Uisp Scherma: Lavinia Berardelli terza ai campionati italiani di Riccione

Questo articolo è stato letto 2494 volte

Eccezionale risultato per la Uisp Scherma Orvieto, che per la quinta volta da quando è nata centra una finale ad 8 ad un Campionato Italiano. Questa volta a centrare l’obiettivo è stata Lavinia BERARDELLI, che a Riccione lo scorso Lunedì 5 Maggio ha ottenuto una splendida medaglia di bronzo. La giovane spadista, allenata dal maestro Davide LO CONTE ha fatto una gara splendida. Su un totale di quasi 200 bambine provenienti da tutta Italia, Lavinia ha totalizzato 11 vittorie e solo 1 sconfitta ai gironi eliminatori e poi un serie di vittorie alle eliminazioni dirette fino a perdere per un soffio per entrare nelle prime due.

“Una soddisfazione immensa, che ci da una buona dose di fiducia e tanta voglia di continuare. E’ il segno che stiamo lavorando bene”. Questo è il commento del Presidente M^ Domenico LO CONTE, che continua “Sono contento per Lavinia, per mio fratello e suo Maestro Davide che ha sudato e lavorato tanto con lei, per i suoi genitori e per tutto l’ambiente della scherma orvietana, da Luca Ortu ad Andrea Malandruccolo, da Federica Magnabene a Maddalena Ceino, dalla Maria Tamara Lupi a Stefano Rumori, dai ragazzi più piccoli ai più grandi, dai genitori a tutto il Comitato Territoriale Uisp Orvieto. Grazie a tutti”.

Al Gran Premio Giovanissimi di Riccione, valido per assegnare i titoli italiani per le categorie dei nati tra il 2000 e il 2003, le soddisfazioni sono anche venute da Flavio GRAZIANI, che finalmente dopo un anno di gare sembra essersi sbloccato e si è classificato 19^ nella categoria Maschietti su quasi 200 partecipanti, e da Ludovico CHERUBINI, classificatosi 25^ nella categoria Allievi, quella dei più grandi. Sfortunata è stata Sofia CHERUBINI che ha perso per i 32 nella categoria Giovanissime. Stesso risultato per Eleonora ORTU nella categoria Bambine. Gli altri orvietani che hanno partecipato sono stati Manuel CAIELLO ed Emanuele TABARRINI nella categoria Giovanissimi, Arianna INCHES e Viola RENZI nella categoria Ragazze, Diana COTTI nella categoria Giovanissime e Giulia RADICCHIO nella categoria bambine che hanno tutti perso per entrare nei 64.

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *