nostre strade si erano separate non senza qualche polemica,il mio rapporto con Stefano dopo un iniziale raffreddamento e’ tornato su ottimi livelli di stima e amicizia.Quindi questa notizia mi dispiace anche se conoscendolo non penso che abbandonera’mai la sua creatura,visto che in questi anni lo spirito,la volonta’e l’impegno che ha sempre messo lo hanno reso una figura “storica” del calcio a5 umbro e non solo. Comunque,vista l’ufficialita’della rinuncia alla carica di Presidente,voglio pubblicamente ringraziare Stefano e la sua famiglia per aver dato un contributo importante alla propaganda e alla crescita di questo sport mettendoci risorse fisiche,di tempo ed economiche e sono certo che il suo successore continuera’ nel solco da Lui tracciato perche’chiunque esso sara’, lo avra’sempre al suo fianco.Mi piace ricordare che senza il suo determinante apporto,una piccola societa’ come l’allora PORANO FIVE non avrebbe potuto continuare il suo cammino nel massimo torneo regionale e se oggi il GALA FIVE e’ la prima squadra orvietana di futsal ed e’ conosciuta anche in campo nazionale il maggior merito e’ il suo perche’ogni anno ha saputo dare energia e vitalita’ai suoi progetti sportivi.Quindi GRAZIE VECCHIO PRESIDENTE ma non mollare perche’ il GALA FIVE e lo sport orvietano hanno sempre bisogno di TE e anche se le delusioni sono dure da digerire credimi che alla lunga passano !!!!! Un abbraccio dal tuo VECCHIO MISTER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com