lunedì, agosto 8contatti +39 3534242011




Libertas Oasi C5: la C1 è ancora nostra

Questo articolo è stato letto 1705 volte

Con una giornata d’anticipo grazie alla vittoria contro i Grifoni è arrivata per l’ Oasi la salvezza diretta. Dopo una gara entusiasmante i ragazzi guidati da mister Seghetta conquistano quei tre punti che garantiscono la permanenza in serie C1. Dopo un avvio di stagione sofferto, causa infortuni e con la squadra non sempre al completo, si conclude nel migliore dei modi la stagione calcettistica 2012-2013.

Quella salvezza diretta rincorsa per tutto il campionato, e sulla quale in pochi avrebbero scommesso, è arrivata nell’ultima gara di campionato, merito della squadra, e in primis di mister Seghetta che non dandosi mai per vinto, in un anno particolarmente difficile ha saputo tirar fuori il meglio dai sui giocatori, senatori e giovani, importantissimi per questo finale di stagione.

Con la rosa mai al completo la salvezza diretta è da considerarsi un vero e proprio miracolo sportivo. Con l’ Oasi in coda alla classifica per tutto il campionato, nelle ultime otto gare nessuna sconfitta per la squadra allenata da mister Seghetta, solo risultati positivi. Dalla settima di ritorno in casa contro il Deruta, l’ Oasi ha conquistato quei sedici punti che le hanno permesso di terminare il campionato nel migliore dei modi, a quota trentuno punti, fuori dalla zona play out.

L’ Oasi resta quindi in serie C 1, ai play out si contenderanno la salvezza Deruta-Monteleone, Insula Romana-Futsal Gubbio.

Stesso titolo, stesse persone, qualche faccia nuova, stessa emozione….forse un’emozione ancora più grande quella provata a Spello una settimana fa, quando, contro ogni pronostico, eravamo in pochi a credere a questa nostra salvezza diretta.

….”siete proprio sicuri di poter fare a meno di tutto questo, di poter continuare a campare senza quest’accozzaglia di disadattati chiamata Oasi C5 ? …Sara’ stato un caso, ma copiai queste parole ad un commento del nostro Paolo proprio prima della gara contro il Deruta, spronandolo insieme al mister a riscrivere i suoi pre e postpartita e da lì solo punti…

Quindi è proprio vero… non ne possiamo fare a meno e così anche il prossimo anno la C1 ci vedrà ancora una volta, per il terzo anno consecutivo, protagonisti. Si proprio protagonisti anche perché in un momento di crisi generale, riuscire a mantenere una società a certi livelli non è certo cosa facile, ma noi ci siamo e ci saremo anche il prossimo anno.

 

 

 

LIBERTAS OASI C5….LA C 1 E’ ANCORA NOSTRA !!!

Con una giornata d’anticipo grazie alla vittoria contro i Grifoni è arrivata per l’ Oasi la salvezza diretta. Dopo una gara entusiasmante i ragazzi guidati da mister Seghetta conquistano quei tre punti che garantiscono la permanenza in serie C1. Dopo un avvio di stagione sofferto, causa infortuni e con la squadra non sempre al completo, si conclude nel migliore dei modi la stagione calcettistica 2012-2013.

Quella salvezza diretta rincorsa per tutto il campionato, e sulla quale in pochi avrebbero scommesso, è arrivata nell’ultima gara di campionato, merito della squadra, e in primis di mister Seghetta che non dandosi mai per vinto, in un anno particolarmente difficile ha saputo tirar fuori il meglio dai sui giocatori, senatori e giovani, importantissimi per questo finale di stagione.

Con la rosa mai al completo la salvezza diretta è da considerarsi un vero e proprio miracolo sportivo. Con l’ Oasi in coda alla classifica per tutto il campionato, nelle ultime otto gare nessuna sconfitta per la squadra allenata da mister Seghetta, solo risultati positivi. Dalla settima di ritorno in casa contro il Deruta, l’ Oasi ha conquistato quei sedici punti che le hanno permesso di terminare il campionato nel migliore dei modi, a quota trentuno punti, fuori dalla zona play out.

L’ Oasi resta quindi in serie C 1, ai play out si contenderanno la salvezza Deruta-Monteleone, Insula Romana-Futsal Gubbio.

Stesso titolo, stesse persone, qualche faccia nuova, stessa emozione….forse un’emozione ancora più grande quella provata a Spello una settimana fa, quando, contro ogni pronostico, eravamo in pochi a credere a questa nostra salvezza diretta.

….”siete proprio sicuri di poter fare a meno di tutto questo, di poter continuare a campare senza quest’accozzaglia di disadattati chiamata Oasi C5 ? …Sara’ stato un caso, ma copiai queste parole ad un commento del nostro Paolo proprio prima della gara contro il Deruta, spronandolo insieme al mister a riscrivere i suoi pre e postpartita e da lì solo punti…

Quindi è proprio vero… non ne possiamo fare a meno e così anche il prossimo anno la C1 ci vedrà ancora una volta, per il terzo anno consecutivo, protagonisti. Si proprio protagonisti anche perché in un momento di crisi generale, riuscire a mantenere una società a certi livelli non è certo cosa facile, ma noi ci siamo e ci saremo anche il prossimo anno.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *