lunedì, Marzo 4contatti +39 3534242011
Shadow

Passo falso di Azzurra. Vigarano passa al PalaPorano

A guardare i parziali dell’incontro tra Azzurra e Vigarano la chiave di lettura potrebbe essere quella di un match in cui il sostanziale equilibrio tra le due compagini in campo è stato il filo conduttore principale. Così non è. Azzurra ha sprecato una occasione importantissima per prendere largo da un fondo classifica che ora diventa, se non preoccupante, certamente un fattore con cui dover far i conti e Vigarano ha approfittato dei tanti errori delle orvietane per piazzare il colpaccio e raggiungere in score generale proprio le ragazze di coach Romano. Romano dal canto suo ha saputo reggere la squadra impedendo che la “giornata no” di molte sue giocatrici potesse diventare una sconfitta ancora più bruciante. Buio pesto infatti in casa Azzurra, specialmente dalle parti delle straniere con una Burkholder ancora anni luce sotto le proprie possibilità. Romano dunque ad un certo punto mette in panca tutte le straniere e punta tutto su un quintetto made in Italy che regge la baracca come può fino alla fine.

Se dunque i primi tre quarti si chiudono senza break traumatici (20-19 / 32 – 34 / 45 – 46) con le due squadre in altalena pressoché perfetta, è Azzurra quella che soffre di più e si vede. Il divario tra le due c’è ma le orvietane sembrano quasi fuori partita, troppo impegnate a reggere il ritmo di un avversario poi non troppo splendido che dalla sua ha avuto solo il merito di continuare a crederci e Bestagno e Moroni concentrate e pungenti. I 7 punti a referto di Burkholder parlano chiaro, Crafton con 10 e Brezinova con 9 danno il quadro di un problema che c’è e va affrontato poiché lo scontro con Vigarano, importantissimo in chiave salvezza, poteva e doveva essere vinto. E dunque l’aver giocato punto a punto non è, in questo caso, un merito per le orvietane che sulla carta avrebbero potuto fare molto meglio.

A questo punto per Azzurra la classifica si fa pericolosa, l’obiettivo salvezza inizia a sgretolarsi nelle mani del team orvietano che per tornare in carreggiata dovrà mettercela tutta e inventarsi qualche salto mortale. E la trasferta in quel di Schio di domenica prossima certo non aiuta a tirar su, se non la forma, almeno il morale. Le orange viaggiano in alto più che spedite alle spalle del Ragusa con il solito obiettivo stagionale che prevede solo lo scudetto e contro un simile atteggiamento Azzurra potrà fare molto poco. Almeno l’Azzurra vista ieri.

Azzurra Orvieto – Pallacanestro Vigarano 59-63
(20-19) ( 32-34) (45-46)

Orvieto: Di Gregorio, Granzotto 7, Baldelli 8, Gaglio 10, Sarni 1, Ridolfi , Brezinova 9, Bove 7, Burkholder 7, Crafton 10. All. Massimo Romano

Vigarano: Bestagno 18, Moroni 10, Andrenacci, Zara, Nako Moni, Cirov 6, Marshal 14, Zanetti, Cupido 12, Brunelli, Ugoka, Venzo 3. All. Raffaele Ravagni

Arbitri: Paolo Cherbaucich (TS), Valerio Salustri (RM), Giacomo Dori (VE)

a1_9a_ris

Classifica alla 9a giornata

a1_9a_cla

Prossima giornata

a1_10a_vuo

 

 

 

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com