lunedì, agosto 8contatti +39 3534242011




Zambelli, due su due. Piegato anche il San Giustino

Questo articolo è stato letto 1197 volte

Dopo la vittoria sul Volley Friends Roma nella prima giornata di campionato, la Zambelli Orvieto continua a viaggiare a punteggio pieno grazie alla seconda vittoria nella seconda giornata. Stavolta a fare le spese del buon momento del team biancogialloverde di coach Pino Iannuzzi è il San Giustino Volley. 3-0 per le orvietane. Nessun problema nella gara, a parte un interminabile primo set.

Il derby umbro della seconda giornata d’andata disputata al palazzetto dello sport Alessio Papini sorride alla Zambelli Orvieto che supera indenne l’ostacolo, ma non senza fatica.

Dopo aver sudato le proverbiali sette camicie nel set d’apertura, risoltosi ai vantaggi con un punteggio insolito ed annullando anche tre palle-set alle ospiti, le donne della Rupe trovano la fluidità nel gioco e si distendono ottenendo tre punti pesanti.

Anche il secondo duello della stagione di serie B1 femminile, al cospetto di un buon pubblico e di una Top Quality San Giustino che si è rivelata davvero ostica e ben messa in campo, registra un successo da tre punti.

Una vittoria che consente al collettivo biancoverde di rimanere in testa alla classifica e di respirare aria frizzante in compagnia delle squadre che godono del credito maggiore in questa categoria.

Le padrone di casa tutto sommato giocano bene in attacco (45%) e in battuta (nove ace) e a muro (dieci i punti nel fondamentale), ma evidenziano ancora qualche passaggio a vuoto commettendo un alto numero di errori e le altotiberine sono abili a sfruttarle per complicare loro la vita.

L’ago della bilancia è forse il primo parziale, trascinate da Rossini e Kotlar le orvietane arrivano sul massimo vantaggio di 10-6, qui però la spinta si esaurisce e si assiste progressivamente ad una inversione di tendenza con Ihnatsiuk ed Escher che rovesciano (20-22). Entra Fastellini e coincide con il pronto recupero e la cancellazione del gap, poi comincia è un testa a testa prolungato con occasioni da ambo le parte e a risolvere è un primo tempo di Kotlar che vale l’uno a zero.

Il contraccolpo è pesante per le ospiti che alla ripresa sembrano essere ancora stordite e non riescono ad ribattere. Fa tutto il collettivo orvietano, tanto che le rivali non mettono una palla a terra sino al 12-5. L’unica ad andare a segno è Ceppitelli ma serve a poco perché la supremazia di Fastellini e Biccheri (entrambe sei palle a terra nella frazione) è tale da non lasciare diritto di replica.

La reazione delle sangiustinesi si manifesta all’inizio del terzo periodo che guidano sino al 6-7. Alcune sbavature nel gioco biancoazzurro danno ad Orvieto la possibilità di accelerare scavando un piccolo solco che porta avanti di cinque lunghezze, è l’ingresso di Rosso in regia a dare la scossa che ricuce lo strappo (13-12). A questo punto sale in cattedra Valentina Biccheri che con quattro punti consecutivi, di cui tre dal servizio, fa ripartire la Zambelli e la lancia verso il traguardo, è proprio l’opposta, miglior realizzatrice di giornata, a scrivere la parola fine con un affondo dei suoi.

Soddisfazione dunque per le ragazze del tandem tecnico Iannuzzi-Gobbini che stanno lentamente crescendo e trovando una loro identità in questo campionato che dimostra di avere molte concorrenti attrezzate per essere protagoniste.

 

a breve on line,  fotogallery e interviste di fine gara

ZAMBELLI ORVIETO – SAN GIUSTINO VOLLEY 3-0
(35-33) (25-12) (25-20)

ORVIETO: Biccheri 16, Rossini 15, Kotlar 13, Bigini 10, Mazzini 1, Ubertini, Andreani (L1), Fastellini 9. N.E. – Volpi, Piastra, Macari, Tiberi, Righi (L2). All. Giuseppe Iannuzzi e Marco Gobbini.

SAN GIUSTINO: Ihnatsiuk 9, Ceppitelli 6, Mautino 6, Escher 4, Izzi 3, Marcacci 3, Rocchi (L1), Barneschi 3, Rosso. N.E. – Kus, Fabbri (L2). All. Francesco Brighigna e Marco Morani.

Arbitri: Laura De Vittoris e Christian Battisti.

ZAMBELLI (b.s. 16, v. 9, muri 10, errori 14).

TOP QUALITY (b.s. 11, v. 9, muri 2, errori 10).

 

Interviste Az Orvieto San Giustino from anthesya comunicazione on Vimeo.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *