mercoledì, Maggio 22contatti +39 3534242011

Shadow

Il grande cuore della Telematica piega Palestrina

Il cuore del basket orvietano batte ancora. Dopo una settimana travagliata a causa dei saluti dell’ormai ex centro bianco rosso Candido, i ragazzi di coach Brandoni sono tornati al successo contro la ostica Palestrina, in una bella partita dai ritmi alti e piena di emozioni. Orvieto conquista due punti fondamentali in ottica salvezza, contro la squadra che la precedeva in classifica di quattro lunghezze e, notizia ancora più positiva, staccando Fondi.

Dopo un commovente minuto di silenzio in ricordo del nostro amico e dirigente Mauro Melis, precocemente scomparso negli scorsi giorni, si parte con la palla a due.  Iniziano forte i ragazzi della rupe che con Mirone piazzano subito un primo break importante, anche se il forte Samoggia risponde con due triple siderali che mantengono un buon equilibrio del match nelle battute iniziali. La crescita del lungo orvietano si evidenzia ancora di più quando con ottima capacità di lettura innesca Marcante per due comodi punti, seguiti da una bella invenzione di capitan Negrotti per l’allungo dei padroni di casa.

Gli ospiti non ci stanno e con il solito Samoggia e le triple del playmaker Rossi (22 e 18 punti rispettivamente
per la coppia) si rifanno sotto. Gli orvietani pescano il jolly Trinchitelli dalla panchina che con personalità guida la squadra alla perfezione, segnando da tre e servendo assist per i tiratori bianco-rossi (alla fine orvieto tirerà con uno spettacolare 55% da 3 pt.). In campo nei minuti importanti anche Battistelli che senza paura lotta e porta a casa due punti importanti con uno splendido arresto e tiro mantenendo l’inerzia a favore della Telematica. Orvieto prova a
reggere anche sotto i tabelloni dove Di Giacomo prova a fare la voce  grossa contro una squadra priva di un vero centro di ruolo, trovando però grazie ai raddoppi studiati da coach Brandoni un’ottima resistenza.

Il primo tempo si chiude sul 46-36 con Orvieto che appare in controllo del match. Nella ripresa gli ospiti cominciano ad ingranare e alla tripla di uno splendido Rovere ( 21 Punti per lui alla fine conditi da 9 rimbalzi, con 4/5 dalla lunga distanza), rispondono con Samoggia e i recuperi e i contropiedi di un Brenda in grande spolvero ricucendo il distacco che si era creato prima dell’intervallo lungo. Il trend dell’equilibrio non cambia ma i giovani orvietani con difesa, corsa e grande voglia di risultato mantengono il vantaggio grazie all’esperienza di Marcante, ad un Rovere micidiale da oltre l’arco e a Trinchitelli, che con 10 punti alla fine della partita risulterà determinante per i
due punti conquistati. Gli ultimi assalti degli ospiti si infrangono sul ferro e Orvieto può festeggiare il ritorno al successo grazie ai liberi della sicurezza di un superlativo Negrotti (22 per lui alla fine con 12 rimbalzi). Una prestazione maiuscola, un basket spettacolare fatto di corsa, penetrazioni, tiri e tanta intensità. La risposta che tutti
aspettavano è arrivata, per la soddisfazione degli allenatori e di tutta la società.

Si chiude sul risultato di 87-80, ora qualche giorno di meritato riposo vista l’assenza di partite nel prossimo week end, a causa della Coppa Italia, per poi riprendere a lavorare con la voglia e il sorriso di sempre.

TELEMATICA ORVIETO: Trinchitelli 10, Ciriciofolo , Quercia ne, Agliani
12, Rovere 21, Palmerini 5, Mirone 10, Marcante 5, Battistelli 2,
Negrotti 22
All.: A. Brandoni
CITYSIGHTSEEING PALESTRINA: Baroni 4, L.Perna 4, Rossi 18, Molinari ,
Omoregie 1, Di Giacomo 15, Novelli ne, Cara 3, Brenda 13, Samoggia 22
All.: F. Longano
Arbitri: Alessio Dionisi di Fabriano e Michele Centonza di Grottammare
Parziali: 22-21, 46-36, 62-57

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com