lunedì, Marzo 4contatti +39 3534242011
Shadow

Ciconia senza freni, terzo successo di fila

Santo e Dini firmano il 2-0 al Montefranco, biancocelesti ora a centro classifica

CICONIA – MONTEFRANCO 2-0

CICONIA: Serranti, Bonino, F. Croccolino, Giani, M. Franciaglia, Dini, Ranchino (12’st Filippi), Santo (42’st Palmucci), Massini, L. Franciaglia (23’st Dami), Frizzi. A disp.: Silvi, Pepe, G. Croccolino. All.: Romanini.

MONTEFRANCO: Listante, Bernardini (11’st Paterni), Panfili, Nobili, Giubilei, Migliorini (30’st Scorsolini), Peruzzi, Serafini, Toavoloni, Di Leonardo, Falchi. A disp.: Marcelli, Toretti, Sinibaldi, Massarini. All.: Mauri.

ARBITRO: Pianigiani di Perugia

MARCATORI: 39’pt Santo, 40’st Dini.

NOTE: Ammoniti: F. Croccolino, Dini, Ranchino e Frizzi (C), Bernardini, Nobili e Falchi (M). Recupero: pt: 0’; st: 3’.

Dopo Giovanili Campitello e Strettura anche il Montefranco deve chinarsi al Ciconia che sembra proprio aver trovato gli equilibri giusti per portare a casa non solo applausi, ma finalmente anche punti dalle proprie gare. Tre vittorie consecutive che trascinano la squadra di Romanini fuori dai bassifondi dove era rimasta impelagata nelle prime giornate. Ciconia che deve far fronte a questa gara con un solo portiere, assente Dominici, va in porta Serranti che si renderà artefice di almeno tre interventi importanti di cui uno decisivo, in panchina nessun numero 12. In difesa ci sono Bonino, Marco Franciaglia, Dini e Federico Croccolino, con Luca Franciaglia e Giani davanti alla difesa. Iniziano sulla stessa linea Ranchino, Massini e Frizzi con Santo ad operare da terminale offensivo, anche se presto le posizioni in fase di attacco si mescoleranno.

Dopo cinque minuti la prima emozione: Ranchino pesca dalla lunga distanza Frizzi sulla fascia opposta che approfitta di un’uscita poco convinta del portiere e manda la palla sul palo esterno. Nelle fasi iniziali a centrocampo si fanno preferire gli ospiti che però non riescono a concretizzare, intorno al quarto d’ora è Santo a fornire un cross interessantissimo a centro area dove Ranchino viene anticipato di poco dalla difesa. Solo Falchi si rende pericoloso per il Montefranco, va via sempre in slalom agli avversari, sorprende la difesa di casa e a volte sembra che nessuno lo riesca a fermare. Poi si fa apprezzare anche su punizione: il suo tiro dal lato corto finisce sotto al sette e ci vuole una super parata di Serranti a deviare la palla sull’incrocio dei pali. Il Ciconia torna pericoloso alla mezz’ora quando una punizione velenosa di Frizzi non viene sfruttata da Croccolino tutto solo in area. Ma passano meno di dieci minuti ed ecco che ci pensa Santo a sbloccare il risultato, l’attaccante va via sulla sinistra supera Bernardini, che forse perché già ammonito non oppone nemmeno tanta resistenza, e con un tiro a girare insacca il vantaggio. Prima dell’intervallo c’è il tempo per un’altra punizione dal lato corto per gli ospiti, stavolta dalla sinistra, cambia il tiratore, Tavoloni anziché Falchi, ma a porta c’è sempre Serranti che sventa il pericolo.

Ripresa che per oltre un quarto d’ora non fornisce grossi spunti di cronaca. Gli ospiti riescono ad avanzare il proprio baricentro, ma di pericoli il Ciconia non ne corre. Solo al 20’ Nobili ci prova dalla distanza, ma la palla finisce alta, due minuti dopo ancora Nobili batte un calcio piazzato che prova a sfruttare di testa Giubilei, è l’occasionissima per il pareggio, ma ci pensa ancora Serranti a lasciare inviolata la propria porta. Intanto era uscito Ranchino, già ammonito e a rischio giallo per Filippi, sostituzione non presa proprio bene dal giovane orvietano, dentro anche Dami per Luca Franciaglia. Il Ciconia non riesce a chiudere, il Montefranco non punge e si arriva nei minuti finali col risultato ancora in bilico. Il gol della sicurezza arriva a cinque dal termine: angolo di Frizzi, il portiere non esce, un difensore colpisce come può rimettendo di fatto la palla a centro area dove Dini di testa salta più in alto di tutti e supera Listante. Quanto basta per godersi finalmente gli ultimi otto minuti, recupero compreso, in piena tranquillità. Ora il Ciconia è atteso da due trasferte.

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com